Avanzamento dei lavori di aprile

E, con la fine di aprile, siamo già giunti ad un terzo dell’anno! Questo mese, tra la Pasqua e il rientro al lavoro, non posso lamentarmi degli avanzamenti fatti:

Continua a leggere

Cestini di Pasqua

Oggi è l’ultimo giorno di scuola prima di Pasqua e ieri ho deciso di preparare due cestini con degli ovetti di cioccolato per le educatrici del nido del Topino.

Per crearli, ho utilizzato due coperchi di plastica del sapone liquido, li ho ricoperti di spago avvolgendovelo intorno e fissandolo di punto in punto con la colla a caldo. Alla fine, ho incollato i manici di spago e vi ho attaccato una farfallina di carta e un fiocchetto ricavato da un avanzo di lana lavorato a catenella all’uncinetto (l’unica cosa che so fare bene all’uncinetto! 😛 ). All’interno dei cestini ho inserito due sacchettini fatti con una striscia di carta crespa ripiegata in due e cucita sui due lati, risvoltata e ritagliata con 4 petali. Dentro vi ho messo degli ovetti di cioccolato. Una confezione a “tutto riciclo” d’effetto!

Continua a leggere

Biglietto di Pasqua XX(X)S

Quest’anno, dopo aver partecipato all’Atelier di Natale organizzato dall’asilo nido, in cui abbiamo realizzato un biglietto di auguri io e la mia Patata insieme, per un pelo (avevo appena fatto l’inserimento al nido del Topino) sono riuscita a partecipare all’Atelier organizzato per Pasqua con la classe dei piccoli. Infatti, siccome a Natale erano tutti troppo piccoli, l’esperienza è stata spostata a Pasqua ed è stata un bel momento di conoscenza tra mamme, oltre che (solo per me, perché il Topino non è ancora in grado di partecipare, mentre le altre mamme hanno avuto un gran daffare a raccogliere pezzetti di carta e a toglierli dalla bocca e dalle mani dei loro piccoli! 😛 ) un momento di relax creativo…

Con un po’ di colla, qualche pezzetto di carta crespa, qualche quadratino di stoffa a retina e un pezzetto di simil-pelle, ho creato un delizioso rametto di fiori molto primaverile e molto pasquale… 🙂

E anche le altre mamme e nonne sono state davvero creative, dimostrando cosa si può fare con così poco… Insomma, abbiamo passato una piacevole oretta insieme! 🙂

E con questo…

Auguri di Buona Pasqua a tutti!!!!

Con questo post partecipo al:

Avanzamento dei lavori di marzo

L’aria di primavera, oltre alle varie influenze (mia e dei nani), mi hanno lasciato addosso una certa stanchezza e scarsa voglia di fare… Quindi per metà del mese sono stata in “blocco creativo” totale. Per fortuna la gravidanza procede e mi ha fatto riprendere un po’ di energie creative, altrimenti questo mese non avrei fatto proprio nulla!!! 😛

Ecco, quindi, i miei progressi:berrettoM_mar16

  • ho terminato il berretto di lana per il Nano, fatto con la lana blu lavorata in tondo al knit loom, con tanto di pom-pom sulla sommità;Roma_mar16
  • ho portato avanti un altro po’ (molto poco, a dire la verità! 🙁 ) il quadro di “Roma” di Thea Gouverneur su tela Aida nera;
  • cuscino_Aran_mar16bisho iniziato un nuovo cuscino per il divano, in lana giallo-arancione lavorata doppia e con i ferri grossi (ferri n. 10), con disegno in stile “Aran” sul davanti e maglia rasata per il retro;

Continua a leggere

…e di uova

uovo_perlinesegue

E per la Pasquetta, ecco la mia ultima opera che conclude il periodo pasquale: un uovo (di plastica) ricoperto con le perline colorate nelle tonalità del bianco e del celeste…

Ed eccolo, inserito in uno dei cestini che ho fatto ieri:

cestino_uovo

Giusto in tempo per augurare a tutti una

Buona Pasquetta!!!

🙂

* * * * *

Con questo post partecipo al:

Di cestini e…

Per la Pasqua di quest’anno non ho avuto molto tempo di preparare qualcosa di creativo, vista la doppia epidemia di influenza che ha colpito i bambini e anche me.

kit_cestini_PasquaMa all’ultimo momento, dato che il Nano era sveglio e i suoi fratelli invece dormivano, ho provato a fare con lui dei cestini per contenere ovetti di cioccolato (o altre piccole cose). Anche in questo caso è venuto in mio soccorso un kit creativo del “Lidl” dello scorso anno: un kit di cartoncino fantasia per fare i cestini di Pasqua. Le sagome erano già pretagliate, per cui non ho dovuto rischiare di mettere in mano al Nano un paio di forbici, visto che una volta iniziato a tagliare l’impresa è quella di fermarlo prima che mi tagli qualunque cosa gli capita a tiro!!! 🙂

Continua a leggere

Biglietto di auguri per Pasqua

Poiché a Natale il Nano e i ¾ della sua classe erano malati, il laboratorio genitori-bambini per fare i biglietti di auguri è stato rimandato. Per Pasqua, le educatrici del nido hanno deciso di riprovarci lo scorso venerdì…

Giusto in tempo per farci passare l’influenza, siamo riusciti a partecipare anche noi!!! 🙂

materiale_biglietto_PasquaCosì, io e il Terremoto abbiamo decorato un cartoncino di un bellissimo azzurro con fiocchi, carta di cioccolatini e… il materiale che mi ero portata per l’occasione, ovvero i miei ultimi acquisti “creativi” al “Lidl”: adesivi pasquali con uova colorate e coniglietti, un set per perforatrice e un set per embossatrice (stampi in rilievo)…

Continua a leggere

Portagomitolo “homemade”

Qualche giorno fa, mentre navigavo sul sito di “Casa Cenina”,torta_cestino lo shop online da cui ogni tanto faccio i miei ordini, ho notatao questo portagomitolo della “Prym”.

Visto che i miei ultimi progetti prevedono tutti il lavoro a maglia, mi sono riempita la stanza di gomitoli, ciascuno attaccato ai propri ferri, che ogni volta che cadono si srotolano tutti, aggrovigliandosi e prendendo polvere sotto letto/divano/poltrona!!! E durante il lavoro, o li tengo sotto stretta e continua sorveglianza, oppure arrivano puntualmente il Terremoto 1enne o il Nano 4enne a giocarci come i gatti e ad annodarmeli tutti!!!

Continua a leggere

Sacra rappresentazione del Venerdì Santo

crocifissione_ciconiccoLa sera del Venerdì Santo in tutta Italia si ripercorre la “Via Crucis”. In alcuni paesi, questa occasione vede mettere in scena sacre rappresentazioni degli ultimi giorni della vita di Gesù.

In Friuli, si distingue l’Associazione culturale “Un grup di amîs” (Un gruppo di amici), di Ciconicco di Fagagna, che da 36 anni mette in scena la Passione di Gesù Cristo.

Ogni anno il “canovaccio” cambia, gli scenari e le scenografie vengono modificati, vengono proposte sempre musiche diverse (in alcuni casi appositamente composte per l’occasione) e i costumi vengono di volta in volta confezionati dalle donne del paese.

Gli attori sono un centinaio, tra protagonisti e comparse, e sono abitanti del paese, che durante tutto l’anno si dedicano all’allestimento dell’evento.

Quest’anno la Rappresentazione, purtroppo, è stata abbandonata verso la fine da una gran moltitudine di spettatori, causa pioggia battente. Il povero Cristo in croce, nudo, deve essersi preso una bella lavata!!!

Nonostante la pioggia, abbiamo resistito per un altro pezzo, ma poi la pioggia ha iniziato a farsi più forte e con i bambini già raffreddati di loro non si poteva restare oltre e siamo dovuti fuggire anche noi…

Peccato, perché era proprio bella e si vedeva il grande impegno con cui ogni anno allestiscono il tutto: gli auguro più fortuna per l’anno prossimo… 🙂