Avanzamento dei lavori di dicembre

E con la fine di dicembre, siamo arrivati al nuovo anno… Durante questo ultimo mese del 2017, presissima dal lavoro, dai regali di Natale per i familiari e per le educatrici del nido e dall’organizzazione del viaggio per andare dai miei, sono riuscita a fare giusto qualcosina:

  • ho proseguito con il mio coprispalle in lana mista ad alpaca (mod. Neap Tide by DROPS Design), lavorando alle maniche (che nel modello originale non erano previste);
  • ho realizzato un coprispalle in lana bianca con screziature dorate e con motivo a pizzo (mod. Sweet Emerald by DROPS Design) per la notte di Capodanno;
  • ho realizzato un biglietto di auguri con palloncini per una festa di compleanno di un compagno del Terremoto;
  • ho partecipato all’Atelier di Natale del nido, realizzando insieme alla Patata e al Topino dei bellissimi biglietti di auguri con la tecnica dell’impronta delle mani e con la tecnica del collage;
  • ho realizzato dei bigliettini con alberi di Natale per le educatrici del nido della Patata e del Topino, per accompagnare i regali di classe;

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in dicembre! 🙁
Visto che l’anno è finito, dovrei fare il punto della situazione dei miei vari UFO, per vedere quanto sono stata produttiva nel 2017… 😛

Biglietti di auguri taglia XS

Lunedì scorso, come ogni anno da un po’ di tempo a questa parte, il nido dei miei figli ha organizzato l’Atelier di Natale per genitori e bambini… In questa occasione, quest’anno mi sono dovuta dividere in due per riuscire a realizzare dei biglietti di auguri con la Patata e, contemporaneamente, anche con il Topino…

Viste le scarse possibilità di lavoro insieme al Topino e i tempi attentivi limitatissimi a causa dei suoi 15 mesi, con lui ho realizzato delle impronte della sua manina con la tempera bianca sullo sfondo di un foglio rosso. Ho dato giusto la forma di un albero di Natale e di un Babbo Natale con cappello, poi ho dovuto lavarlo per evitare di diventare tutti bianchi entrambi!!! 😆

Con la Patata, invece, più grande e più collaborativa, ho realizzato un biglietto con un albero di Natale con tanti pacchetti regalo intorno, incollando pezzetti di carta e tessuti vari, per creare un collage. Il suo tocco personale l’ha dato nel voler incollare tante palline (riciclate probabilmente da un “pot-pourri” o da qualche mazzo di fiori essiccati) all’albero di Natale…

Il risultato è stato comunque piacevole e, soprattutto, è frutto di un pomeriggio trascorso insieme ai miei bimbi!! 🙂

Ed eccoli insieme a tutte le altre “opere” dei bimbi della classe:

Buon Natale!!!

Biglietto di auguri con palloncini

Questo mese, il Terremoto sta iniziando a frequentare feste di compleanno di compagni di classe. Per accompagnare il regalo di classe al festeggiato, ho realizzato io stessa un biglietto personalizzato in tutta fretta, giusto un’ora prima della festa!!! 😛

Ho piegato a metà un cartoncino azzurro con fantasia di pois blu e vi ho attaccato delle strisce di carta colorata, a simulare gli strati di una torta. Alla base ho applicato un’altra striscia che avevo prima rifilato con la taglierina ondulata per il pizzo sotto-torta e sopra un numero di foam adesivo che avevo.

All’interno ho applicato, con dei quadratini di colla in rilievo, 16 palloncini che avevo precedentemente ritagliato con le forbici da dei fogli di carta colorata. Vi ho legato dei fili colorati alla base e in fondo ai fili ho attaccato con lo scotch un cartellino con gli auguri, in modo che saltasse fuori una volta aperto il biglietto.

Per essere stato fatto in mezz’oretta è venuto sufficientemente carino, no? 😀

Avanzamento dei lavori di novembre

Ed eccoci sempre più vicini al termine dell’anno… Durante questo mese di novembre sono riuscita a fare giusto qualcosa:

  • ho realizzato dei cupcakes-ragno per un Halloween in ritardo;
  • ho proseguito con il mio coprispalle in lana mista ad alpaca (mod. Neap Tide by DROPS Design), lavorando alle maniche (che nel modello originale non erano previste);
  • ho proseguito con i bordi delle tasche della tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) per la mia Patata;
  • insieme al Terremoto ho realizzato un biglietto di auguri con Babbo Natale per una persona per cui aveva avuto un pensiero affettuoso;
  • ho riempito le tasche del nostro Calendario dell’Avvento con alcune attività natalizie per i bambini.

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in novembre! 🙁
Il mese prossimo dovrò fare un resoconto di ciò che ho realizzato in confronto alla mia lista dei “buoni propositi 2017“! 🙁

Biglietto di auguri “Babbo Natale”

Il Terremoto qualche giorno fa ha espresso il desiderio di rivedere una persona che l’ha seguito per un lungo periodo nella sua crescita e che ora sono alcuni mesi che non vede più. Poiché il suo desiderio era quello di dirle che tra poco è Natale, ho “dirottato” la sua ispirazione su un qualcosa di più significativo: un biglietto di auguri per Natale!!! 🙂

Quindi, qualche pomeriggio fa, io e lui abbiamo realizzato insieme un biglietto con Babbo Natale…

biglietto Babbo Natale

Insieme abbiamo scelto il cartoncino di base, di colore azzurro con una fantasia a pois bianchi che ricordava la neve che cade, poi abbiamo creato Babbo Natale ritagliando e incollandovi sopra dei pezzi di carta colorata rossa (per il vestito e il cappello e la bocca) e rosa (per il viso). Gli occhi li ha disegnati il Terremoto con una matita, poi ha incollato del cotone con la colla lungo i bordi del cappello e al posto di barba e baffi e ha creato una pallina per il pom-pom del cappello. La cintura è realizzata con una striscia di pannolenci nero, fatta passare in una fibbia creata riciclando una linguetta dorata di una lattina di birra. Infine vi abbiamo attaccato un bottoncino bianco, dopo averlo incollato dentro un anello di gomma nera (che in precedenza era la gomma di una ruota di una delle loro macchinine).

 

Con questo post partecipo al:

Presepe con il LEGO® Duplo

Quest’anno, vista l’ispirazione del mese, lanciata da Federica e Barbara, che ha come tema i mattoncini LEGO®, e leggendo un post segnalato da Maris, ho lanciato l’idea ai miei figli…

“Perché quest’anno non facciamo un presepe con il LEGO® Duplo??”

I pargoli hanno raccolto al volo l’idea e si sono messi subito all’opera… solo che non è andata esattamente come speravo.. 🙁
Il Nano ha progettato e realizzato un presepe davvero super! Il Terremoto ha iniziato a creare un presepe tutto suo, che poi però si è evoluto in tutt’altro… La Patata ha iniziato a giocare per conto suo con le costruzioni, mentre il Topino ha contribuito a smontare quello che i fratelli montavano…

E così, il Nano ha costruito il suo presepe di LEGO® Duplo… Continua a leggere

Avanzamento dei lavori di ottobre

Ed ecco, con la fine di ottobre, che mancano solo due mesi alla fine dell’anno… Durante questo mese:

  • ho terminato il nuovo lavoro a maglia a sorpresa, ovvero una gonna con coste e motivo a onde per me (mod. Sea Foam by DROPS Design), lavorata con un filato grosso misto lana e alpaca e i ferri n.8 e n.7 (per le coste);
  • ho iniziato e portato avanti di gran lena il coprispalle coordinato alla gonna (mod. Neap Tide by DROPS Design), sempre lavorata con lo stesso filato grosso misto lana e alpaca e i ferri n.8 e n.7 (per le coste);
  • ho creato delle foglie a maglia da utilizzare come decorazioni autunnali per la casa;
  • ho creato due zucche sempre a maglia (mod. The Patch by DROPS Design) per Halloween;
  • ho realizzato i costumi da Halloween per il Terremoto (da zucca di Halloween) e per la Patata (da streghetta).

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in ottobre! 🙁
Il resto rimane ad allungare la mia già lunga lista di U.F.O.!

Cupcakes-ragno alla liquirizia

In un ultimo sprazzo di Halloween, mercoledì ho finalmente realizzato i cupcakes-ragno che avevo promesso al Nano qualche giorno fa: insieme avevamo comprato gli ingredienti mancanti (le rotelle di liquirizia e la farina), ma poi tra lavoro, Topino ammalato, costumi per i fratelli e altri impegni, non sono riuscita a farli… 🙁

Mercoledì ho fatto i cupcakes seguendo la ricetta della torta allo yoghurt e utilizzando lo yoghurt al gusto di liquirizia della “Fattoria Scaldasole” (non per fare pubblicità, ma l’ho visto al supermercato per la prima volta un po’ di mesi fa!). 😛

Una volta cotti, li ho decorati insieme a lui ricoprendoli di cioccolato fondente fuso, con sopra una spolverata di codette di cioccolato. Poi vi abbiamo messo 8 zampine di liquirizia, 4 per lato, incastrate ai lati tra il cupcake e il suo pirottino. Alla fine abbiamo aggiunto degli Smarties colorati al posto degli occhi, ed ecco i nostri cupcakes mostruosi!!! 😆

Ed ecco il particolare di uno:

Zucca e streghetta di Halloween

Per Halloween di quest’anno, ho creato all’ultimo momento dei costumi anche per il Terremoto (che l’anno scorso era un cavaliere-diavolo) e per la Patata (che gli scorsi anni non si era travestita perché troppo piccola).

Per il Terremoto ho realizzato un costume da zucca di Halloween, con una federa di colore arancione e del pannolenci nei colori arancione, nero e verde.
Ho scucito un po’ la federa su due lati (dalla parte chiusa) per far passare le gambe, poi vi ho attaccato due paia di bottoni automatici sul lato aperto per allacciarla sulle spalle.
Con il pannolenci nero ho ritagliato un trapezio per il naso e una forma di bocca con i denti e le ho cucite con la macchina da cucire sulla pancia del costume.
Sempre con il pannolenci, ho realizzato la maschera in arancione e vi ho applicato con la colla le forme nere degli occhi e il picciolo verde. Con la macchina da cucire, ho cucito intorno agli occhi il nero e ho attaccato un nastro di stoffa con dietro un pezzetto di elastico per tenere su la maschera.

Per la Patata ho comprato al “Lidl” un cappellino da strega di colore nero con i disegni rosa metallizzato e poi le ho realizzato un gonnellino con strisce di nastro alternate in nero e fucsia, tenute insieme con un elastico in vita.

 

Buon Halloween a tutti!

😀

Salva

Salva

Libri di agosto

Qualche giorno fa, approfittando di dover restituire un libro che avevo preso per me (e di essere sola!!!), sono andata a fare un salto anche alla Biblioteca per ragazzi e sono tornata a casa con 4 libri per i miei figli…

  • “Il piccolo grogo coraggioso”, di Kathryn Cave e Nick Maland, che racconta la storia del piccolo grogo che era tanto pauroso da non avere nemmeno il coraggio di uscire di casa, e del suo amico grippo che gli consiglia di pensare “pensieri coraggiosi”. Seguendo il consiglio, finalmente, il piccolo grogo diventa tanto coraggioso da non spaventarsi neppure in un bosco buio!! Questo libro l’ho scelto per il Terremoto, che è un po’ fifone, per aiutarlo a vincere le sue mille paure. 🙂
  • “La strega Camilla”, di Caterina Fasella e Donatella Bazzucchi, come spiega il sottotitolo, sono “Due filastrocche su una strega molto speciale”, molto tranquilla, che beve sepre la camomilla e quindi è sempre assonnata, tranne per quei pochi minuti che le fa effetto la cioccolata! Un libro divertente in rima. 😛
  • “Tutti contenti… o no?”, di Anna Baccelliere, un libro che ho trovato molto educativo e che racconta i diversi punti di vista rispetto al cibo (ma può valere per qualsiasi cosa): quello che per qualcuno è abbastanza, per qualcun’altro è troppo poco… Tutto sta nell’accontentarsi di ciò che si ha, anziché voler sempre di più! 🙂
  • “La mamma più bella del mondo”, di Marianne Barcilon, la storia di una bambina che perde la sua mamma in un mercato e che alcuni venditori aiutano a ritrovarla, basandosi sulla descrizione che la bimba fa della sua mamma, ovvero “è la più bella del mondo”! 😀