Halloween e… 6° compliblog!

…e a 6 anni precisi di distanza dal mio primo post su questo blog, ecco il mio post su Halloween!!! 🙂

Quest’anno, come facciamo già da alcuni anni (lo scorso anno no, perché la manifestazione è stata annullata a causa del maltempo che ha colpito il Nord Est dell’Italia provocando alluvioni, sradicamento di interi boschi, danni a strade e case…), andiamo ad Ampezzo per “La not dalis muars”.

Per l’occasione, i bambini si sono travestiti: il Nano da vampiro, la Patata da streghetta, il Topino da Jack Sparrow, mentre per il Terremoto ho realizzato un nuovo costume da stregone!

Ed ora… per festeggiare, quest’anno niente Linky Party ma ho deciso di indire un piccolo “Giveaway”: non ci sono regole, occorre solo lasciare un commento a questo post (uno per ciascun partecipante). Se vi fa piacere, inserite il link al mio post nel vostro blog/sito o seguitemi su Facebook ma senza impegno! 🙂

Cosa si vincerà?
Una piccola sorpresa realizzata da me! 🙂

Sorteggerò il vincitore (o la vincitrice) attraverso l’estrazione del Lotto di sabato 30 novembre sulla ruota Nazionale, scegliendo il primo numero utile. In caso di mancanza di numeri disponibili procederò con le altre ruote in ordine alfabetico al contrario (Venezia, poi Torino, Roma, ecc…). Saranno validi i commenti che arriveranno entro la mezzanotte del 29 novembre, perciò c’è circa un mese di tempo! Coraggio!! 🙂

#paroleconcatenate n.40 con aiutino

E con la 40a puntata del nostro gioco delle parole concatenate, annuncio che stavolta… non c’è un vincitore!!! Ebbene, è successo ancora una volta (anche se è un’occasione finora abbastanza rara) che nessuno abbia dato la soluzione corretta…
Perciò, per questa settimana la catena resta la stessa, con qualche piccolo aiutino…

Ripropongo perciò la catena:

Porto
A _ _ _
P _ _ _
Inghilterra

Ringrazio comunque tutti coloro che -nonostante la difficoltà- hanno ugualmente tentato di dare la soluzione, perché anche se non si vince, l’importante è partecipare!! 🙂

Le regole si trovano qui, mentre qui si possono trovare tutti gli esempi precedenti.

Chi indovinerà stavolta???

A martedì prossimo per la soluzione e (speriamo) il vincitore!!! 🙂

Shaker-card con palloncini per compleanno

Questo week-end, era il turno della Patata di andare ad una festa di compleanno di una sua compagna di classe…

Perciò ecco la shaker-card che ho realizzato per la sua amichetta:

Come prima cosa ho realizzato il biglietto rosa pesca pallido, poi vi ho incollato sul lato frontale un cartoncino giallo con una sagoma intagliata a forma di palloncino, intorno a cui ho incollato diversi palloncini di misure differenti. Tra il cartoncino giallo e quello rosa pesca pallido ho realizzato la struttura per la shaker-card, in cui ho inserito delle paillettes colorate.
All’interno del biglietto ho incollato le solite etichette con i nomi, a tenere i fili ciascuna di un palloncino…

È stato apprezzato molto da tutti i presenti e la Patata, al momento dell’apertura dei regali, ha dichiarato a gran voce, molto orgogliosa: “Il biglietto lo ha fatto la mia mamma!!!” 🙂

#insiemeraccontiamo 50

Eccomi di nuovo pronta a cimentarmi nell’impresa di scrivere un finale al nuovo “incipit” mensile di Pat del blog myrtilla’s house

Si fermò a guardarla. Con un nebbione che si tagliava col coltello e una pioggerellina odiosa per la quale non serviva l’ombrello ma che inumidiva ben bene gli abiti, lei era lì, sul marciapiede, con gli occhiali da sole.
Che assurdità!

Eppure, nonostante la sua eccentricità, era davvero una bellissima ragazza, alta e slanciata, con un corpo davvero perfetto e le curve giuste al punto giusto…
Lui aveva faticato ad orientarsi perfino per le strade che percorreva ogni giorno, invece lei sembrava perfettamente a suo agio in mezzo a quel nebbione, mentre seguiva il suo percorso con passo lento ma regolare. L’aveva affiancata per un po’, stando attento alla guida ma seguendola con la coda dell’occhio… del resto, con quel tempo toccava procedere a passo d’uomo e lei, a piedi, era quasi più veloce della sua auto! Quando si era dovuto fermare per rendersi ben conto di dove doveva svoltare, la vide mentre stava attraversando la strada e in quel momento sbucò fuori una bicicletta dal nulla e la prese in pieno, atterrandola.
Lui scese dall’auto in una frazione di secondo e si diresse di corsa verso il luogo dell’incidente. L’impatto l’aveva fatta cadere e le aveva fatto volare via gli occhiali da sole e in quel momento il suo sguardo incrociò gli occhi più azzurri che avesse mai visto in vita sua. Stava avvicinandosi per raggiungerla, quando rimase di sasso vedendola cercare con la mano tentoni sull’asfalto… i suoi occhiali!!! Eppure erano lì accanto: possibile che non li vedesse?? Possibile che una ragazza con degli occhi così belli non ci vedesse?? Le si avvicinò, raccolse gli occhiali e glieli porse “Ecco i suoi occhiali, signorina!”. Lei agitò la mano nel vuoto, finché non trovò la sua e li prese, ringraziandolo.
Si offrì di portarla in ospedale per un controllo, ma lei rifiutò cortesemente, si alzò e, dopo averlo salutato e ringraziato, riprese la propria strada con passo deciso.
Lui restò lì, in mezzo alla nebbia, confuso e deluso: la donna più bella che avesse mai incontrato non avrebbe mai potuto nemmeno notarlo!

💔

– – FINE – –

Biglietto di buona fortuna

Oggi era l’ultimo giorno di lavoro di una collega, che se ne va perché ha vinto un concorso…
Per salutarla, le abbiamo fatto un pensierino: un braccialetto realizzato in pasta di vetro bianca e nera da una brava artigiana che ha un negozietto in centro.

Per accompagnare il regalino, ho realizzato in tutta fretta un biglietto per augurarle buona fortuna…
Ho fustellato dei palloncini colorati di diverse misure, con le nuove fustelle che mi sono arrivate a metà del mese e che non avevo ancora utilizzato.
Ne ho incollati alcuni sul fronte del biglietto, stampando un timbro con scritto “Good Luck” (=Buona fortuna) sul più grande, e ho disegnato i fili con un pennarello a punta sottile. Infine ho incollato un quadrifoglio sul palloncino con il timbro.

All’interno del biglietto ho incollato un mazzo di palloncini (anche quelli nuovi, ma che avevo già utilizzato per le 2 “card in a box” autunnali) e un altro palloncino grande come quelli sul lato frontale, con un altro quadrifoglio. Nel palloncino più grande ho scritto -con qualche piccola modifica- una bellissima frase, molto adatta all’occasione, che ho letto nella vetrina del negozio in cui ho comprato il braccialetto: “La vita è ricominciare ogni volta, sempre tuffandosi nella speranza.”

Purtroppo non sono riuscita ad essere presente al momento della consegna, ma mi hanno detto che le è piaciuto molto e ci ha ringraziate tutte con entusiasmo. 😀

Silhouettes VIP quiz n.3

Eccoci al secondo appuntamento di ottobre (appena il 3°, finora) con il nuovo gioco del giovedì delle silhouettes dei VIP.

Il personaggio della precedente puntata era la multipremiata attrice, produttrice cinematografica e produttrice televisiva australiana con cittadinanza statunitense, impostasi all’attenzione internazionale per i suoi ruoli in film come Billy Bathgate – A scuola di gangster (1991), Cuori ribelli (1992), Ritratto di signora (1996), e Eyes Wide Shut (1999)…

Stiamo parlando di…
Nicole Kidman
(Honolulu, 20 giugno 1967)!!

Perciò, grazie a tutti i partecipanti, e complimenti in particolare a Fiore, che ha indovinato per prima.

Perciò, Fiore del blog “Casalinga per caso”, guadagna 3 punti per aver indovinato per prima la silhouette!

Ed ecco la classifica attuale dei partecipanti a questo gioco:

1. Davide e Carmela del blog “Pyros & Patch” (3 pt);
1. Fiore del blog “Casalinga per caso” (3 pt).

Le regole le trovate qui, mentre qui ci sono tutti i quiz precedenti.

Ed ora, ecco qui la terza immagine (di un personaggio maschile):
Indovinato??? 🙂

A giovedì tra due settimane (giovedì 7 novembre) per la soluzione e il vincitore!!!

🙂

#paroleconcatenate n.40

Avvicinandosi la fine di ottobre, ecco giunto il nostro quarantunesimo appuntamento con il gioco delle parole concatenate!!!

La soluzione della catena della settimana scorsa era:

Fuori
Orario
Ferroviario
Traffico

L’espressione “fuori orario” indica un periodo di tempo oltre l’orario regolare e viene utilizzato per indicare un’apertura straordinaria di un negozio, del lavoro straordinario, un appuntamento al di fuori del solito… “Fuori orario” si può riferire anche a:

  • un film di Martin Scorsese del 1985 (“Fuori orario” – “After hours”),
  • un programma televisivo di Rai 3 (“Fuori orario. Cose (mai) viste”),
  • un album del gruppo Bandabardò del 2006 (la loro prima raccolta).

L’“orario ferroviario” o “orario dei treni” può essere un libretto cartaceo, un tabellone o un elenco su internet su cui sono indicati tutti i percorsi dei treni e gli orari di partenza e di arrivo previsti in ciascuna stazione.
Il “traffico ferroviario” è il movimento complessivo di mezzi di trasporto, e dei passeggeri e delle merci trasportati sulla rete ferroviaria.

Perciò, complimenti a Luisella, che ha indovinato per prima, e grazie a tutti i partecipanti!

Le regole le trovate qui, mentre qui ci sono tutti gli esempi precedenti.

Ed ora, ecco la catena di oggi:

Porto
A
P
Inghilterra

Indovinato??? 🙂

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!

Due biglietti per una doppia festa!

…e io che pensavo che le feste per il Terremoto con i vecchi compagni fossero terminate… 😆

Invece, questo week-end è stato invitato alla festa non di uno, ma adirittura di due ex compagni della scuola materna!!! 😀

Così, per non fare ingiustizie, ho preparato 2 biglietti di auguri per accompagnare i regali da parte degli ex compagni. Per realizzarli, ho scelto di replicare il mio esperimento precedente ed ho realizzato ben 2 “card in a box”!!!

Per la prima ho scelto una carta a strisce colorate che ho realizzato io stessa al pc a partire dai colori della palette d’autunno del 30° challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”. Ho realizzato una struttura con all’interno 2 linguette su cui ho attaccato palloncini, bandierine e un timbro di “Di’s Digi Stamps”. Sulle linguette laterali ho incollato altri timbri e le solite etichette con i nomi dei compagni. Per chiudere la card, ho realizzato una fascetta con il nome e un fiocco, mentre il resto del nome (molto lungo) l’ho fustellato su un’etichetta e incollato all’esterno del biglietto sulla base.

Per la seconda card ho scelto, invece, una carta con fantasia autunnale. Ho realizzato una struttura di un paio di centimetri più bassa, con all’interno 3 linguette su cui ho attaccato palloncini, bandierine e un timbro sempre  di “Di’s Digi Stamps”. Sulle linguette laterali ho incollato altri timbri e le solite etichette con i nomi dei compagni. Per chiudere la card, ho realizzato una fascetta con il nome e un fiocco.

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Biglietto di compleanno 3D

L’anno scolastico è iniziato da appena un mese, ma siamo già nel bel mezzo del Gran Tour delle feste di compleanno! 😀

Eh, già! Perché il Nano aveva di nuovo in calendario una festa di una compagna di scuola per martedì, e io avevo già praticamente pronto il biglietto per accompagnare il regalo da parte della classe, realizzato qualche tempo fa con l’ausilio del set di fustelle che mi era appena arrivato (Sizzix Thinlits “Cartolina Compleanno 3D”)!!!

Per il biglietto ho utilizzato un cartoncino di colore rosa carne pallido, poi ho ricavato due riquadri a finestre concentriche nel cartoncino giallo e in quello lilla.
Con la carta giallo pallido, rosa e bianca ho ricavato la maggior parte delle forme.
Da un cartoncino di pubblicità ho recuperato la forma per la tenda fuxia e per una delle girandole in verde…
Ho incollato poi le girandole sul cartoncino di base, vi ho applicato la cornice gialla con i quadratini di colla in rilievo e a questo ho incollato i due tavoli con dolci e regalo. Infine ho applicato la cornice viola chiaro con i quadratini di colla in rilievo e vi ho incollato la tenda, la scritta “HAPPY birthday” (realizzata con la fustella Sizzix Thinlits “Buon Compleanno”) e due ghirlande (bandierine e lucine).

All’interno ho realizzato una struttura pop-up raffigurante un pacco regalo, da cui escono tanti pacchettini regalo (fustellati nei cartoncini colorati di diverse confezioni alimentari), con attaccato ciascuno un nome di un compagno (con una struttura tipo quella della “card in a box” realizzata il mese scorso per l’altro compagno del Nano).
…e il biglietto era pronto!!! 🙂

Non ero presente al momento di scarto dei regali, ma mi hanno assicurato che alla festeggiata è piaciuto molto anche il biglietto! 🙂

#paroleconcatenate n.39

Ed eccoci giunti al nostro 39° appuntamento settimanale con il gioco delle parole concatenate!!

La soluzione della catena della settimana scorsa era:

Super
Uomo
Ragno
Topo

Alla parola “superuomo” corrispondono diversi concetti:

  • il concetto di “Superuomo”, nato in Germania nell’ambito filosofico e letterario dello Sturm und Drang (1770) in opposizione alla proclamata libertà della ragione illuminista, corrisponde all’“uomo superiore” (dal tedesco Übermensch), che con il suo genio si eleva al di sopra della massa degli uomini comuni;
  • il concetto di “Superuomo” o “Oltreuomo” (dal tedesco Übermensch) è esplicitato dal filosofo Friedrich Nietzsche nell’uomo che va oltre i propri limiti accrescendo il proprio spirito
    per superare il nichilismo passivo che segue alla scoperta dell’inesistenza di uno scopo della vita;
  • il “Superuomo”, “Superumano” o “Supereroe” dei fumetti è un personaggio dotato di poteri soprannaturali e di capacità fisiche e/o intellettuali sovrumane e che generalmente utilizza tali abilità per il bene del prossimo.

L’“Uomo Ragno” (Spider-Man in inglese), alter ego di Peter Parker, è un personaggio immaginario dei fumetti creato dallo scrittore Stan Lee e dal disegnatore Steve Ditko nel 1962. Gli sono stati dedicate serie di cartoni animati, videogiochi e numerosi film di successo, tanto da essersi guadagnato la terza posizione nella classifica dei cento maggiori eroi della storia dei fumetti, dopo Superman e Batman, risultando quindi primo in classifica fra i personaggi della Marvel.
“Toporagno” è il nome con cui comunemente sono noti gli animali della famiglia di mammiferi eulipotifli dei Soricidi (Soricidae G. Fischer, 1814).

Perciò, complimenti a Sara D.B., che ha indovinato per prima, e grazie a tutti gli altri partecipanti e a coloro che sono passati anche solo per un saluto! 🙂

Le regole le trovate qui, mentre qui ci sono tutti gli esempi precedenti e qui la classifica aggiornata alle prime 30 puntate.

Ed ora… ecco la catena di oggi:

Fuori
O
F
Traffico

Indovinato??? 🙂

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!