Avanzamento dei lavori di maggio

Questo mese, nonostante il grande impegno con la didattica a distanza (la cosidetta “DaD”), sono riuscita a realizzare qualcosa, sferruzzando, cucinando o ricamando mentre il Terremoto ascoltava la lezione o tra una rincorsa e l’altra per la casa per rimetterlo davanti al computer… 😀 Ecco brevemente l’elenco di quello che sono riuscita a fare:

  • ho proseguito il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 e 107-24 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno dello scorso anno;
  • ho proseguito il ricamo a punto croce e punto scritto per il quadretto per la Prima Comunione di mio nipote, cui mancano solo la parte centrale della preghiera di S. Francesco e da ripassare il fondo del saio del Santo;
  • ho realizzato varie mascherine colorate per i miei due figli minori senza cucire, utilizzando le gambe dei leggins bucati di mia figlia;
  • ho realizzato al computer due versioni di domino “didattico” per i miei figli (uno con il disegno delle mani e un altro con le facce dei dadi), per aiutarli a imparare e ricordare meglio i “numeri amici” del 10;
  • ho realizzato una scatola a base rettangolare con coperchio in carta con la tecnica dell’origami, per conservare le tessere del domino dei “numeri amici” del 10;
  • ho preparato una torta rovesciata all’ananas e banana per la festa della mamma;
  • ho preparato una torta alle fragole per il 10° compleanno del Nano;
  • ho preparato dei panini morbidi alla lavanda.

…e con questo ho finito… 🙂

Avanzamento dei lavori di aprile

Questo mese, al di là di ogni aspettativa, sono riuscita a realizzare moltissime cose. Ecco brevemente l’elenco di quello che sono riuscita a fare:

  • ho proseguito il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 e 107-24 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno e sto proseguendo con il retro;
  • ho proseguito il ricamo a punto croce e punto scritto per il quadretto per la Prima Comunione di mio nipote, proseguendo con la scritta della preghiera;
  • ho realizzato dei biglietti di compleanno con le nuove fustelle che avevo comprato a febbraio e che mi sono arrivate questo mese e non vedo l’ora di usarle per i biglietti di compleanno dei compagni dei miei figli (appena riapriranno le scuole!);
  • ho aiutato i miei figli a realizzare i lavoretti di Pasqua, seguendo le istruzioni e le indicazioni video date dalle loro maestre;
  • ho realizzato dei prototipi per le scatoline delle bomboniere per la Prima Comunione del Nano, anche se è stata rimandata a data da destinarsi;
  • ho creato una scatolina a base rettangolare di carta, con la tecnica dell’origami, per contenere le figurine della raccolta d’arte del Nano;
  • ho creato una scatolina quadrata di carta, con la tecnica dell’origami, per contenere le carte del Memory che i miei figli hanno trovato ne “gli vuovi” di Pasqua;
  • ho realizzato delle mascherine per i miei figli senza cuciture (e con possibilità di inserirvi un filtro di carta/tessuto/carta da forno), perché possano giocare in cortile senza rischi;
  • ho preparato diverse volte dei panini morbidi (tipo quelli da hamburger) senza usare la macchina del pane e mi sono specializzata nella loro preparazione;
  • ho riordinato e riorganizzato gli spazi nella mia mini craft-room;
  • ho aiutato i miei figli a fare i compiti di metà quadrimestre per la scuola (oltre a farglieli fare giorno per giorno 🙁 ).

…e con questo ho finito… 🙂

Avanzamento dei lavori di marzo

Questo mese è stato molto peculiare a causa dell’evento storico che ci è capitato tra capo e collo, a causa del virus Covid-19 che ha fatto sì che le scuole non riaprissero dopo le vacanze di Carnevale e restassero chiuse per tutto il mese. Perciò, pur dovendo continuare a lavorare, ci siamo trovati a fare i turni per tenere a casa i bambini. Tra lavoro, compiti da fargli fare, uscite al parco (per evitare che ci smontassero casa), la prima metà di marzo è volata. Poi è iniziata la quarantena e la clausura forzata, con la chiusura del mio lavoro, poi di tutti i negozi e dei parchi e infine del lavoro di mio marito e perciò ci siamo ritrovati tutti a casa. Benché fossi a casa, i miei hobby sono finiti in lista dietro alle mille cose da fare per tenere occupati i bambini, i compiti per i più grandi da scaricare e stampare, i pranzi e le cene per tutti da preparare, le faccende varie da portare a termine, ecc… Perciò la sera riuscivo a leggere e vedere un film, ma i miei lavoretti sono andati avanti meno del previsto… Ecco brevemente l’elenco di quello che sono riuscita a fare:

  • ho proseguito il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 e 107-24 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno, e sono arrivata all’altezza degli scalfi;
  • ho proseguito il ricamo a punto croce e punto scritto per il quadretto per la Prima Comunione di mio nipote, arrivando a posizionare tutta la scritta della preghiera.

In compenso, mi sono data molto da fare in cucina, riuscendo a preparare, tra un pasto quotidiano e l’altro:

  • la torta per festeggiare in famiglia il 5° compleanno della Patata, con ripieno di cioccolato e decorazione in pasta di zucchero con il disegno di Elsa di “Frozen”;
  • dei cupcakes per la festa del papà (fatti insieme ai bambini) con sopra panna montata e decorazioni colorate di zucchero e cioccolato;
  • dei biscotti di semplice pastafolla, decorati con la glassa bianca sopra e zuccherini colorati, codette al cioccolato e mompariglia colorata (messi dai bambini);
  • pane bianco semplice (fatto con la macchina del pane);
  • pane bianco con le olive (fatto con la macchina del pane);
  • pane integrale di segale (fatto con la macchina del pane);
  • pane alla curcuma con semi di lino (fatto con la macchina del pane);
  • panini bianchi con gorgonzola e noci (cotti in forno);
  • il pollo al curry come lo preparavamo a casa dei miei tanti anni fa.

…e con questo ho finito… 🙂

Avanzamento dei lavori di febbraio

Anche questo mese è giunto ormai al termine e mi aspetta l’appuntamento mensile con il resoconto dei miei lavori… Ecco brevemente cosa sono riuscita a fare questo mese:

  • ho proseguito di gran lena con il ricamo a punto croce e punto scritto per il quadretto per la Prima Comunione di mio nipote;
  • ho proseguito il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 e 107-24 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno;
  • ho realizzato una “rocker-card rosa” con davanti una bimba con palloncino e 2 coccardine colorate e all’interno tanti palloncini con i nomi dei bambini per il compleanno di una compagna del Nano;
  • ho realizzato un’altra “rocker-card in lilla” con davanti i personaggi del cartone animato con i Trolls e 3 coccardine colorate e all’interno altri 2 personaggi del cartone e tanti palloncini con i nomi dei bambini per il compleanno di due gemelline ex-compagne della Patata;
  • ho preparato una torta carnevalesca per il 7° compleanno del Terremoto;
  • ho sperimentato delle ricette di pane con la nuova macchina del pane che ci ha regalato Babbo Natale, tra cui mi sono specializzata nel pane nero con miele, noci e cioccolato.

…e con questo è tutto!!! 🙂

Avanzamento dei lavori di gennaio

Questo mese, purtroppo, a causa dei molti impegni extralavorativi, sono riuscita a realizzare poche cose. Ecco brevemente l’elenco di quello che sono riuscita a fare:

  • ho proseguito di pochissimo il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno, arrivando fino al punto in cui dovrei cambiare modello da seguire (mod. 107-24 by DROPS Design);
  • ho proseguito il ricamo a punto croce e punto scritto con San Francesco e la sua “Preghiera semplice” per il quadretto per la Prima Comunione di mio nipote.
  • ho finito di ricamare e ho inviato a Roby un set guanto-presina da cucina come premio per il giveaway del mio compliblog, accompagnato da un bigliettino per l’occasione;
  • ho realizzato un biglietto di compleanno con un cupcake davanti e all’interno tanti palloncini con i nomi dei bambini per il compleanno di un compagno della Patata;
  • ho realizzato tre biglietti di compleanno, uno con una bambolina “Gorjuss”, uno con un mostro e uno con una torre di regali, con all’interno i soliti palloncini con i nomi dei bambini, per una doppia festa di compleanno di un compagno e una compagna della Patata, più un regalo arretrato di un precedente compleanno di un altro compagno.

…e con questo ho finito… 🙂

Avanzamento dei lavori di dicembre

Questo mese mi sono data molto da fare, realizzando moltissimi lavori. Ecco in breve quello che sono riuscita a fare:

  • ho realizzato un biglietto pop-up con i palloncini per la festa di compleanno di una ex-compagna di scuola materna del Terremoto;
  • ho realizzato un altro biglietto con “Lego-auguri”, per la festa di compleanno di un ex-compagno di scuola materna del Terremoto;
  • ho realizzato 7 biglietti di auguri per le mie abbinate dello “Swap Auguri di Natale” organizzato da Fiore del blog “Casalinga per caso”;
  • ho completato tutti i lavori che avevo iniziato e ho realizzato dall’inizio quelli che mancavano, per la raccolta “Fare Natale”.

E adesso sono pronta a cominciare un nuovo anno 2020 molto produttivo… visto che i buoni propositi iniziali e la buona volontà non mi mancano!!! 😛

Fare Natale 17: decorazioni di Natale con i pompon

Per creare delle belle decorazioni in modo semplice ed alla portata di tutti (anche dei bambini), una bella idea è quella di utilizzare i pompon!

Per questo diciassettesimo appuntamento con le decorazioni di Natale, abbiamo realizzato un paio di pompon che abbiamo appeso all’albero, ma che probabilmente utilizzeremo per abbellire i pacchetti di Natale.

La prima cosa, molto semplice da fare, è realizzare i pompon utilizzando lana in tinta unita oppure di diversi colori e di diverse tipologie. Per questo possono essere utili anche avanzi di lana, che verranno così “riciclati”.
Per realizzare i pompon è possibile utilizzare degli strumenti appositi, ovvero quegli anelli o archetti specifici per pompon che si trovano in vendita in svariate forme e in formati differenti, a prezzi più o meno convenienti…
…oppure alcuni vecchi metodi che utilizzano strumenti alla portata di chiunque:

  • le mani o le dita;
  • una forchetta (per pompon molto piccoli);
  • le zampe di una sedia o di un tavolo (per ottenere lunghe catene di pompon tutti uguali);
  • due rotoli finiti della carta igienica;
  • due anelli di cartone (sia interi che con un settore tagliato, per comodità);
  • una forcella di cartone.

In rete si trovano svariati tutorial per ottenere pompon in ciascuna di queste maniere.

Si trovano anche dei kit per realizzare pompon natalizi originali, con le forme di Babbo Natale, elfi, renne, dolcetti natalizi, pupazzi di neve e simili…

Una volta ottenuto un buon numero di pompon con il metodo che si preferisce, sarà divertente farne gli usi che più si preferiscono…

Sul sito della DROPS Design, quello che io seguo più spesso per i miei modelli di lavori a maglia (e, adesso, anche di uncinetto), vi sono diverse idee carine, ma se ne possono trovare a migliaia in rete.

Ecco quelli della DROPS Design:

  • Pim & PomPim & PomPim & Pom” – Pompon per Natale, in DROPS Big Delight, utilizzati come decorazioni per la casa o per l’albero di Natale

Wrap It Up!

  • Wrap It Up!” – Pompon DROPS in “Karisma” utilizzati al posto del fiocco per chiudere i pacchetti

Pompom Tree

  • Pompom Tree” – Albero di Natale di pom poms in DROPS Eskimo, tenuti insieme da un portarotoli da carta da cucina

Snow Wreath

  • Snow Wreath” – Ghirlanda di pompoms per Natale. Realizzata in DROPS Brushed Alpaca Silk, DROPS Nepal e DROPS Eskimo

Sulla mia bacheca di Pinterest, differenti modi di fare i pompon e altre idee (natalizie e non)…

A domani con una nuova idea! 😉

Avanzamento dei lavori di novembre

Il mese scorso, al di là di ogni aspettativa, sono riuscita a realizzare moltissime cose. Ecco brevemente, anche se decisamente in ritardo, l’elenco di quello che sono riuscita a fare:

  • ho finalmente terminato il lavoro a maglia del vestito per me, seguendo un modello (mod. Dance With Me by DROPS Design) a ferri accorciati, con tutte le rifiniture;
  • ho proseguito il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno, finendo il bordo a fantasia e arrivando alla parte a maglia rasata;
  • ho scritto i nomi su un biglietto di compleanno prestampato con dei pinguini col cappellino, realizzando tanti cappellini con i nomi da incollarvi sopra per il compleanno di una compagna della Patata;
  • ho realizzato un biglietto di compleanno con un gatto all’interno e tanti cappellini con i nomi dei bambini e, sul frontale, delle candeline realizzate con il washi-tape per il compleanno di un compagno della Patata;
  • ho realizzato un biglietto con “Lego-auguri”, con dentro una scatola da cui uscivano i nomi dei compagni scritti su dei mattoncini delle costruzioni, per la festa di compleanno di un nuovo compagno di scuola del Terremoto;
  • ho iniziato a realizzare alcuni dei lavori natalizi da presentare nella raccolta “Fare Natale” che ho deciso di portare avanti quest’anno.

…e con questo concludo il mio resoconto, per ora… 🙂

Fare Natale 10: decorazioni a forma di stella a maglia

Per decorare la casa, la porta, le finestre o da appendere all’albero, ho deciso di provare a realizzare qualche stella a maglia seguendo uno schema gratuito (in inglese, spagnolo o portoghese) trovato in rete.

Per realizzarle, occorre un gioco di 5 ferri a doppia punta della dimensione adatta al filato scelto. Cambiando la grandezza dei ferri e il filato, cambieranno le dimensioni della stella. In rete si trovano stelline da appendere realizzate con cotone o lana e ferri n. 3,5 o n. 4, oppure stelle della dimensione di un cuscino realizzate con lana grossa o fettuccia di cotone e ferri n. 10 o più…

Inoltre, utilizzando lo stesso filato e lo stesso numero di ferri, si può aumentare la dimensione con l’aumentare dei giri. Lo schema per realizzare le stelle, in pratica, è questo:
Montare un numero di maglie pari al numero di ferri da lavorare meno uno, moltiplicato x 10, + 5 m. (ad es., per lavorare 10 f., montare il seguente numero di maglie:
(10 – 1) x 10 + 5 = 9 x 10 + 5 = 90 + 5 = 95 m.;
per lavorare 20 f., montare il seguente numero di maglie:
(20 – 1) x 10 + 5 = 19 x 10 + 5 = 190 + 5 = 195 m.).
Il 1° f. si lavora in tondo tutto a dritto.
Dal 2° f. in poi, si lavora in tondo a partire da metà del lato, facendo una diminuzione ad ogni angolo nel modo seguente:
sottrarre 15 m. al numero di maglie totali e dividere per 5 e dividere a metà il numero ottenuto:
[(95 – 15) : 5 ] : 2 = [80 : 5] : 2 = 16 : 2 = 8;
*lavorare il numero di maglie così ottenuto (8 m.); poi realizzare una diminuzione passando 2 m. a diritto senza lavorarle, lavorare 1 m. a diritto e accavallare le 2 m. passate sopra quella appena lavorata; lavorare lo stesso numero di maglie (8 m.)* e ripetere * * per 5 volte. Ad ogni ferro successivo, si sottrae 1 m. dalle maglie da lavorare.
Quando restano 5 m., passare la lana negli ultimi 5 punti con un ago, poi tirare per chiudere il foro centrale e fissare il filo.

Una volta realizzate 2 stelle uguali, cucire punto a punto i lembi sovrapponendo perfettamente le stelle. Imbottirle prima dichiudere completamente la fessura tra le due metà e poi chiudere e fissare il filo.

A domani con una nuova idea! 😉

Fare Natale 2: maglia-alberello copritappo

Season's TreatsPer decorare la casa o la tavola di Natale (anche utilizzandoli come segnaposto), si possono realizzare questi deliziosi alberelli lavorati a maglia, seguendo un modello (mod. “Season’s Treats” by DROPS Design) di copritappo di bottiglia a forma di albero di Natale a maglia legaccio e maglia rasata.

Utilizzando colori e filati diversi, si ottengono effetti molto variegati: ad esempio, lavorando le strisce a rovescio anziché in verde foresta o in beige chiaro, con un colore rosso o blu, o un colore sfumato, viene un bellissimo effetto “palline” di Natale” colorate! 🙂

Io, infatti, ho realizzato l’alberello di sinistra seguendo il modello di “ALBERO DI NATALE GRANDE A STRISCE” con i ferri n. 4 e una lana adatta, nei colori del bianco (il colore principale) e del rosso (per le sole strisce a rovescio) ed è venuto della dimensione esatta di un tappo da bottiglia di liquore (cm 3,5 di diametro x cm 9,5 di altezza). Per dare l’effetto delle palline di Natale, lavorando le strisce a rovescio, ho alternato *1 m. bianca, 2 m. rosse e 1 m. bianca* ripetendo la sequenza * * fino alla fine del giro.
L’alberello al centro l’ho realizzato seguendo il modello di “ALBERO DI NATALE PICCOLO CON STRISCE” con i ferri n. 3,5 e una lana adatta, nelle sfumature del bianco (il colore principale) e del turchese (per le sole strisce a rovescio) ed è venuto della dimensione esatta di un tappo da bottiglia di liquore (cm 4 di diametro x cm 6 di altezza).
L’alberello di sinistra l’ho realizzato sempre seguendo il modello di “ALBERO DI NATALE PICCOLO CON STRISCE”, ma utilizzando i ferri n. 4 e un filato acrilico grosso nelle tonalità del verde (il colore principale) e del rosso (per le sole strisce a rovescio). Come nel caso dell’alberello grande, lavorando le strisce a rovescio, ho alternato 1 m. in verde e 1 m. in rosso per tutti i giri a rovescio. Inoltre, ho diminuito di 4 m. il numero di maglie iniziali (partendo quindi con 16 m. anziché 20 m.) e mi è venuto un alberello più grosso (cm 5 di diametro x cm 8 di altezza) che sta anche in piedi da solo.

A domani con una nuova idea! 😉