“Torta” di compleanno arcobaleno

Per il compleanno del Terremoto, quest’anno niente feste… Anche la torta a scuola è bandita, nemmeno confezionata (perché poi si creano difficoltà a condividerla)… Sono permesse solo caramelle/merendine già confezionate monodose.

Perciò, ho proposto al Terremoto di realizzare delle scatoline e inserirvi delle caramelle da dare ai suoi compagni. Il Terremoto ha accolto con grande entusiasmo la cosa e perciò io ho studiato l’idea e poi abbiamo realizzato insieme il prototipo di carta, prima di riportarlo su cartoncino…

Template per scatolina-fetta di torta (per torta da 9 fette)

Avendo pensato ad una torta, ho deciso di fare delle scatoline a forma di fette di torta…
Erano mesi che facevo il filo a delle fustelle per la Big Shot, ma non mi sono mai decisa ad acquistarle e ora come ora, tra tempi di spedizione e tempi di realizzazione non ci sarei stata dentro…
E poi ho pensato che le scatoline fustellate hanno una dimensione fissa… e quindi che gusto c’è??? Io invece ho deciso di realizzare una torta… a 9 fette!!! Una per ciascun compagno, e poi una fetta a parte per il festeggiato! 🙂 E, in fondo, 10 scatoline cosa ci vorrà a farle? 😛

Essendomi capitata tra capo e collo la quarantena, mi sono messa all’opera con un certo anticipo, anche per poter mettere le scatoline già pronte “in quarantena”… sai mai che trasmettiamo il virus attraverso il cartoncino e la carta!!! 🙂
Come prima cosa, ho stabilito la quantità di fette (cioè 9) e perciò ho calcolato l’angolo di ciascuna fetta di 40° (ovvero 360°:9!). Poi ho stabilito le altre dimensioni: il diametro della torta (22 cm), l’altezza delle scatoline (7 cm) e del coperchio (1,5 cm). Perciò mi sono disegnata un prototipo, l’ho stampato su un foglio A4 e poi, con il righello e una penna che non scrive più, ho riportato tutte le righe sui cartoncini di 9 colori diversi (grosso modo quelli dell’arcobaleno, con qualche sfumatura aggiuntiva…).

Una volta ritagliate tutte le basi e tutti i coperchi, prima di incollare le linguette e chiudere le scatoline, ho tagliato rifilando di pochi millimetri i bordi dei coperchi con la taglierina sagomata, in modo da dare un po’ di movimento al tutto. Incollati basi e coperchi, ho poi preferito scambiare i coperchi tra le scatoline per mettere in risalto i bordini decorati, che tinta su tinta non si notavano.

Infine, per decorare la torta, con la fustella circolare ho ritagliato un cerchio decorato, su cui ho incollato la scritta (sempre circolare) “Happy Birthday” e al centro, dopo aver praticato un foro, vi ho inserito le linguette di una candelina a forma di numero “8” per farla stare in piedi. Sopra ciascuna fetta, ho incollato delle strisce di carta decorata (di quelle da “quilling”), piegate e incollate in modo da formare 6 archetti, al centro dei quali ho incollato una candelina. Poi ho ritagliato delle sagome sulla carta bianca a formare dei “ciuffetti di panna” e li ho incollati in modo che tenessero fisso il cerchio centrale con la candelina. Infine, intorno alle fette, ho applicato un nastro con fiocco per decorare (nascondendo gli elastici che tengono ben stretta la struttura durante il trasporto) e tenere insieme la torta.

Infine, le ho riempite con 3 cioccolatini (rotondi grandi) e 3 caramelle. Il Terremoto le ha portate a scuola molto fiero! 🙂

Con questo post partecipo a:

Trottola… arcobaleno

Ieri mattina mi sono messa a realizzare due trottole arcobaleno con il Topino e la Patata… eh, già!!! Perché le nostre vicissitudini con il Covid purtroppo non sono terminate e, se non fossi impelagata in tutte le rogne collegate alla quarantena, la situazione sarebbe davvero comica!! In effetti, tra qualche setttimana ci riderò su, ma ora… Se non vi interessa, passate subito all’attività , altrimenti ecco come sono andate le cose…

La situazione, vista da fuori, è da ridere: dopo le positività in classe del Topino, prima, e della Patata (nella stessa scuola), poi, e la quarantena da contatto scolastico per entrambi, siamo finiti isolati tutti e 3 (inizialmente non potevo lasciare il Topino da solo!). Senonché, il Topino ha avuto un po’ di raffreddore e tosse, che ha passato a me e poi alla Patata… A loro la tosse è passata quasi subito, mentre a me è venuto mal di gola e afonia… Perciò tampone a tutti e 3 per sicurezza!!!

Pur essendo costretta a stare lontana il più possibile (e comunque sempre con la mascherina) da marito e fratelli maggiori -attualmente in possesso dell’unico computer su cui ciò è possibile-, sono riuscita a controllare online il risultato del mio tampone ed era NEGATIVO!!! Grande gioia! Sono anche uscita a prendere aria! Invece, il risultato del tampone del Topino l’ha guardato il papà ed era negativo anche lui, mentre la Patata era POSITIVA!
Subito abbiamo rifatto la partita a “capra e cavoli”, spostando la Patata in camera sua da sola e io sono rimasta con il Topino. Dopo 3 giorni ci chiama il Dipartimento di Prevenzione che mette in isolamento per positività al Covid la Patata e… il Topino!!! Già, perché il papà aveva guardato online… il referto di un tampone fatto 3 mesi fa!!!
Ai fini generali, non è cambiato nulla perché io sono finita comunque in quarantena come contatto stretto, mentre i fratelli e il papà si sono salvati perché lontani da giorni e senza sintomi. Comunque i fratelli, visto che erano stati a casa da scuola 2 giorni, non potevo rimandarceli senza dire nulla e perciò hanno fatto il tampone di controllo che è NEGATIVO e possono tornare a scuola.
Intanto, però, siamo stati 4 giorni tutti e 5 a casa mentre il papà era al lavoro… Il Nano davanti al computer a fare lezione online (la famosa DaD) per 5 ore di seguito!!! Il Terremoto, che non regge di più, davanti al mio portatile a fare 2 ore di lezione online in un’altra stanza. Il Topino e la Patata chiusi in camera loro a giocare/litigare/urlare tutta la mattina!!

Perciò per tenerli un po’ buoni, ho rispolverato un’attività suggerita dalle maestre della scuola materna durante il lock-down dello scorso anno e la mattina abbiamo fatto delle trottole arcobaleno!!!

Con il cartoncino recuperato da una scatola di merendine, abbiamo fatto due cerchi e li abbiamo ritagliati (veramente ho barato, usando le fustelle e la Big Shot :P…). Poi, con squadra (quella  da 45°) e matita, ho diviso ciascun cerchio in 8 parti (7 era troppo laborioso) e ciascuno ha colorato il suo con i colori dell’arcobaleno (con l’aggiunta del rosa)… con le matite colorate!!! Si poteva fare con i pennarelli e -forse- l’effetto sarebbe stato migliore, ma vuoi mettere il tempo che ci vuole a colorare con i pennarelli rispetto a quello che ci vuole con le matite??? E io dovevo riuscire a farli stare buoni mentre i fratelli facevano la DaD, quindi il più a lungo possibile!!! 😛
Il Topino ha colorato seguendo l’ordine che gli ho segnato (quello dell’arcobaleno), mentre la Patata ha fatto un mix! 🙂
Una volta terminato di colorare le trottole, le ho bucate al centro e vi abbiamo infilato una cannuccia di quelle dei succhi di frutta in brik (fissate con la colla a caldo perché il cartoncino non scendesse lungo la cannuccia) e poi… via alla gara a chi la faceva girare più veloce!!! 🙂

 

Con questo post partecipo a:

Premio giveaway per il 7° compliblog

Per il mio 7° compliblog ho preparato un piccolo premio per la vincitrice del giveaway: Flo del blog Femeie Astazi – Donna Oggi – Woman Today

Forse mi sono un po’ ripetuta, visto che l’anno scorso avevo ricamato un set di presina e guanto da cucina, ma anche quest’anno ho ricamato a punto croce una parure composta da 2 presine a tema “mele” 🍎🍎 apposta per lei… Non sono perfetti, ma sono ricamati a mano e spero che le piacciano e che siano utili! 🙂

Gliele ho inviate insieme a qualche caramella e a un biglietto dedicato all’occasione e, nonostante i problemi delle spedizioni in queste settimane, fortunatamente le è arrivato abbastanza in fretta!
Ancora congratulazioni a Florentina, un ringraziamento per la partecipazione e…

🎄🎄 Tanti auguri di un Natale sereno!! 🎄🎄

 

🙂

 

Con questo post partecipo a:

Mini porta gift-card con Topolino skater

Il mese scorso, finalmente, dopo lunghi mesi di distanza, il Nano ha potuto incontrare di nuovo i suoi amici di classe ed ha festeggiato il compleanno di uno di loro trascorrendo un pomeriggio insieme…

Per l’occasione, ho realizzato un mini biglietto porta gift-card per inserirvi un buono per comprare uno skateboard. Ho scelto dei colori estivi e mi sono fatta ispirare dal tutorial dei mini portasoldi (spiegato da Milly, sul blog Le Tre Pazze PAPERine)… ho così realizzato un bigliettino con la taschina con del cartoncino albicocca, inserito in una custodia in cartoncino verde, decorata con Topolino in skateboard.

La realizzazione è stata molto semplice e rapida (in tutto circa 1 ora e mezza, decorazioni comprese), il regalo era davvero atteso ed è stato gradito molto. La gift-card di un noto negozio di attrezzature sportive è pagabile on-line (senza perciò dover andare fisicamente in negozio) e si può stampare scegliendo un simpatico layout tra alcuni differenti. Poiché l’ho stampato su carta, ho ritagliato l’immagine e il codice e li ho incollati su due lati di un rettangolo di cartoncino albicocca, in modo da irrigidire la gift-card. 🙂

Infine, per inaugurare il mio nuovo acquisto della “Card and envelope maker” della “Vaessen Creative”, ho arrotondato gli angoli della gift-card e ho realizzato la mia prima busta con un foglio di carta verde in tinta col biglietto e questo nuovo strumento (utilissimo, perché per la prima volta mi sono venute le pieghe precise e la forma perfettamente rettangolare!!! 🙂) Insomma… un successo!!! 🙂

 

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Fare Natale 21: Babbo Natale portacioccolatini

Per questo ventunesimo appuntamento con le decorazioni di Natale, ho realizzato un portacioccolatini natalizio molto simpatico da regalare.

Per realizzarlo, ho utilizzato materiali che avevo in casa, alcuni anche di riciclo: il coperchio di plastica di un flacone di sapone liquido, del pannolenci rosso, del cartoncino nero, un nastro nero, una linguetta di lattina dorata, due bottoncini neri, cotone e colla a caldo.

Come prima cosa, ho ritagliato una striscia di pannolenci rosso alta quanto il coperchio e lunga poco più della circonferenza della base del coperchio.
Con la colla a caldo l’ho incollata tutto intorno al coperchio e ho incollato le due estremità tra loro sovrapponendole.
Poi ho tagliato due strisce uguali di pannolenci della larghezza di circa 1,5-2 cm e sul retro le ho incollate all’interno del coperchio, mentre sul davanti le ho incollate all’esterno del coperchio, aggiungendovi sopra due bottoncini.
Con un nastrino nero di raso e una linguetta dorata di una lattina ho realizzato la cintura e l’ho incollata intorno alla circonferenza-vita, di poco sotto all’attacco delle bretelle.
Sotto il coperchio ho incollato la sagoma di due scarponi, ritagliata nel cartoncino nero, con abbondante colla a caldo.
Sul bordo inferiore, infine, ho incollato due strisce di cotone a creare il fondo dei pantaloni.

…e il Babbo Natale portacioccolatini era pronto da riempire e da regalare!!! 🙂

Si può realizzare nello stesso modo anche con un coperchio del deodorante per ambienti, ma, essendo leggermente più piccolo, le bretelle devono essere più strette!

A domani con una nuova idea! 😉

 

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Biglietto di compleanno con gatto

Questo sabato per me è stato davvero impegnativo, poiché sono stata “di compleanno” tutto il giorno. Al pomeriggio avevo una festa con il Terremoto, mentre la mattina ero ad un compleanno con la Patata. Per entrambi ho preparato io il biglietto per accompagnare il regalo da parte della classe.

Per l’amichetto della Patata, che ha compiuto 4 anni, ho preparato una card con all’esterno la scritta di auguri e 4 candeline realizzate con il washi-tape.
All’interno ho inserito un gatto pop-up realizzato con un timbro digitale e intorno tanti cappellini (che avevo già utilizzato per il biglietto precedente) con il nome di ciascun partecipante al regalo.

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Due biglietti per una doppia festa!

…e io che pensavo che le feste per il Terremoto con i vecchi compagni fossero terminate… 😆

Invece, questo week-end è stato invitato alla festa non di uno, ma adirittura di due ex compagni della scuola materna!!! 😀

Così, per non fare ingiustizie, ho preparato 2 biglietti di auguri per accompagnare i regali da parte degli ex compagni. Per realizzarli, ho scelto di replicare il mio esperimento precedente ed ho realizzato ben 2 “card in a box”!!!

Per la prima card ho scelto una carta a strisce colorate che ho realizzato io stessa al pc a partire dai colori della palette d’autunno del 30° challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”. Ho realizzato una struttura con all’interno 2 linguette su cui ho attaccato palloncini, bandierine e un timbro di “Di’s Digi Stamps”. Sulle linguette laterali ho incollato altri timbri e le solite etichette con i nomi dei compagni. Per chiudere la card, ho realizzato una fascetta con il nome e un fiocco, mentre il resto del nome (molto lungo) l’ho fustellato su un’etichetta e incollato all’esterno del biglietto sulla base.

Per la seconda card ho scelto, invece, una carta con fantasia autunnale. Ho realizzato una struttura di un paio di centimetri più bassa, con all’interno 3 linguette su cui ho attaccato palloncini, bandierine e un timbro sempre  di “Di’s Digi Stamps”. Sulle linguette laterali ho incollato altri timbri e le solite etichette con i nomi dei compagni. Per chiudere la card, ho realizzato una fascetta con il nome e un fiocco.

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Biglietto di compleanno in scatola…

Per il compleanno di un compagno di scuola del Nano, mi sono ancora una volta offerta di realizzare il biglietto per accompagnare il regalo da parte della classe…

Questa volta ho deciso di utilizzare sempre i soliti palloncini con il nome, ma mi sono buttata in un esperimento e ho provato a realizzare una “Card in a Box”.

Ho rivestito l’esterno di un cartoncino blu con della carta fantasia a quadretti bianchi e azzurri, vi ho applicato un’etichetta con intagliato il nome del festeggiato (con la Big Shot e le fustelle dell’alfabeto) e vi ho messo intorno una fascetta azzurra con fiocco per tenere chiuso il biglietto.

Una volta realizzata la struttura interna, ho decorato con delle applicazioni di sagome fustellate, washi-tape, timbri, ecc… l’interno dei quattro lembi della scatola che si dovevano aprire. Sulle linguette interne alla scatolina, invece, ho attaccato una bandiera con un timbro di auguri e i soliti palloncini con le etichette dei nomi dei compagni di classe incollando ciascuno su delle fascette di plastica trasparente (riciclate dal coperchio di una scatola per alimenti).

Il festeggiato si è mostrato entusiasta sia dei regali che del biglietto, il che mi ha confermato la piena riuscita dell’esperimento! 🙂

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Un dolce biglietto di compleanno

Lo scorso week-end il Nano ha avuto un’altra festa di compleanno, stavolta di una compagna. Presa dall’entusiasmo per la nuova “Big Shot”, mi ero offerta di realizzare io il biglietto per accompagnare il regalo da parte della classe…

Perciò, per il davanti del biglietto, ho realizzato: due festoni (tagliati con le forbici e colorati con le sfumature a pastello, per dare profondità) su cui ho intagliato le scritte “HAPPY” e “birthday” con le mie nuove fustelle Sizzix Thinlits “Buon Compleanno”; un cerchio con contorno tipo pizzo; e infine un cerchio interno con decoro tratteggiato e vi ho attaccato un adesivo di un cupcake con glitter al centro.

Per l’interno, ho fustellato i palloncini (che avevo usato anche per i biglietti in blu per mio figlio e per il suo amico) nella carta colorata e, dopo aver scritto su diversi pezzi di carta colorata ritagliata a festone il nome di ciascun compagno di classe, ho attaccato le etichette sul lato sinistro del cartoncino viola del biglietto in modo da tenere attaccati i palloncini solo dal filo (in modo che, una volta aperto il biglietto, i palloncini si muovano)…
Sulla facciata interna di destra, invece, ho attaccato tre strisce di cartoncino fantasia di lunghezza decrescente a formare una torta a 3 strati. Con le strisce di carta da quilling ho realizzato le candeline e con le forbici ondulate ho realizzato una striscia di fiammelle per le candele. Ho poi incollato 9 candeline accese sui vari piani della torta, ho incollato un timbro realizzato su carta bianca e colorato con la scritta “Happy Birthday” e uno striscione con i bambini realizzato con un cerchio tipo pizzo come quello attaccato all’esterno del biglietto e i bambini (maschietti e femminucce) intagliati con i paper-punch.

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Shaker-card per compleanno

Lo scorso week-end, mi sono trovata a dover realizzare in brevissimo tempo un biglietto di auguri per il 9° compleanno di una compagna del Nano…

Poiché siamo ancora in aria di S. Valentino, e anche di Carnevale, e poiché il regalo della classe era uno skateboard con relativo casco e paraginocchia, ho realizzato questo:


Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”: