Pongo casalingo

Con la fine delle scuole primaria e materna, ho mandato il Nano in vacanza con la nonna, mentre il Terremoto rimane a casa con me… Già, perché -essendo io a casa dal lavoro fino a settembre- ho deciso di non mandarlo al centro estivo, ma di tenerlo a godersi qualche mattinata da “figlio unico”! 😆

Visto che sembra che adori il Pongo (o Didò, che dir si voglia), e visto che a casa non ne abbiamo, gli ho promesso di farlo insieme. Già, perché una volta ne avevo comprati alcuni barattolini per il Nano, ma si era seccato lasciando bricioline colorate ovunque in giro. Poi sono arrivati i fratelli piccoli che rischiavano di mangiarselo e di Pongo per casa non ne è girato più…

E ora che mi è preso??? Sono per caso impazzita, o i bambini non lo mangiano più perché sono grandi??

Macché!!! 😆 Ho deciso di utilizzare una ricetta trovata in rete per fare del Pongo commestibile!! 😀

Dopo numerose ricerche, ho provato una ricetta che non prevedeva il cremor tartaro (che non sono riuscita a trovare nei 2 supermercati vicino casa). Per realizzarlo, ho utilizzato:

  • 120 gr di farina,
  • 20 gr di sale fino,
  • 10 gr di bicarbonato di sodio,
  • 200 ml di acqua,
  • 1 cucchiaio di olio di semi,
  • qualche goccia di colorante alimentare.

Ho messo un pentolino sulla bilancia e vi ho versato -un ingrediente per volta- farina, sale e bicarbonato, in modo da avere le quantità giuste.
Poco alla volta, mescolando bene, ho versato l’acqua e l’olio.

Poi ho messo il pentolino sul fuoco basso, sempre mescolando, finché il composto non si è indurito e si è staccato dalle pareti del pentolino attaccandosi al mestolo.

Per colorare il Pongo così ottenuto, vi abbiamo aggiunto del colorante alimentare (abbiamo provato sia prima che dopo la cottura e il risultato non è cambiato)… 😀

Il Terremoto ha avuto un passatempo che gli piace molto e io ho passato qualche ora tranquilla a fare varie faccende che altrimenti non sarei riuscita a portare a termine!!! 😆

Gelato fai-da-te

A chi non piace gustare un gelato quando il caldo dell’estate inizia a farsi sentire?

E i bambini mangerebbero solo quello!!

Allora perché non proporre loro un gelato per merenda? E lo si può facilmente fare in casa senza necessariamente avere la gelatiera!!!
Basta procurarsi dei vasetti di yoghurt (magari alla frutta, o senza grassi, con meno calorie, con vitamine, ecc…) e ce ne sono davvero per tutti i gusti! Poi, dopo aver infilato un cucchiaino (oppure un bastoncino) attraverso l’alluminio/plastica che chiude il vasetto, basta metterlo in freezer per qualche ora e lo yoghurt-gelato è pronto da leccare come un vero gelato, per la gioia dei piccoli (ma anche dei grandi)!!! 😛

Avanzamento dei lavori di giugno

Ed eccoci già a luglio, all’inizio dell’estate… Questo mese appena trascorso è davvero volato via!! Ecco l’appuntamento con il resoconto mensile dei miei W.I.P. (= Work In Progress), che questa volta, purtroppo, si riduce davvero al minimo…

  • Ho finalmente terminato il vestitino traforato (mod. Wendy Darling by DROPS Design) lavorato a maglia con il cotone misto lana turchese per la mia Patata. 😀
  • Ho proseguito con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) sempre per la mia Patata, ricominciando il busto a grana di riso con la lana di colore fuxia, perché il dietro mi era venuto male. 🙁

…ed ecco terminato il brevissimo elenco delle opere che ho portato avanti in questo mese! 😛

#insiemeraccontiamo 34 di giugno

Come ogni mese da più di 2 anni, anche questo mese Patricia del blog myrtilla’s house ha lanciato il suo nuovo “incipit”.
Questo mese mi sentivo ispirata e mi sono cimentata nell’impresa… 🙂 Così ecco qua:

Si era ritrovato in tasca quello strano messaggio scritto con una stampante di ultima generazione. Impossibile capire chi lo avesse scritto. Anche decifrarlo però… Lo rilesse “ILSCTND610”.
Bel rompicapo! Continua a leggere

Avanzamento dei lavori di maggio

Ed eccoci già a giugno, alle porte dell’estate… Nonostante gli alti e bassi di questo mese appena trascorso, sono riuscita a fare qualcosa: ecco l’appuntamento con il resoconto mensile dei miei W.I.P. (= Work In Progress)…

  • Ho quasi terminato il  vestitino traforato (mod. Wendy Darling by DROPS Design) lavorato a maglia con il cotone turchese per la mia Patata.
  • Ho proseguito un po’ con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) sempre per la mia Patata, nonostante abbia dovuto disfare tutto il dietro del busto perché non stava venendo bene.
  • Ho finito di realizzare il pannello multitasche laterale per la scarpiera… anche se mi mancano ancora le “tasche” di stoffa da allacciare all’interno degli sportelli, per evitare la caduta di scarpe da un ripiano all’altro.
  • Ho realizzato la torta per il compleanno del Nano, con il soggetto di Spiderman.
  • Mi sono preparata una torta al cioccolato con marmellata di mirtilli per la Festa della mamma.

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in questo mese! 🙂

Copri-scarpiera multitasche

…E finalmente, con circa 2 anni di latenza, ho terminato il mio progetto di copri-scarpiera multitasche in cui conservare ciabatte, calzini antiscivolo, lacci, calzascarpe e altri accessori per scarpe che altrimenti non troverebbero il loro posto se non abbandonati sopra la scarpiera o in giro per il corridoio…

Per realizzarlo, 2 anni fa avevo comprato della stoffa pesante con una bella fantasia di scarpe. Poi avevo steso il progetto, ma tra il dire e il fare è passato un mare… di tempo!!!
Finalmente, il mese scorso mi sono messa all’opera tagliando e fissando la stoffa e il gros-grain (con cui ho sostituito lo sbieco laterale) con gli spilli…

Avevamo anche iniziato ad utilizzarlo così com’era, ma in questi ultimi giorni mi sono data molto daffare -approfittando di essere a casa dal lavoro- e l’ho cucito completamente!!!

Il risultato finale è questo:

Torta per la festa della mamma

Quest’anno, per proseguire l’ondata di festeggiamenti, ho preparato -o per meglio dire, mi sono preparata!- una torta per la Festa della Mamma…

Visto che per il mio compleanno non avevo fatto dolci, poiché che avanzava ancora la torta del Nano, ho deciso di non farmi sfuggire l’occasione e così è nata la torta gommosa al cioccolato con marmellata di mirtilli (tipo Sacher).
Ho sperimentato un po’, utilizzando come base la solita ricetta della “torta soffice“, ma aumentando le quantità di chiare (10 chiare d’uovo montate a neve e solo 3 tuorli) e sostituendo la panna con crema al cioccolato (quella preparata da una zia, che avanzava dal pranzo con i parenti, e quella confezionata, che avanzava dalla torta di compleanno del Nano) e un goccio di latte.

Una volta pronta, l’ho lasciata raffreddare e l’ho tagliata a metà e livellata sopra, mettendovi uno strato di farcitura e uno strato di copertura di marmellata di mirtilli. 😛

Ai bambini e al marito è piaciuta molto!!! 🙂

Spider-torta di compleanno

E con maggio è arrivata la bella stagione e… l’inizio della raffica di feste!!! Il nostro “tour de force” è iniziato con il compleanno del Nano, da festeggiare sia in famiglia che con gli amici (il giorno seguente)!
A casa abbiamo festeggiato solo con il gelato, perché sono stata troppo impegnata a realizzare la torta per la grande festa con i compagni del giorno dopo… Visto che quest’anno non esprimeva preferenze per la torta, ho ripetuto il soggetto dei suoi 4 anni e gli ho preparato una “Spider-torta”!

Ho tagliato il pan di Spagna alto 4 cm (già pronto) a metà, ne ho bagnato i due strati con lo sciroppo alla fragola diluito nell’acqua e l’ho farcito con crema al cioccolato (anche quella confezionata) e fragole. Questa volta il pan di Spagna era bagnato a sufficienza e ne vado molto fiera, perché non mi viene mai della consistenza giusta, ma sempre un po’ troppo asciutto! 🙂

Per la decorazione, ho realizzato la sagoma di Spiderman con la pasta di zucchero blu e rossa e poi vi ho disegnato sopra le righe e i disegni della tuta con il pennarello alimentare nero. Con la pasta di zucchero rossa e le formine, ho realizzato la scritta e vi ho disegnato sopra le trame della ragnatela sempre con il pennarello nero.
Infine, ho ricoperto la torta con la panna montata mescolata con il colorante blu al gusto di mirtillo e con la siringa da dolci ho decorato i contorni della torta con ciuffetti di panna montata mescolata con il colorante rosso e lo sciroppo di fragola. Vi ho posato sopra la pasta di zucchero con Spiderman e le scritte, e la torta era pronta!
La festa è stata un successo: i bambini si sono divertiti, il Nano ha ricevuto dei regali che ha apprezzato molto (dietro suggerimento della sottoscritta!) e la torta è stata molto apprezzata!!!

AUGURI!!!!