Week-end ai castelli

Come anticipato sabato, anche quest’anno abbiamo partecipato all’edizione primaverile della manifestazione “Castelli Aperti” ed abbiamo visitato il Castello di Arcano sabato mattina e quello di Susans domenica pomeriggio.

castello_ArcanoIl Castello di Arcano è molto antico, poiché risale addirittura al XII secolo, ma sembra sia stato costruito su una precedente costruzione fortificata forse antecedente il X secolo. Come ogni castello che si rispetti, sembra avere anche questo la sua leggenda di sangue, che riguarda Todeschina di Prampero, andata in sposa a Francesco d’Arcano nel 1635 e uccisa a pugnalate poco tempo dopo: Todeschina prima di morire scrisse con il sangue le proprie iniziali su un muro del castello e il marito la fece murare. Oggi il castello è sede di un’azienda vinicola, ma ospita anche matrimoni, ricevimenti e convegni.

Continua a leggere

“Castelli Aperti” di primavera (Ed. 2016)

castelli_aperti_figAnche questo week-end (sabato 9 e domenica 10 aprile), come tutti gli anni, il “Consorzio per la salvaguardia dei castelli storici del Friuli Venezia Giulia” ha indetto la manifestazione “Castelli Aperti”, un’iniziativa durante la quale alcuni castelli della regione Friuli Venezia-Giulia aprono le porte ai visitatori.

Per questa manifestazione, per una giornata e mezza (sabato pomeriggio h 15-19 e tutta domenica h 10-13 e 14-19) apriranno i battenti i seguenti castelli:

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti

Continua a leggere

“Castelli Aperti” autunno 2015

Oggi e domani si ripeterà la sessione autunnale dell’evento “Castelli Aperti”, organizzata dal “Consorzio per la salvaguardia dei castelli storici del Friuli Venezia Giulia”… Sabato pomeriggio e domenica si potranno visitare nuovamente tutti i castelli della scorsa primavera (qui), più Palazzo d’Attimis-Maniago (Maniago), il Castello di Flambruzzo, il Castello di Prampero (Magnano in Riviera) e la Centa di Joannis (Aiello del Friuli).

Tutti i castelli apriranno ai visitatori dal sabato pomeriggio alle ore 15 alla domenica pomeriggio alle ore 19. Le visite sono previste ogni ora dalle 15 alle 18 (ultima visita) il sabato e dalle 10 alle 18 (con una pausa dalle 13 alle 14) la domenica. Fa eccezione il Castello di Cordovado, che apre dalle 10 al tramonto sia sabato che domenica. Qui il volantino.

Loading
Centra mappa
Traffico
In bicicletta
Trasporti

Anche questa volta penso che porterò i bambini al Castello di S. Floriano, dove si svolgerà la manifestazione “A.D. 1394 Collio sotto assedio”, con ricostruzione di accampamenti medioevali, una grande battaglia con assedio del castello e vari combattimenti in costume… Chissà come si divertiranno!!! 🙂

Battaglia del Vespro a Palmanova

Sabato pomeriggio siamo tornati di nuovo a Palmanova alle h 18,00 per assistere alla Battaglia del Vespro, che si è tenuta su una collina appena fuori dalle mura di Palmanova.

battaglia_palmanova2015La battaglia era davvero realistica, con cannoni e fucili che sembravano sparare davvero. Gli schieramenti si fronteggiavano con sullo sfondo un cielo plumbeo… Il Nano era entusiasta; il Terremoto un po’ meno, poiché era impressionato dal tuonare dei fucili e dal rumore assordante dei colpi di cannone.

Purtroppo ci siamo persi il gran finale della battaglia, terminata sotto il preannunciato diluvio. Comunque domenica alle h 16,30 abbiamo potuto seguire il finale in diretta via internet!

Bella rievocazione! Da tornarci il prossimo anno! 🙂

Rievocazione Storica di Palmanova 2015

Palmanova2015Questo week-end, a Palmanova, la famosa città-fortezza dalla caratteristica pianta stellata, ha luogo la 39a rievocazione storica “A.D. 1615: Palma alle Armi”, in occasione del 400° anniversario della Guerra di Gradisca (o Guerra degli Uscocchi).

Ieri sera siamo stati a Palmanova e abbiamo assistito alla sfilata in costume per le vie della città e all’innalzamento del Gonfalone in Piazza Grande alle h 19,30.

Continua a leggere

Domenica del Palio a Cividale

cividale2015Ieri sera siamo stati a Cividale. Tra menestrelli, danze e saltimbanchi, abbiamo cenato con la porchetta, il frico, le costine di maiale, la zuppa cotta nel pane, il tutto accompagnato da un buon vino rosso e da un paio di bicchieri di “vin concio” (vino aromatizzato alla cannella e chiodi di garofano e, in un banchetto, anche con zenzero).

Oggi a Cividale è previsto

  • in piazza Duomo:
    Mattina
    Alle 10.30 nel Duomo di Santa Maria Assunta – Santa Messa solenne in onore di San Donato patrono della Città.
    Continua a leggere

Palio di San Donato a Cividale 2015

cividale2015Da oggi, venerdì 21 agosto, fino a domenica 23 agosto, a Cividale del Friuli (UD) si tengono i festeggiamenti per il Palio di S. Donato, occasione per la quale Cividale si veste in costume medievale per una rievocazione storica davvero spettacolare.

Tra taverne caratteristiche, sfilate in costume e gare di tiro con l’arco e con la balestra, staffette a piedi, giocolieri e rullate di tamburi, Cividale assume un aspetto diverso dal solito e diventa completamente un borgo medievale. I miei bambini vanno matti per questa festa, che abbiamo iniziato a frequentare per caso qualche anno fa, quando ci siamo trovati a passare dal Friuli tra un luogo di villeggiatura e l’altro l’ultimo week-end di agosto. Da allora cerchiamo di organizzare le vacanze giusto in modo da non perderci la rievocazione storica di Cividale, anche se cade sempre a metà delle ferie! 🙂

Per noi adulti, indimenticabili le prelibatezze caratteristiche: la zuppa dentro la forma di pane, la carne arrostita sul fuoco, il vino aromatizzato e altre specialità medievali… 😛 Slurp! 😀

Per il programma di quest’anno vedere qui.

Rievocazioni storiche

Palio_NoaleQuesto week-end, girando per il Veneto, ci siamo imbattuti per caso nella rievocazione storica del Palio di Noale (VE), un evento famoso, rappresentato per la prima volta nel 1996 e da allora ogni anno a giugno. Il Palio fu indetto per la prima volta nel ‘300 dai Tempesta, signori di Noale ed avogari del Vescovo di Treviso, in occasione di vittorie sui nemici, di scampate pestilenze o importanti feste religiose: vi sono varie documentazioni storiche che fanno riferimento al Palio di Noale, datate rispettivamente 1339 e 1347. Attualmente vi partecipano 7 Contrade, con il mercato medievale, il corteo in costumi d’epoca, la corsa del Palio, la cerimonia della “Bala d’Oro” riservata alle ragazze diciottenni, la cena medioevale illuminata da candele e torce e l’incendio finale della Torre. Durante la sfilata storica si arriva a 800 persone partecipanti, bambini, giovani, uomini e donne, anziani: insomma un evento di grande portata! Qui il programma di quest’anno.

Continua a leggere

Domenica in castello

Domenica, per approfittare al massimo della manifestazione “Castelli Aperti”, abbiamo fatto un giro nella zona di Fagagna (UD), dove erano visitabili il Castello di Villalta e la Casaforte La Brunelde.

villaltaAl Castello di Villalta di Fagagna, dopo la visita del suo interno, i bambini hanno potuto ammirare nella corte interna dei falconieri in costume medievale che mostravano i loro falchi addestrati.
Continua a leggere

Sabato di eventi

Ieri mattina abbiamo fatto un giro a Gorizia, in occasione della manifestazione “Gorizia Europa”, dove c’erano numerose bancarelle di cibi e prodotti artigianali provenienti da diverse regioni d’Italia e da alcuni Paesi d’Europa (e qualcuno anche da Paesi extraeuropei come Brasile, Messico, Israele, India e Thailandia).

san_florianoPranzato lì, nel primo pomeriggio abbiamo visitato il Castello Formentini di San Floriano al Collio (GO), accompagnati dal proprietario in armatura trecentesca che, in modo molto piacevole e teatrale, ci ha illustrato la storia del castello e della propria famiglia. Inoltre ha messo in scena per noi un processo medioevale. Poi abbiamo visitato la ricostruzione di un campo medioevale con mostra dei mestieri del ‘300 e l’armeria, con illustrazione delle armature presenti e delle armi e loro uso. Insomma, una visita molto piacevole e accattivante anche per i bambini. Ad ottobre si ripeterà l’evento e per l’occasione vi sarà una ricostruzione storica di un assedio al castello e di una battaglia in grande stile, con gruppi in costume provenienti da tutto il Nord-Italia e (si spera) anche dalla Germania! 🙂 Vedremo di non mancare!

Continua a leggere