Fare Natale 21: Babbo Natale portacioccolatini

Per questo ventunesimo appuntamento con le decorazioni di Natale, ho realizzato un portacioccolatini natalizio molto simpatico da regalare.

Per realizzarlo, ho utilizzato materiali che avevo in casa, alcuni anche di riciclo: il coperchio di plastica di un flacone di sapone liquido, del pannolenci rosso, del cartoncino nero, un nastro nero, una linguetta di lattina dorata, due bottoncini neri, cotone e colla a caldo.

Come prima cosa, ho ritagliato una striscia di pannolenci rosso alta quanto il coperchio e lunga poco più della circonferenza della base del coperchio.
Con la colla a caldo l’ho incollata tutto intorno al coperchio e ho incollato le due estremità tra loro sovrapponendole.
Poi ho tagliato due strisce uguali di pannolenci della larghezza di circa 1,5-2 cm e sul retro le ho incollate all’interno del coperchio, mentre sul davanti le ho incollate all’esterno del coperchio, aggiungendovi sopra due bottoncini.
Con un nastrino nero di raso e una linguetta dorata di una lattina ho realizzato la cintura e l’ho incollata intorno alla circonferenza-vita, di poco sotto all’attacco delle bretelle.
Sotto il coperchio ho incollato la sagoma di due scarponi, ritagliata nel cartoncino nero, con abbondante colla a caldo.
Sul bordo inferiore, infine, ho incollato due strisce di cotone a creare il fondo dei pantaloni.

…e il Babbo Natale portacioccolatini era pronto da riempire e da regalare!!! 🙂

Si può realizzare nello stesso modo anche con un coperchio del deodorante per ambienti, ma, essendo leggermente più piccolo, le bretelle devono essere più strette!

A domani con una nuova idea! 😉

 

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Biglietto di compleanno con gatto

Questo sabato per me è stato davvero impegnativo, poiché sono stata “di compleanno” tutto il giorno. Al pomeriggio avevo una festa con il Terremoto, mentre la mattina ero ad un compleanno con la Patata. Per entrambi ho preparato io il biglietto per accompagnare il regalo da parte della classe.

Per l’amichetto della Patata, che ha compiuto 4 anni, ho preparato una card con all’esterno la scritta di auguri e 4 candeline realizzate con il washi-tape.
All’interno ho inserito un gatto pop-up realizzato con un timbro digitale e intorno tanti cappellini (che avevo già utilizzato per il biglietto precedente) con il nome di ciascun partecipante al regalo.

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Due biglietti per una doppia festa!

…e io che pensavo che le feste per il Terremoto con i vecchi compagni fossero terminate… 😆

Invece, questo week-end è stato invitato alla festa non di uno, ma adirittura di due ex compagni della scuola materna!!! 😀

Così, per non fare ingiustizie, ho preparato 2 biglietti di auguri per accompagnare i regali da parte degli ex compagni. Per realizzarli, ho scelto di replicare il mio esperimento precedente ed ho realizzato ben 2 “card in a box”!!!

Per la prima card ho scelto una carta a strisce colorate che ho realizzato io stessa al pc a partire dai colori della palette d’autunno del 30° challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”. Ho realizzato una struttura con all’interno 2 linguette su cui ho attaccato palloncini, bandierine e un timbro di “Di’s Digi Stamps”. Sulle linguette laterali ho incollato altri timbri e le solite etichette con i nomi dei compagni. Per chiudere la card, ho realizzato una fascetta con il nome e un fiocco, mentre il resto del nome (molto lungo) l’ho fustellato su un’etichetta e incollato all’esterno del biglietto sulla base.

Per la seconda card ho scelto, invece, una carta con fantasia autunnale. Ho realizzato una struttura di un paio di centimetri più bassa, con all’interno 3 linguette su cui ho attaccato palloncini, bandierine e un timbro sempre  di “Di’s Digi Stamps”. Sulle linguette laterali ho incollato altri timbri e le solite etichette con i nomi dei compagni. Per chiudere la card, ho realizzato una fascetta con il nome e un fiocco.

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Biglietto di compleanno in scatola…

Per il compleanno di un compagno di scuola del Nano, mi sono ancora una volta offerta di realizzare il biglietto per accompagnare il regalo da parte della classe…

Questa volta ho deciso di utilizzare sempre i soliti palloncini con il nome, ma mi sono buttata in un esperimento e ho provato a realizzare una “Card in a Box”.

Ho rivestito l’esterno di un cartoncino blu con della carta fantasia a quadretti bianchi e azzurri, vi ho applicato un’etichetta con intagliato il nome del festeggiato (con la Big Shot e le fustelle dell’alfabeto) e vi ho messo intorno una fascetta azzurra con fiocco per tenere chiuso il biglietto.

Una volta realizzata la struttura interna, ho decorato con delle applicazioni di sagome fustellate, washi-tape, timbri, ecc… l’interno dei quattro lembi della scatola che si dovevano aprire. Sulle linguette interne alla scatolina, invece, ho attaccato una bandiera con un timbro di auguri e i soliti palloncini con le etichette dei nomi dei compagni di classe incollando ciascuno su delle fascette di plastica trasparente (riciclate dal coperchio di una scatola per alimenti).

Il festeggiato si è mostrato entusiasta sia dei regali che del biglietto, il che mi ha confermato la piena riuscita dell’esperimento! 🙂

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Un dolce biglietto di compleanno

Lo scorso week-end il Nano ha avuto un’altra festa di compleanno, stavolta di una compagna. Presa dall’entusiasmo per la nuova “Big Shot”, mi ero offerta di realizzare io il biglietto per accompagnare il regalo da parte della classe…

Perciò, per il davanti del biglietto, ho realizzato: due festoni (tagliati con le forbici e colorati con le sfumature a pastello, per dare profondità) su cui ho intagliato le scritte “HAPPY” e “birthday” con le mie nuove fustelle Sizzix Thinlits “Buon Compleanno”; un cerchio con contorno tipo pizzo; e infine un cerchio interno con decoro tratteggiato e vi ho attaccato un adesivo di un cupcake con glitter al centro.

Per l’interno, ho fustellato i palloncini (che avevo usato anche per i biglietti in blu per mio figlio e per il suo amico) nella carta colorata e, dopo aver scritto su diversi pezzi di carta colorata ritagliata a festone il nome di ciascun compagno di classe, ho attaccato le etichette sul lato sinistro del cartoncino viola del biglietto in modo da tenere attaccati i palloncini solo dal filo (in modo che, una volta aperto il biglietto, i palloncini si muovano)…
Sulla facciata interna di destra, invece, ho attaccato tre strisce di cartoncino fantasia di lunghezza decrescente a formare una torta a 3 strati. Con le strisce di carta da quilling ho realizzato le candeline e con le forbici ondulate ho realizzato una striscia di fiammelle per le candele. Ho poi incollato 9 candeline accese sui vari piani della torta, ho incollato un timbro realizzato su carta bianca e colorato con la scritta “Happy Birthday” e uno striscione con i bambini realizzato con un cerchio tipo pizzo come quello attaccato all’esterno del biglietto e i bambini (maschietti e femminucce) intagliati con i paper-punch.

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Shaker-card per compleanno

Lo scorso week-end, mi sono trovata a dover realizzare in brevissimo tempo un biglietto di auguri per il 9° compleanno di una compagna del Nano…

Poiché siamo ancora in aria di S. Valentino, e anche di Carnevale, e poiché il regalo della classe era uno skateboard con relativo casco e paraginocchia, ho realizzato questo:


Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Biglietto invernale

Oltre ad aver realizzato i biglietti di auguri per lo “Swap Auguri di Natale” di Fiore il mese scorso, ne ho realizzato un altro a tema nevoso, per un compleanno invernale…

Avevo un biglietto già pronto con una fantasia a fiocchi di neve, con una busta uguale. Io vi ho aggiunto un adesivo con un pupazzo di neve, cui ho colorato gli abiti e gli accessori con i pennarelli, e delle sagome di fiocchi di neve ricavate con il paper-punch e attaccate con un quadratino adesivo in rilievo che rende l’effetto tridimensionale…

Ne è venuto fuori un biglietto semplice ma di effetto! 🙂

Con questo post partecipo al challenge de “Le Tre Pazze PAPERine”:

Biglietto di auguri “Babbo Natale”

Il Terremoto qualche giorno fa ha espresso il desiderio di rivedere una persona che l’ha seguito per un lungo periodo nella sua crescita e che ora sono alcuni mesi che non vede più. Poiché il suo desiderio era quello di dirle che tra poco è Natale, ho “dirottato” la sua ispirazione su un qualcosa di più significativo: un biglietto di auguri per Natale!!! 🙂

Quindi, qualche pomeriggio fa, io e lui abbiamo realizzato insieme un biglietto con Babbo Natale…

biglietto Babbo Natale

Insieme abbiamo scelto il cartoncino di base, di colore azzurro con una fantasia a pois bianchi che ricordava la neve che cade, poi abbiamo creato Babbo Natale ritagliando e incollandovi sopra dei pezzi di carta colorata rossa (per il vestito e il cappello e la bocca) e rosa (per il viso). Gli occhi li ha disegnati il Terremoto con una matita, poi ha incollato del cotone con la colla lungo i bordi del cappello e al posto di barba e baffi e ha creato una pallina per il pom-pom del cappello. La cintura è realizzata con una striscia di pannolenci nero, fatta passare in una fibbia creata riciclando una linguetta dorata di una lattina di birra. Infine vi abbiamo attaccato un bottoncino bianco, dopo averlo incollato dentro un anello di gomma nera (che in precedenza era la gomma di una ruota di una delle loro macchinine).

 

Con questo post partecipo al:

Foglie, foglie, foglie

Ormai da un po’ di tempo mi sono fatta prendere un po’ la mano dalla maglia ai ferri, poiché trovo che lavorare a maglia sia un meraviglioso anti-stress e, tra lavoro e casa, di stress ultimamente ne sto accumulando parecchio… inoltre, lavorare a maglia mi è possibile anche mentre faccio altro (cucinare, guardare serie tv, addormentare il Topino, fare il bucato, ecc…), soprattutto se infilo il gomitolo in una borsetta e me lo appendo al braccio o a tracolla e se uso i ferri circolari!!! 😛

Per l’autunno, sto creando foglie a maglia in vari colori, seguendo dei modelli, ma anche inventando di testa mia (come le foglie della zucca).

Foglie

Un paio di foglie le ho create seguendo i modelli presi dal blog Natural Suburbian (mod. Knitted Leaf e mod. Pin Oak Leaf).

Foglia di quercia

Poi ne ho creata un’altra iniziando come da istruzioni e terminando di testa mia, per fare una foglia di zucca.

 

Con questo post partecipo al challenge:
e al Linky Party per il 4° compleanno del mio blog:

Salva

Salva

Salva

Biglietti “in volo”

Siamo arrivati anche quest’anno a giugno e, con questo mese, arrivano gli oramai (per me) fissi appuntamenti del nido con la gita alla fattoria e la festa dei diplomi di fine anno…

Per accompagnare il regalo alle educatrici della Patata, quest’anno ho realizzato due biglietti ispirandomi alle “explosion box”, ma diminuendone l’altezza… Dentro vi ho incollato un foglio con una fantasia su cui ho scritto la frase di dedica e poi due mani schiuse, da cui partiva un volo di farfalle (realizzate con la perforatrice e carta fantasia) con dietro i nomi dei bambini, appese al coperchio. Così, aprendo il coperchio, la scatolina si apriva e dalle mani volavano in alto le farfalle. Sopra il coperchio di ciascuna scatolina ho incollato una farfalla in 3D, prese da un kit acquistato al “Lidl” qualche tempo fa, realizzate con 3 sagome di farfalla di dimensioni leggermente crescenti e ciascuna con una fantasia diversa, unite con dei gommini adesivi in modo da dare la tridimensionalità. Continua a leggere