Torta di yoghurt alle mele e cioccolato

Poiché avevo delle mele da mangiare prima che diventassero tutte avvizzite, ieri ho deciso di preparare una torta alle mele. Poi ho visto che era avanzato un barattolo grande di yoghurt già aperto da alcuni giorni e quindi da finire al più presto. Perciò ho preparato una torta di yoghurt con le mele e delle gocce di cioccolato! 😛

La torta è venuta piuttosto gommosa, poiché vi ho aggiunto anche degli albumi d’uovo che mi erano avanzati, davvero buona!!! Persino il Terremoto, che non mangia le mele nemmeno se gliele fai passare per pere (uno dei pochi frutti che mangia), l’ha gradita! 🙂

Panini morbidi alla lavanda

Visto che un po’ di tempo fa avevo acquistato da “Tiger” una confezione di lavanda alimentare e che sennò mi scadeva, ho pensato di fare un esperimento e di farci il pane!!!

Così ho utilizzato la ricetta che avevo sperimentato e messo in pratica più e più volte per i panini morbidi e ho aggiunto un cucchiaio di fiori di lavanda nell’impasto.
Il sapore è davvero particolare: si addenta il panino morbido (magari con dentro un hamburger e dell’insalata fresca, oppure del formaggio spalmabile!) e si sente il profumo della lavanda, e poco dopo il gusto della lavanda esplode in bocca…
Erano talmente buoni e mi sono piaciuti talmente tanto (e, stranamente, sono piaciuti anche ai bambini) che li ho replicati altre volte a distanza di pochi giorni!!! 😛

Avanzamento dei lavori di maggio

Questo mese, nonostante il grande impegno con la didattica a distanza (la cosidetta “DaD”), sono riuscita a realizzare qualcosa, sferruzzando, cucinando o ricamando mentre il Terremoto ascoltava la lezione o tra una rincorsa e l’altra per la casa per rimetterlo davanti al computer… 😀 Ecco brevemente l’elenco di quello che sono riuscita a fare:

  • ho proseguito il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 e 107-24 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno dello scorso anno;
  • ho proseguito il ricamo a punto croce e punto scritto per il quadretto per la Prima Comunione di mio nipote, cui mancano solo la parte centrale della preghiera di S. Francesco e da ripassare il fondo del saio del Santo;
  • ho realizzato varie mascherine colorate per i miei due figli minori senza cucire, utilizzando le gambe dei leggins bucati di mia figlia;
  • ho realizzato al computer due versioni di domino “didattico” per i miei figli (uno con il disegno delle mani e un altro con le facce dei dadi), per aiutarli a imparare e ricordare meglio i “numeri amici” del 10;
  • ho realizzato una scatola a base rettangolare con coperchio in carta con la tecnica dell’origami, per conservare le tessere del domino dei “numeri amici” del 10;
  • ho preparato una torta rovesciata all’ananas e banana per la festa della mamma;
  • ho preparato una torta alle fragole per il 10° compleanno del Nano;
  • ho preparato dei panini morbidi alla lavanda.

…e con questo ho finito… 🙂

#solocosebellemaggio

Questo mese di maggio, tanto atteso da tutti perché sembrava dover essere la fine della quarantena e l’inizio della cosidetta “Fase 2”, ormai è giunto alla fine… Per noi non è stato molto diverso dai mesi precedenti, poiché l’uomo di casa è tornato al lavoro e noi siamo rimasti sempre rinchiusi in casa per altri 31 giorni, salvo un paio di pedalate in bici più lontani dei 200 m previsti dalla “Fase 1” e una gita sul fiume Tagliamento con il papà a prendere il primissimo sole della stagione e a sguazzare nell’acqua…

All’inizio del mese abbiamo festeggiato i compleanni del Nano e mio… Purtroppo non siamo potuti andare da nessuna parte, e abbiamo festeggiato a casa solo tra di noi, quando avremmo dovuto festeggiare in grande perché per entrambi era un compleanno con numero tondo!!! 🙁
Tuttavia, per consolazione, abbiamo festeggiato comunque con la torta e le candeline! 🙂Dopo la metà del mese, i bambini si sono potuti finalmente incontrare e così la Patata ha passato un po’ di tempo al parco con una sua compagna di scuola e idem il Nano (entrambi sempre indossando la mascherina, nonostante in realtà qui non sia obbligatoria sotto i 6 anni!)…
Per concludere in bellezza il mese, la settimana scorsa e stasera siamo tornati a mangiare fuori, in due locali che hanno finalmente riaperto: prima da “Yardie”, una paninoteca-birreria (ottimo il panino al pollo al curry!)

ShangrYardie: pollo, zucchine alla piastra, carota, lattuga e salsa al curry

e poi da “RockStation8591 Cafe®”, una paninoteca-hamburgeria-birreria in stile rock, con le pareti rivestite di foto di gruppi e cantanti famosi e i panini con i loro nomi (ottimo il panino “The Clash”, con hamburger, crema di pecorino, confettura di pere e zenzero, noci e insalata!)

Insomma, accontentandosi delle piccole cose, qualche cosa di bello si trova anche nei periodi più buii… Mi resta da fare il viaggio per il mio compleanno, come avevo sognato, ma magari tra qualche mese chissà… 🙂

Auguriamoci tante cose belle per giugno!!! 🙂

Torta rovesciata all’ananas e banana

Quest’anno, per la festa della mamma, mi sono preparata una torta rovesciata all’ananas e banana, tipo quella che avevo fatto 6 anni fa per il mio compleanno (qui).

La ricetta originale prevedeva di inserire all’interno degli anelli di ananas delle ciliege candite, ma io le ho sostituite con delle rondelle di banana.

A chi piace l’ananas, dei miei figli, ha contribuito a spazzolare anche le porzioni dei fratelli, e la torta è sparita!!!! 😛

Torte del 10° compleanno alle mele e alle fragole

Quest’anno, durante il periodo della quarantena da Coronavirus Covid-19, ci siamo trovati a festeggiare in casa anche il 10° compleanno del Nano… Visto il grande evento, poiché non potevamo fargli feste in grande, non gli abbiamo fatto mancare le torte!!! A pranzo abbiamo mangiato la torta alle mele fatta dal papà, mentre a cena ho preparato io una torta al pan di Spagna farcito con crema e decorato con fragole sopra…

Ecco la torta di mele, con il numero “10” al centro, realizzato con le mele posizionate ad hocE qui sotto la torta alle fragole, con sopra le candeline (e alcuni pezzi di fragola mancanti perché il festeggiato le ha sgraffignate prima che arrivasse in tavola!)…

Nonostante i negozi ancora prevalentemente chiusi, avevo da parte una scatola di costruzioni che lui ambiva da tempo e quello è stato il nostro regalo.


Tanti auguri al nostro Nano grande!!! 🙂

Avanzamento dei lavori di aprile

Questo mese, al di là di ogni aspettativa, sono riuscita a realizzare moltissime cose. Ecco brevemente l’elenco di quello che sono riuscita a fare:

  • ho proseguito il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 e 107-24 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno e sto proseguendo con il retro;
  • ho proseguito il ricamo a punto croce e punto scritto per il quadretto per la Prima Comunione di mio nipote, proseguendo con la scritta della preghiera;
  • ho realizzato dei biglietti di compleanno con le nuove fustelle che avevo comprato a febbraio e che mi sono arrivate questo mese e non vedo l’ora di usarle per i biglietti di compleanno dei compagni dei miei figli (appena riapriranno le scuole!);
  • ho aiutato i miei figli a realizzare i lavoretti di Pasqua, seguendo le istruzioni e le indicazioni video date dalle loro maestre;
  • ho realizzato dei prototipi per le scatoline delle bomboniere per la Prima Comunione del Nano, anche se è stata rimandata a data da destinarsi;
  • ho creato una scatolina a base rettangolare di carta, con la tecnica dell’origami, per contenere le figurine della raccolta d’arte del Nano;
  • ho creato una scatolina quadrata di carta, con la tecnica dell’origami, per contenere le carte del Memory che i miei figli hanno trovato ne “gli vuovi” di Pasqua;
  • ho realizzato delle mascherine per i miei figli senza cuciture (e con possibilità di inserirvi un filtro di carta/tessuto/carta da forno), perché possano giocare in cortile senza rischi;
  • ho preparato diverse volte dei panini morbidi (tipo quelli da hamburger) senza usare la macchina del pane e mi sono specializzata nella loro preparazione;
  • ho riordinato e riorganizzato gli spazi nella mia mini craft-room;
  • ho aiutato i miei figli a fare i compiti di metà quadrimestre per la scuola (oltre a farglieli fare giorno per giorno 🙁 ).

…e con questo ho finito… 🙂

#solocosebelleaprile

Questo mese c’è stata la Pasqua più strana del secolo (sempre in tempo di quarantena), ma eccomi comunque puntuale con l’appuntamento mensile con il resoconto dei momenti belli da condividere…
Nonostante il divieto di uscire per fare visite ai parenti e il divieto di fare gite e scampagnate, che ci ha impedito di riunirci con le mie zie o i miei genitori per festeggiare la Pasqua e di fare il pic-nic di Pasquetta, abbiamo trascorso una Pasqua tranquilla in famiglia e abbiamo cercato di dare un minimo senso di normalità ai bambini festeggiando la Pasquetta con il barbeque (cucinando sul balcone, con la griglia elettrica)! 🙂

Anche questo mese abbiamo trascorso moooolto tempo in cucina (si vedranno i chili di troppo in futuroo) e posso dire di aver cucinato un sacco di cose con i miei figli, a turno (cosa rara in tempi normali)… 🙂
Tutto sommato, non abbiamo avuto momenti particolarmente brutti, piuttosto calma piatta e noia.

E per domani, festa del lavoro, concludo con un augurio a tutti i lavoratori di poter tornare presto al lavoro e allo stato di normalità, ma il mio pensiero va soprattutto a chi purtroppo il lavoro lo ha perso per questa situazione di crisi che ha messo in ginocchio il nostro Paese.

Un saluto e un augurio a tutti che la situazione migliori e che il mese prossimo sia maggiormente ricco di #solocosebelle!!!

Avanzamento dei lavori di marzo

Questo mese è stato molto peculiare a causa dell’evento storico che ci è capitato tra capo e collo, a causa del virus Covid-19 che ha fatto sì che le scuole non riaprissero dopo le vacanze di Carnevale e restassero chiuse per tutto il mese. Perciò, pur dovendo continuare a lavorare, ci siamo trovati a fare i turni per tenere a casa i bambini. Tra lavoro, compiti da fargli fare, uscite al parco (per evitare che ci smontassero casa), la prima metà di marzo è volata. Poi è iniziata la quarantena e la clausura forzata, con la chiusura del mio lavoro, poi di tutti i negozi e dei parchi e infine del lavoro di mio marito e perciò ci siamo ritrovati tutti a casa. Benché fossi a casa, i miei hobby sono finiti in lista dietro alle mille cose da fare per tenere occupati i bambini, i compiti per i più grandi da scaricare e stampare, i pranzi e le cene per tutti da preparare, le faccende varie da portare a termine, ecc… Perciò la sera riuscivo a leggere e vedere un film, ma i miei lavoretti sono andati avanti meno del previsto… Ecco brevemente l’elenco di quello che sono riuscita a fare:

  • ho proseguito il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 e 107-24 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno, e sono arrivata all’altezza degli scalfi;
  • ho proseguito il ricamo a punto croce e punto scritto per il quadretto per la Prima Comunione di mio nipote, arrivando a posizionare tutta la scritta della preghiera.

In compenso, mi sono data molto da fare in cucina, riuscendo a preparare, tra un pasto quotidiano e l’altro:

  • la torta per festeggiare in famiglia il 5° compleanno della Patata, con ripieno di cioccolato e decorazione in pasta di zucchero con il disegno di Elsa di “Frozen”;
  • dei cupcakes per la festa del papà (fatti insieme ai bambini) con sopra panna montata e decorazioni colorate di zucchero e cioccolato;
  • dei biscotti di semplice pastafolla, decorati con la glassa bianca sopra e zuccherini colorati, codette al cioccolato e mompariglia colorata (messi dai bambini);
  • pane bianco semplice (fatto con la macchina del pane);
  • pane bianco con le olive (fatto con la macchina del pane);
  • pane integrale di segale (fatto con la macchina del pane);
  • pane alla curcuma con semi di lino (fatto con la macchina del pane);
  • panini bianchi con gorgonzola e noci (cotti in forno);
  • il pollo al curry come lo preparavamo a casa dei miei tanti anni fa.

…e con questo ho finito… 🙂

Pollo al curry

L’altroieri ho cucinato il pollo al curry, una ricetta che faceva sempre mio fratello quando eravamo ancora a casa con i miei, ormai 15 anni fa… Non ho più le dosi precise, ma sono andata a memoria (e a occhio). Questo il procedimento:

Ho messo il pollo (8 sovraccosce) a marinare in una salsa di yoghurt (1 kg di yoghurt bianco magro, 15-20 g di curry) in frigorifero per circa 24 ore. Il giorno seguente, ho messo il burro (circa 150 g) in un pentolino e l’ho fatto fondere fino a diventare leggermente bruciacchiato.
Poi ho versato il burro nella pirofila con il pollo e ho infornato a 180° nel forno preriscaldato per 45-60′. Una volta rappreso lo yoghurt e cotto bene il pollo, ho cosparso con menta secca e servito in tavola con riso Basmati.

Ai bambini è piaciuto molto, per cui ripeteremo più spesso (almeno prima che passino altri 15 anni!!! 😛)