Avanzamento dei lavori di maggio

Ed eccoci già a giugno, alle porte dell’estate… Nonostante gli alti e bassi di questo mese appena trascorso, sono riuscita a fare qualcosa: ecco l’appuntamento con il resoconto mensile dei miei W.I.P. (= Work In Progress)…

  • Ho quasi terminato il  vestitino traforato (mod. Wendy Darling by DROPS Design) lavorato a maglia con il cotone turchese per la mia Patata.
  • Ho proseguito un po’ con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) sempre per la mia Patata, nonostante abbia dovuto disfare tutto il dietro del busto perché non stava venendo bene.
  • Ho finito di realizzare il pannello multitasche laterale per la scarpiera… anche se mi mancano ancora le “tasche” di stoffa da allacciare all’interno degli sportelli, per evitare la caduta di scarpe da un ripiano all’altro.
  • Ho realizzato la torta per il compleanno del Nano, con il soggetto di Spiderman.
  • Mi sono preparata una torta al cioccolato con marmellata di mirtilli per la Festa della mamma.

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in questo mese! 🙂

Torta per la festa della mamma

Quest’anno, per proseguire l’ondata di festeggiamenti, ho preparato -o per meglio dire, mi sono preparata!- una torta per la Festa della Mamma…

Visto che per il mio compleanno non avevo fatto dolci, poiché che avanzava ancora la torta del Nano, ho deciso di non farmi sfuggire l’occasione e così è nata la torta gommosa al cioccolato con marmellata di mirtilli (tipo Sacher).
Ho sperimentato un po’, utilizzando come base la solita ricetta della “torta soffice“, ma aumentando le quantità di chiare (10 chiare d’uovo montate a neve e solo 3 tuorli) e sostituendo la panna con crema al cioccolato (quella preparata da una zia, che avanzava dal pranzo con i parenti, e quella confezionata, che avanzava dalla torta di compleanno del Nano) e un goccio di latte.

Una volta pronta, l’ho lasciata raffreddare e l’ho tagliata a metà e livellata sopra, mettendovi uno strato di farcitura e uno strato di copertura di marmellata di mirtilli. 😛

Ai bambini e al marito è piaciuta molto!!! 🙂

Spider-torta di compleanno

E con maggio è arrivata la bella stagione e… l’inizio della raffica di feste!!! Il nostro “tour de force” è iniziato con il compleanno del Nano, da festeggiare sia in famiglia che con gli amici (il giorno seguente)!
A casa abbiamo festeggiato solo con il gelato, perché sono stata troppo impegnata a realizzare la torta per la grande festa con i compagni del giorno dopo… Visto che quest’anno non esprimeva preferenze per la torta, ho ripetuto il soggetto dei suoi 4 anni e gli ho preparato una “Spider-torta”!

Ho tagliato il pan di Spagna alto 4 cm (già pronto) a metà, ne ho bagnato i due strati con lo sciroppo alla fragola diluito nell’acqua e l’ho farcito con crema al cioccolato (anche quella confezionata) e fragole. Questa volta il pan di Spagna era bagnato a sufficienza e ne vado molto fiera, perché non mi viene mai della consistenza giusta, ma sempre un po’ troppo asciutto! 🙂

Per la decorazione, ho realizzato la sagoma di Spiderman con la pasta di zucchero blu e rossa e poi vi ho disegnato sopra le righe e i disegni della tuta con il pennarello alimentare nero. Con la pasta di zucchero rossa e le formine, ho realizzato la scritta e vi ho disegnato sopra le trame della ragnatela sempre con il pennarello nero.
Infine, ho ricoperto la torta con la panna montata mescolata con il colorante blu al gusto di mirtillo e con la siringa da dolci ho decorato i contorni della torta con ciuffetti di panna montata mescolata con il colorante rosso e lo sciroppo di fragola. Vi ho posato sopra la pasta di zucchero con Spiderman e le scritte, e la torta era pronta!
La festa è stata un successo: i bambini si sono divertiti, il Nano ha ricevuto dei regali che ha apprezzato molto (dietro suggerimento della sottoscritta!) e la torta è stata molto apprezzata!!!

AUGURI!!!!

Avanzamento dei lavori di marzo

Ed eccoci ad aprile, con la sua aria primaverile (finalmente!!!), e al resoconto mensile dei miei W.I.P. (= Work In Progress)…

  • Ho proseguito con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) per la mia Patata, portando avanti il busto a grana di riso con il colore fuxia.
  • Ho lavorato al vestitino traforato lavorato a maglia con il cotone turchese (mod. Wendy Darling by DROPS Design) ed ho quasi terminato la fascia per i capelli abbinata, sempre per la mia Patata;
  • Ho realizzato le decorazioni (perché la torta in sé era pressoché pronta 😛 !) con i “PjMasks” in pasta di zucchero per la torta di compleanno per i miei bimbi.

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in questo mese! 🙂

Buona Pasqua!!!

Torta PjMasks

Stamattina abbiamo festeggiato il Terremoto e la Patata in un locale per bambini con una festa unica a cui partecipavano alcuni amichetti di scuola di entrambi.

Dopo essermi fatta un sacco di ipotesi ed essere andata alla disperata ricerca di un modo per realizzare una torta di Star Wars per il Terremoto e una torta con le pricipesse per la Patata, ho avuto un’idea brillante: festa unica, torta unica!!! 😀

E il soggetto che mettesse d’accordo tutti e due erano i “PjMasks”, ovvero i “Superpigiamini”, i tre supereroi in pigiama!!! Continua a leggere

Avanzamento dei lavori di febbraio

E in tutta fretta è volato anche febbraio!!! Durante questo brevissimo mese, purtroppo, non sono riuscita a fare tutto quello che avrei voluto, ma qualcosina ho creato…

  • Però ho finalmente terminato il mio coprispalle in lana mista ad alpaca (mod. Neap Tide by DROPS Design) a coste, cui ho aggiunto delle maniche con un motivo ad onde, in modo da coordinarlo con la gonna con coste e motivo a onde che mi ero fatta qualche mese fa (mod. Sea Foam by DROPS Design). Ora ho il mio completo terminato, e ne vado molto fiera!!! 😀
  • Ho proseguito con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) per la mia Patata, portando avanti la gonna con il colore lilla, fino alla vita in rosa pastello. 🙂
  • Ho preparato una cheesecake al dulce de leche per S. Valentino. 😛

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in questo mese! 🙁

Cheesecake di S. Valentino

Per S. Valentino, poiché quest’anno coincideva con il Mercoledì delle Ceneri, abbiamo fatto un posticipo di festeggiamenti. Quindi ho preparato con un giorno di ritardo un’ottima cheesecake al “dulce de leche”, una specie di crema mou tipica dell’Argentina – fatta in casa – che mi è stata regalata per Natale…

Per la cheesecake al dulce de leche, ho seguito la ricetta del sito CookAround, nella sua versione senza cottura. Il risultato è venuto ottimo, anche se il dulce de leche cola dappertutto, ma proprio dappertutto!!!!

Purtroppo la foto non è venuta un granché, e poi la torta è sparita e non sono riuscita a farne altre! 😛

Buon S. Valentino!!! ♥♥♥

Avanzamento dei lavori di novembre

Ed eccoci sempre più vicini al termine dell’anno… Durante questo mese di novembre sono riuscita a fare giusto qualcosa:

  • ho realizzato dei cupcakes-ragno per un Halloween in ritardo;
  • ho proseguito con il mio coprispalle in lana mista ad alpaca (mod. Neap Tide by DROPS Design), lavorando alle maniche (che nel modello originale non erano previste);
  • ho proseguito con i bordi delle tasche della tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) per la mia Patata;
  • insieme al Terremoto ho realizzato un biglietto di auguri con Babbo Natale per una persona per cui aveva avuto un pensiero affettuoso;
  • ho riempito le tasche del nostro Calendario dell’Avvento con alcune attività natalizie per i bambini.

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in novembre! 🙁
Il mese prossimo dovrò fare un resoconto di ciò che ho realizzato in confronto alla mia lista dei “buoni propositi 2017“! 🙁

Favette dei morti

E dopo i costumi e le decorazioni di Halloween, della cui origine si può leggere la storia sul blog di Silvia “InarteSy”, ho pensato di ritornare al lato più religioso e spirituale della festa di Ognissanti e del Giorno dei defunti (il 2 novembre)…

Il 31 ottobre, il Terremoto all’asilo ha fatto le “favette dei morti” e le ha portate a casa. Le “favette” sono un dolcetto tradizionale di varie regioni d’Italia, che prendono questo nome dalla credenza dell’antica Roma che le anime dei defunti fossero contenute nelle fave.

Per me sono un dolce speciale perché mi riportano alla mente i ricordi della mia infanzia, poiché il mio nonno veneto ogni volta che ci veniva a trovare in autunno ci portava un sacchetto di “favette” che da noi non si trovavano. Mia madre le conservava fino alla sera di Ognissanti o del 2 novembre, quando tutta la famiglia si riuniva sul divano del salotto dopo cena a fare una veglia per i nostri cari defunti… dopo la preghiera, si mangiavano le “favette”.

Quest’anno, visto che i bambini sono abbastanza grandicelli e che il Terremoto le ha portate a casa fatte con le sue manine, ho riproposto questa vecchia tradizione della mia infanzia e abbiamo ricordato tutti i nostri cari che non ci sono più e abbiamo detto un paio di preghiere per loro.

A seconda della regione, le ricette delle “fave dei morti” sono innumerevoli, ma l’ingrediente principale è per tutte la mandorla. La ricetta della scuola del Terremoto non sono ancora riuscita ad averla, ma lui racconta di aver usato farina, zucchero a velo, uova, cannella e cacao (in effetti, le mandorle non si sentivano, ma non so come siano tradizionalmente in Friuli). In rete si trovano moltissime versioni differenti, per lo più fatte con mandorle, farina, zucchero e uova, aromatizzate con cannella, cacao e alchermes.

😛

Cupcakes-ragno alla liquirizia

In un ultimo sprazzo di Halloween, mercoledì ho finalmente realizzato i cupcakes-ragno che avevo promesso al Nano qualche giorno fa: insieme avevamo comprato gli ingredienti mancanti (le rotelle di liquirizia e la farina), ma poi tra lavoro, Topino ammalato, costumi per i fratelli e altri impegni, non sono riuscita a farli… 🙁

Mercoledì ho fatto i cupcakes seguendo la ricetta della torta allo yoghurt e utilizzando lo yoghurt al gusto di liquirizia della “Fattoria Scaldasole” (non per fare pubblicità, ma l’ho visto al supermercato per la prima volta un po’ di mesi fa!). 😛

Una volta cotti, li ho decorati insieme a lui ricoprendoli di cioccolato fondente fuso, con sopra una spolverata di codette di cioccolato. Poi vi abbiamo messo 8 zampine di liquirizia, 4 per lato, incastrate ai lati tra il cupcake e il suo pirottino. Alla fine abbiamo aggiunto degli Smarties colorati al posto degli occhi, ed ecco i nostri cupcakes mostruosi!!! 😆

Ed ecco il particolare di uno: