Crea sito

I miei film

Purtroppo, possibilità di andare al cinema ne ho pochissime, perché coi nanetti a carico non è molto facile. Perciò i film che mi piacciono non sempre saranno l’ultima uscita al cinema, ma magari possono ispirare qualcuno a cercare il DVD (per chi ha i mezzi più antichi, come me) o il Blue-Ray e dare un’occhiata ad un film più “datato”.
Per le serie-tv, vedere qui.


Film per bambini (ma non solo)

Monsters & Co.

Titolo originale: Monsters, Inc.
Durata: 92’
Casa produttrice: Pixar Animation Studios
Genere: Animazione, Avventura, Commedia
Anno di uscita: 15 marzo 2002 (USA 2001)
Regia: Pete Docter, David Silverman, Lee Unkrich
Cast (originale): John Goodman (James P. “Sulley” Sullivan), Billy Crystal (Mike Wazowski), Mary Gibbs (Boo), Jennifer Tilly (Celia)
Doppiatori italiani: Adalberto Maria Merli (James P. “Sulley” Sullivan), Tonino Accolla (Mike Wazowski), Ludovica Grisafi (Boo), Marina Massironi (Celia)

Trama: I mostri che escono di notte dall’armadio non solo esistono ma sono anche ben organizzati. In un mondo parallelo i mostri vivono in una società civile tanto quanto la nostra (cioè ben poco), in cui spaventare bambini è un lavoro, il più importante di tutti, perchè dalle loro urla si genera l’energia che alimenta la città. Tra gli spaventatori di professione della Monsters & Co. Sulley e Mike sono la coppia più affiatata, quella che detiene il record di urla generate, un punto di riferimento per tutti, almeno fino a che per un errore una bambina non passa dal mondo degli uomini a quello dei mostri rischiando di metterne a repentaglio la carriera.

Fonte: My Movies

Un bellissimo film d’animazione molto originale, che unisce in modo magistrale fantasia, comicità e tenerezza ad un’altissima qualità di grafica computerizzata. Divertente per i bambini, ma da consigliare anche ad un pubblico più maturo, che ne coglierà meglio l’umorismo e i riferimenti impliciti.


Monsters University

Titolo originale: Monsters University
Durata: 104’
Casa produttrice: Pixar Animation Studios
Genere: Animazione, Avventura, Commedia
Anno di uscita: 21 agosto 2013 (USA 2013)
Regia: Dan Scanlon
Cast (originale): Billy Crystal (Mike Wazowski), John Goodman (James P. Sullivan), Steve Buscemi (Randall Boggs), Joel Murray (Don Carlton)
Doppiatori italiani: Sandro Acerbo (Mike Wazowski), Saverio Indrio (James P. Sullivan), Luca Dal Fabbro (Randall Boggs), Marco Mete (Don Carlton)

Trama: Prequel del film precendente “Monsters & Co.”, è la storia di Michael Wazowski, detto “Mike”.
Michael Wazowski ha sempre saputo che sarebbe diventato uno spaventatore e per questo, fin da quando era un piccolo mostro, ha coltivato con costanza il sogno di iscriversi alla Facoltà di Spavento della Monsters University. Peccato che, proprio quando il suo desiderio sta per realizzarsi, l’incontro con il prepotente James P. Sullivan, compagno di studi, rischia di mandare a monte i suoi piani. Non solo i due vengono cacciati dal corso, nonostante l’impegno profuso da Mike sui libri di testo, ma sono persino costretti a fare squadra: solo vincendo le Spaventiadi e la sfida ingaggiata con l’orrido rettore Tritamarmo, infatti, potranno sperare di essere riammessi e di diventare ciò che sentono di essere.

Fonte: My Movies

Un bel film d’animazione, con un’ottima qualità di grafica computerizzata. Più scontato rispetto al primo, tuttavia rimane un film divertente per i bambini, ma adatto anche ad un pubblico più maturo, che ne coglierà meglio l’umorismo e i riferimenti impliciti.


Frozen - Il regno di ghiaccio

Titolo originale: Frozen
Durata: 102’
Casa produttrice: Walt Disney Animation Studios
Genere: Animazione, Avventura, Commedia
Anno di uscita: 19 dicembre 2013 (USA 2013)
Regia: Chris Buck, Jennifer Lee
Cast (originale): Kristen Bell (Anna), Idina Menzel (Elsa), Jonathan Groff (Kristoff), Josh Gad (Olaf), Santino Fontana (Hans)
Doppiatori italiani: Serena Rossi (Anna), Serena Autieri (Elsa), Paolo De Santis (Kristoff), Enrico Brignano (Olaf), Giuseppe Russo (Hans)

Trama: Nell’immaginario regno di Arendelle, situato su un fiordo, vivono due sorelle unite da un grande affetto. Un giorno, però, il magico potere di Elsa di comandare la neve e il ghiaccio per poco non uccide la più piccola Anna. Cresciuta nel dolore di quel ricordo, Elsa chiude le porte del palazzo e allontana da sé l’amata sorella per lunghi anni, fino al giorno della sua incoronazione a regina. Ma ancora una volta l’emozione prevale, scatena la magia e fa piombare il regno in un inverno senza fine. Sarà Anna, con l’aiuto del nuovo amico Kristoff e della sua renna Sven, a mettersi alla ricerca di Elsa, fuggita lontano da tutti, per chiederle di tornare e portare l’atteso disgelo.

Fonte: My Movies

Una bella favola animata, divertente per i bambini, un po’ più scontata per il pubblico adulto.


Film per ragazzi

Divergent

Titolo originale: Divergent
Durata: 139’
Genere: Avventura, Fantascienza
Anno di uscita: 3 aprile 2014 (USA 2014)
Regia: Neil Burger
Cast: Shailene Woodley (Beatrice “Tris” Prior), Theo James (Tobias “Quattro” Eaton), Ashley Judd (Natalie Prior), Tony Goldwyn (Andrew Prior), Ansel Elgort (Caleb Prior), Jai Courtney (Eric), Ray Stevenson (Marcus Eaton), Zoë Kravitz (Christina), Miles Teller (Peter), Kate Winslet (Jeanine Matthews), Ben Lloyd-Hughes (Will)
Doppiatori italiani: Valentina Favazza (Beatrice “Tris” Prior), Gianfranco Miranda (Tobias “Quattro” Eaton), Cristina Boraschi (Natalie Prior), Sergio Lucchetti (Andrew Prior), Flavio Aquilone (Caleb Prior), Massimo Bitossi (Eric), Saverio Indrio (Marcus Eaton), Benedetta Degli Innocenti (Christina), Luca Mannocci (Peter), Chiara Colizzi (Jeanine Matthews), Davide Perino (Will)

Trama: In un futuro distopico l’umanità riesce a vivere in serenità dividendosi in fazioni, ognuna basata su un valore: l’intelligenza per gli Eruditi, l’altruismo per gli Abneganti, il coraggio per gli Intrepidi, la sincerità per i Candidi e l’amicizia per i Pacifici. Chi non fa parte di nessuna delle fazioni diventa un Escluso e vive da mendicante ai margini della società. Beatrice Prior, appartiene con la propria famiglia agli Abneganti. All’alba dei suoi sedici anni è chiamata, come i suoi coetanei, a scegliere a quale fazione fare parte per il resto della sua vita. Ma la vita di Beatrice cambierà quando scoprirà di non appartenere a una fazione, ma di essere una Divergente cioè appartenente a più fazioni e quindi non “incasellabile” in un ruolo preciso. Questa sua divergenza la renderà pericolosa agli occhi di molti, mettendo in pericolo la sua stessa vita... Per salvarsi Beatrice potrà contare solo su Quattro, il suo istruttore tra gli Intrepidi, che, come lei, nasconde un grande segreto.

Tratto dall’omonimo romanzo di Veronica Roth, ambientato in un futuro distopico, il film è ricco di azione.


The Divergent Series: Insurgent

Titolo originale: The Divergent Series: Insurgent
Durata: 119’
Genere: Avventura, Fantascienza
Anno di uscita: 19 marzo 2015 (USA 2015)
Regia: Robert Schwentke
Cast: Shailene Woodley (Beatrice “Tris” Prior), Theo James (Tobias “Quattro” Eaton), Ansel Elgort (Caleb Prior), Jai Courtney (Eric), Ray Stevenson (Marcus Eaton), Zoë Kravitz (Christina), Miles Teller (Peter Hayes), Kate Winslet (Jeanine Matthews), Naomi Watts (Evelyn Johnson), Maggie Q (Tori Wu), Keiynan Lonsdale (Uriah Pedrad), Ashley Judd (Natalie Prior), Octavia Spencer (Johanna Reyes), Suki Waterhouse (Marlene), Rosa Salazar (Lynn), Daniel Dae Kim (Jack Kang), Mekhi Phifer (Max), Emjay Anthony (Hector), Ben Lamb (Edward), Jonny Weston (Edgar), Janet McTeer (Edith Prior)
Doppiatori italiani: Valentina Favazza (Beatrice “Tris” Prior), Gianfranco Miranda (Tobias “Quattro” Eaton), Flavio Aquilone (Caleb Prior), Massimo Bitossi (Eric), Saverio Indrio (Marcus Eaton), Benedetta Degli Innocenti (Christina), Luca Mannocci (Peter Hayes), Chiara Colizzi (Jeanine Matthews), Claudia Catani (Evelyn Johnson), Barbara De Bortoli (Tori Wu), Stefano Broccoletti (Uriah Pedrad), Cristina Boraschi (Natalie Prior), Patrizia Burul (Johanna Reyes), Fabio Boccanera (Jack Kang), Paolo Marchese (Max), Jacopo Venturiello (Edgar)

Trama: Pochi giorni dopo la grande ribellione alcuni Intrepidi tra cui Tris, Quattro e Peter (più Caleb), si rifugiano presso un villaggio di Pacifici. Lì cominciano ad emergere le prime tensioni nel gruppo e diventa chiaro che non tutti la pensano alla stessa maniera. Costretti a scappare Tris e Quattro trovano rifugio presso gli Esiliati, guidati dalla madre di Quattro che da tempo cerca di formare un esercito per compiere una rivoluzione. Non credendo nemmeno alla bontà degli ideali degli Esiliati, i due decidono di rifugiarsi dai Candidi, dove dimostrata la loro onestà grazie al siero della verità iniziano a pianificare un attacco. Intanto Jeanine cerca il divergente perfetto per poter aprire un misterioso artefatto proveniente dagli Antichi e contenente un videomessaggio che potrebbe essere un'ottima arma di propaganda.

Tratto dall’omonimo romanzo di Veronica Roth, ambientato in un futuro distopico, il film è ricco di azione. Potrebbe essere autoconclusivo, ma manca ancora il capitolo finale, che sembra sia stato diviso in due parti...


Hunger Games

Titolo originale: The Hunger Games
Durata: 142’
Genere: Avventura, Fantascienza
Anno di uscita: 1 maggio 2012 (USA 2012)
Regia: Gary Ross
Cast: Jennifer Lawrence (Katniss Everdeen), Josh Hutcherson (Peeta Mellark), Liam Hemsworth (Gale Hawthorne), Woody Harrelson (Haymitch Abernathy), Stanley Tucci (Caesar Flickerman), Lenny Kravitz (Cinna), Wes Bentley (Seneca Crane), Donald Sutherland (Presidente Snow)
Doppiatori italiani: Joy Saltarelli (Katniss Everdeen), Manuel Meli (Peeta Mellark), Flavio Aquilone (Gale Hawthorne), Stefano Benassi (Haymitch Abernathy), Roberto Pedicini (Caesar Flickerman), Pino Insegno (Cinna), Giorgio Borghetti (Seneca Crane), Massimo Foschi (Presidente Snow)

Trama: Katniss Everdeen prende volontariamente il posto della sorella minore Primrose negli Hunger Games, uno spettacolo televisivo (a metà tra le lotte dei gladiatori e i reality show) in cui ciascuno dei dodici distretti della nazione di Panem deve mandare 2 adolescenti (un ragazzo e una ragazza), scelti a caso tra i giovani tra i 12 e i 18 anni, per competere fino alla morte. Questo spettacolo televisivo è stato istituito come punizione per un precedente tentativo di ribellione in contrasto al potere di Capitol City, la ricca capitale dello Stato di Panem.

Tratto dall’omonimo romanzo di Suzanne Collins, ambientato in un futuro distopico, il film è ricco di suspence.


Hunger Games: La ragazza di fuoco

Titolo originale: The Hunger Games: Catching Fire
Durata: 146’
Genere: Avventura, Fantascienza
Anno di uscita: 27 novembre 2013 (USA 2013)
Regia: Francis Lawrence
Cast: Jennifer Lawrence (Katniss Everdeen), Josh Hutcherson (Peeta Mellark), Liam Hemsworth (Gale Hawthorne), Woody Harrelson (Haymitch Abernathy), Stanley Tucci (Caesar Flickerman), Lenny Kravitz (Cinna), Philip Seymour Hoffman (Plutarch Heavensbee), Donald Sutherland (Presidente Snow)
Doppiatori italiani: Joy Saltarelli (Katniss Everdeen), Manuel Meli (Peeta Mellark), Flavio Aquilone (Gale Hawthorne), Stefano Benassi (Haymitch Abernathy), Roberto Pedicini (Caesar Flickerman), Pino Insegno (Cinna), Pasquale Anselmo (Plutarch Heavensbee), Massimo Foschi (Presidente Snow)

Trama: Dopo la vittoria nella 74a edizione degli Hunger Games, Katniss Everdeen e Peeta Mellark scintille una ribellione nei Distretti di Panem, diventano obiettivi del Presidente Snow poiché la loro vittoria agli Hunger Games ha riacceso la scintilla della ribellione in alcuni distretti. Perciò, in occasione della 75a edizione, viene deciso di estrarre i partecipanti tra i vincitori delle edizioni precedenti, 2 per ciascun distretto.

Tratto dal secondo romanzo di Suzanne Collins, ambientato in un futuro distopico, il film è più ricco di colpi di scena del precedente. Tuttavia non è autoconclusivo, poiché manca il terzo episodio della trilogia.


Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 1

Titolo originale: The Hunger Games: Catching Fire
Durata: 146’
Genere: Avventura, Fantascienza
Anno di uscita: 27 novembre 2013 (USA 2013)
Regia: Francis Lawrence
Cast: Jennifer Lawrence (Katniss Everdeen), Josh Hutcherson (Peeta Mellark), Liam Hemsworth (Gale Hawthorne), Woody Harrelson (Haymitch Abernathy), Stanley Tucci (Caesar Flickerman), Lenny Kravitz (Cinna), Philip Seymour Hoffman (Plutarch Heavensbee), Donald Sutherland (Presidente Snow)
Doppiatori italiani: Joy Saltarelli (Katniss Everdeen), Manuel Meli (Peeta Mellark), Flavio Aquilone (Gale Hawthorne), Stefano Benassi (Haymitch Abernathy), Roberto Pedicini (Caesar Flickerman), Pino Insegno (Cinna), Pasquale Anselmo (Plutarch Heavensbee), Massimo Foschi (Presidente Snow)

Trama: Dopo la vittoria nella 74a edizione degli Hunger Games, Katniss Everdeen e Peeta Mellark scintille una ribellione nei Distretti di Panem, diventano obiettivi del Presidente Snow poiché la loro vittoria agli Hunger Games ha riacceso la scintilla della ribellione in alcuni distretti. Perciò, in occasione della 75a edizione, viene deciso di estrarre i partecipanti tra i vincitori delle edizioni precedenti, 2 per ciascun distretto.

Tratto dal secondo romanzo di Suzanne Collins, ambientato in un futuro distopico, il film è più ricco di colpi di scena del precedente. Tuttavia non è autoconclusivo, poiché manca il terzo episodio della trilogia.


The Giver - Il mondo di Jonas

Titolo originale: The Giver
Durata: 97’
Genere: Avventura, Fantascienza
Anno di uscita: 11 settembre 2014 (USA 2014)
Regia: Phillip Noyce
Cast: Jeff Bridges (Il donatore), Brenton Thwaites (Jonas), Meryl Streep (capo Elder), Alexander Skarsgård (padre di Jonas), Katie Holmes (madre di Jonas), Odeya Rush (Fiona), Taylor Swift (Rosemary), Cameron Monaghan (Asher), Emma Tremblay (Lily), Charlotte Salt (Lenika)
Doppiatori italiani: Luigi La Monica (Il donatore), Manuel Meli (Jonas), Maria Pia Di Meo (capo Elder), Niseem Onorato (padre di Jonas), Ilaria Latini (madre di Jonas), Rossa Caputo (Fiona), Alessio Nissolino (Asher)

Trama: In un futuro prossimo la società è diventata pacifica ed estremamente organizzata, a cui è stata rimossa ogni traccia della storia passata. Agli individui sono state tolte ogni tipo di emozione, dolore, amore e paura, mentre ogni nucleo familiare è formato perfettamente da un uomo e una donna con due figli, un maschio e una femmina. Solo una persona, chiamata il “donatore”, ha la capacità di ricordare il passato, da utilizzare in caso di necessità. All'età di dodici anni ad ogni membro della società viene assegnato il lavoro che svolgerà per il resto della vita.
Al giovane Jonas viene affidato il delicato incarico di custodire le Memorie dell'Umanità, che riceverà direttamente dal “Donatore”, provando sulla propria pelle emozioni mai provate. Ma la strada per la conoscenza sarà tortuosa e Jonas stravolgerà le regole quando stringerà un forte legame con il precedente “Donatore”.

Tratto dall’omonimo romanzo di Lois Lowry, primo di una trilogia, ambientato in un futuro distopico, il film è ricco di azione e fa riflettere.


Ruby Red

Titolo originale: Rubinrot
Durata: 122’
Genere: Fantastico, Romantico
Anno di uscita: 14 marzo 2013
Regia: Felix Fuchssteiner
Cast: Maria Ehrich (Gwendolyn Shepherd), Jannis Niewöhner (Gideon de Villiers), Peter Simonischek (conte di Saint-Germain), Florian Bartholomäi (Paul de Villiers), Josefine Preuß (Lucy Montrose), Uwe Kockisch (Falk de Villiers), Gottfried John (dottor White), Rüdiger Vogler (Thomas George), Johannes von Matuschka (Mr. Whitman), Justine del Corte (Madame Rossini), Christine Rollar (Mrs. Jenkins), Jennifer Lotsi (Leslie Hay), Veronica Ferres (Grace Sheperd), Levin Henning (Nick Shepherd), Sibylle Canonica (Glenda Montrose), Laura Berlin (Charlotte Montrose), Gerlinde Locker (lady Arisa), Katharina Thalbach (zia Maddy), Axel Milberg (Lucas Montrose), Johannes Silberschneider (Mr. Bernhard), Chiara Schoras (Margret Tilney), Maurizio Magno (Robert Montrose), Kostja Ullmann (James A. P. Pimplebottom), Butz Ulrich Buse (Miro Rakoczy), Martin Östreicher (Lord Brompton), Oxana Salzmann (Cynthia Dale), Friederike Rhein (Sarah Bloomberg), Philip Wiegratz (Gordon Geldermann)
Doppiatori italiani: Joy Saltarelli (Gwendolyn Shepherd), Davide Perino (Gideon de Villiers), Daniele Raffaeli (Paul de Villiers), Luca Biagini (Falk de Villiers), Alberto Bognanni (Mr. Whitman), Rachele Paolelli (Mrs. Jenkins), Benedetta Ponticelli (Leslie Hay), Daniele Raffaeli (Nick Shepherd), Emanuela Damasio (Charlotte Montrose), Antonella Giannini (lady Arisa)

Trama: Gwendolyn Shepherd, 16 anni, è una normalissima adolescente. La cosa che la infastidisce di più è che la sua famiglia ha sicuramente troppi segreti: tutti hanno a che fare con il gene viaggio nel tempo che si tramanda nella famiglia in linea femminile. Tutti sono certi che la cugina di Gwen, Charlotte, abbia il gene, e quindi tutto ruota intorno a Charlotte e alla sua preparazione in storia, duello, francese, buone maniere, ecc... Fino al giorno in cui Gwen, uscita di casa per fare una commissione, si ritrova improvvisamente a Londra alla fine del XIX° secolo: si rende conto subito di essere lei - e non Charlotte - quella nata per viaggiare nel tempo, anche se inizialmente non vuole crederci! Gwen si trova così, suo malgrado a dover fare tutto il possibile per risolvere gli antichi misteri. E, suo malgrado, si trova a dover collaborare con l’arrogante Gideon de Villiers, compagno di addestramento di Charlotte, che proprio come lei, ha ereditato il gene dei viaggi nel tempo. Gwen è costretta quindi a stringere un’alleanza con lui per riuscire a decifrare il più grande segreto della sua storia familiare. Ma saltando avanti e indietro fra i secoli, pericoli e amore sono in agguato, a rendere le cose ancora più complicate...

Tratto dal romanzo “Red” di Kerstin Gier, il film è molto colorato e avventuroso, ricco di azione e colpi di scena, con un velo di roman vanta dei meravigliosi costumi è ricco di colpi di scena, mescola romanticismo e atmosfere gotiche. Non mancano nemmeno i momenti comici. Tuttavia è solo il primo episodio di una quadrilogia.


Ruby Red  II

Titolo originale: Saphirblau
Durata: 116’
Genere: Fantastico, Romantico
Anno di uscita: 14 agosto 2014
Regia: Felix Fuchssteiner e Katharina Schöde
Cast: Maria Ehrich (Gwendolyn Shepherd), Jannis Niewöhner (Gideon de Villiers), Peter Simonischek (conte di Saint-Germain), Florian Bartholomäi (Paul de Villiers), Josefine Preuß (Lucy Montrose), Rolf Kanies (William de Villiers), Rüdiger Vogler (Thomas George), Johannes von Matuschka (Mr. Whitman), Justine del Corte (Madame Rossini), Jennifer Lotsi (Leslie Hay), Lion Wasczyk (Raphael de Villiers), Veronica Ferres (Grace Sheperd), Levin Henning (Nick Shepherd), Sibylle Canonica (Glenda Montrose), Laura Berlin (Charlotte Montrose), Katharina Thalbach (zia Maddy), Bastian Trost (Lucas Montrose), Johannes Silberschneider (Mr. Bernhard), Chiara Schoras (Margret Tilney), Kostja Ullmann (James A. P. Pimplebottom), Butz Ulrich Buse (Lady Lavinia), Oscar Ortega Sánchez (Lord Alastair)
Doppiatori italiani: Joy Saltarelli (Gwendolyn Shepherd), Davide Perino (Gideon de Villiers), Daniele Raffaeli (Paul de Villiers), Alberto Bognanni (Mr. Whitman), Benedetta Ponticelli (Leslie Hay), Emanuela Damasio (Charlotte Montrose)

Trama: Gwendolyn scopre di possedere il gene dei viaggi del tempo, esclusiva solo di due famiglie che fanno parte del Cerchio dei Dodici e si impegna a saperne sempre di più sui misteri legati ai viaggiatori nel tempo: di volta in volta si troverà a risolvere dei rompicapo, dovrà imparare a comportarsi come una signora per partecipare ad un ricevimento nel XVIII° secolo, imparerà di più sulla sua famiglia (in particolare su suo nonno Lucas)... Gwen sarà costretta, però, a rivedere la sua relazione col suo compagno di viaggi nel tempo Gideon, perché sospetta che lui le stia nascondendo qualcosa e lei non riuscirà più a capire di chi potrà fidarsi... Grazie all’aiuto della sua amica Leslie, di un nuovo -un po’ fastidioso- amico (il gargoyle Xemerius) e di altri inespettati alleati, per Gwen sarà meno difficile superare tutti gli ostacoli...

Tratto dal romanzo “Blue” di Kerstin Gier, il film racconta il seguito delle vicende di Gwendolyn, in un mix di avventura, romanticismo, drammi e colpi di scena, in un colorato succedersi di scene in costume. Non mancano nemmeno i momenti comici. Purtroppo, come al solito nei film centrali delle trilogie, il finale lascia tutto in sospeso per il terzo e ultimo capitolo della trilogia.


Twilight

Titolo originale: Twilight
Durata: 122’
Genere: Horror, Romantico
Anno di uscita: 21 novembre 2008
Regia: Catherine Hardwicke
Cast: Kristen Stewart (Isabella “Bella” Swan), Robert Pattinson (Edward Cullen), Peter Facinelli (Carlisle Cullen), Elizabeth Reaser (Esme Cullen), Ashley Greene (Alice Cullen), Billy Burke (Charlie Swan), Taylor Lautner (Jacob Black), Jackson Rathbone (Jasper Hale), Nikki Reed (Rosalie Hale), Kellan Lutz (Emmett Cullen), Cam Gigandet (James), Edi Gathegi (Laurent), Rachelle Lefevre (Victoria)
Doppiatori italiani: Federica De Bortoli (Bella Swan), Stefano Crescentini (Edward Cullen), Sandro Acerbo (Carlisle Cullen), Giò Giò Rapattoni (Esme Cullen), Ilaria Latini (Alice Cullen), Christian Iansante (Charlie Swan), David Chevalier (Jacob Black), Davide Albano (Jasper Hale), Laura Lenghi (Rosalie Hale), Marco Vivio (Emmett Cullen), Massimiliano Alto (James), Myriam Catania (Victoria)

Trama: Bella Swan si trasferisce dalla calda città di Phoenix (Arizona) in cui vive con la madre, alla piccola e piovosa cittadina di Forks (Stato di Washington), per vivere con il padre. Bella, timida e impacciata, rimane incuriosita da un gruppo di fratelli e sorelle di aspetto bellissimo, che (come lei) si tengono un po’ in disparte: i Cullen. Tra Bella e il più giovane e il più affascinante dei fratelli, Edward Cullen, nasce subito una sospettosa amicizia che ben presto si trasforma in un’attrazione travolgente e irresistibile. Ma Bella si trova in mezzo al mondo di cui parlano le antiche leggende degli indiani Quileute, un mondo fatto di licantropi e vampiri, nemici da secoli...
E la vita di Bella, da questo momento è in grave pericolo...

Tratto dall’omonimo romanzo di Stephenie Meyer, il film rilancia il filone dei vampiri. Ricco di colpi di scena, mescola romanticismo e atmosfere gotiche. Non mancano nemmeno i momenti comici. Tuttavia è solo il primo episodio di una quadrilogia.


The Twilight Saga: New Moon

Titolo originale: The Twilight Saga: New Moon
Durata: 130’
Genere: Horror, Romantico
Anno di uscita: 18 novembre 2009
Regia: Chris Weitz
Cast: Kristen Stewart (Bella Swan), Robert Pattinson (Edward Cullen), Peter Facinelli (Carlisle Cullen), Elizabeth Reaser (Esme Cullen), Ashley Greene (Alice Cullen), Billy Burke (Charlie Swan), Taylor Lautner (Jacob Black), Jackson Rathbone (Jasper Hale), Nikki Reed (Rosalie Hale), Kellan Lutz (Emmett Cullen), Michael Sheen (Aro), Jamie Campbell Bower (Caius), Christopher Heyerdahl (Marcus), Dakota Fanning (Jane)
Doppiatori italiani: Federica De Bortoli (Bella Swan), Stefano Crescentini (Edward Cullen), Sandro Acerbo (Carlisle Cullen), Giò Giò Rapattoni (Esme Cullen), Ilaria Latini (Alice Cullen), Christian Iansante (Charlie Swan), David Chevalier (Jacob Black), Davide Albano (Jasper Hale), Laura Lenghi (Rosalie Hale), Marco Vivio (Emmett Cullen)

Trama: Alla festa per il suo diciottesimo compleanno organizzata in casa Cullen, Bella Swan si ferisce accidentalmente con la carta di un pacco regalo, scatenando la reazione violenta e incontrollata di Jasper. Edward protegge Bella evitando il peggio, ma questo ultimo episodio lo porta a decidere di allontanarsi da Forks con la sua famiglia per non mettere più in pericolo la vita della ragazza che ama. Decide quindi di lasciarla facendole credere di non provare più nulla e sparisce con la sua famiglia. Bella passa quattro mesi in depressione per via dell’abbandono ma poi riesce a risollevarsi grazie all’amicizia che stringe con Jacob Black, un amico di infanzia di origine indiana...
Per un equivoco, però, Edward viene portato a credere che Bella si sia tolta la vita e non avendo più ragione di esistere per il dolore che prova, decide di recarsi in Italia per trovare la morte a sua volta per mano dei Volturi, un antico clan di vampiri... Informata da Alice, Bella interverrà a salvare Edward dalla morte, attirando però l’attenzione dei Volturi che da quel momento sapranno della sua esistenza e del rapporto proibito tra il vampiro e l’umana...

Tratto dall’omonimo romanzo di Stephenie Meyer, il film mescola momenti di azione a momenti più lenti... Da ricordare che è il secondo episodio di una quadrilogia.


The Twilight Saga: Eclipse

Titolo originale: The Twilight Saga: Eclipse
Durata: 121’
Genere: Horror, Romantico
Anno di uscita: 30 giugno 2010
Regia: David Slade
Cast: Kristen Stewart (Bella Swan), Robert Pattinson (Edward Cullen), Peter Facinelli (Carlisle Cullen), Elizabeth Reaser (Esme Cullen), Ashley Greene (Alice Cullen), Billy Burke (Charlie Swan), Taylor Lautner (Jacob Black), Jackson Rathbone (Jasper Hale), Nikki Reed (Rosalie Hale), Kellan Lutz (Emmett Cullen), Bryce Dallas Howard (Victoria), Xavier Samuel (Riley), Dakota Fanning (Jane)
Doppiatori italiani: Federica De Bortoli (Bella Swan), Stefano Crescentini (Edward Cullen), Sandro Acerbo (Carlisle Cullen), Giò Giò Rapattoni (Esme Cullen), Ilaria Latini (Alice Cullen), Christian Iansante (Charlie Swan), David Chevalier (Jacob Black), Davide Albano (Jasper Hale), Laura Lenghi (Rosalie Hale), Marco Vivio (Emmett Cullen)

Trama: Bella ed Edward sono tornati a Forks. Ma Bella si trova a dover scegliere tra la sua amicizia con il licantropo Jacob e la sua storia con Edward. Intanto sui giornali appare la notizia di vari efferati delitti compiuti da sconosciuti nella città di Seattle e la vita di Bella è nuovamente in pericolo perché dietro a tutto c’è Victoria, alla ricerca di vendetta per la morte del suo compagno James.
Intanto, Jacob ed Edward si contendono Bella, ma sono costretti a collaborare per tenerla al sicuro da Victoria e il suo esercito di vampiri neonati.
I Cullen, insieme ai lupi Quileute, vincono la battaglia, ma nello scontro Jacob rimane gravemente ferito e Bella si trova lacerata tra l’amore per Edward e l’affetto speciale per Jacob...

Tratto dall’omonimo romanzo di Stephenie Meyer, questo film risulta molto ricco di azione, di suspence e di colpi di scena, alternati a momenti più romantici... Terzo episodio della quadrilogia.


The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 1

Titolo originale: The Twilight Saga: Breaking Dawn - Part 1
Durata: 117’
Genere: Horror, Romantico
Anno di uscita: 16 novembre 2011
Regia: Bill Condon
Cast: Kristen Stewart (Bella Swan), Robert Pattinson (Edward Cullen), Peter Facinelli (Carlisle Cullen), Elizabeth Reaser (Esme Cullen), Ashley Greene (Alice Cullen), Billy Burke (Charlie Swan), Taylor Lautner (Jacob Black), Jackson Rathbone (Jasper Hale), Nikki Reed (Rosalie Hale), Kellan Lutz (Emmett Cullen), Sarah Clarke (Renée Dwyer), Michael Sheen (Aro), Maggie Grace (Irina), Casey LaBow (Kate), Lee Pace (Garrett), Christian Camargo (Eleazar), Marlane Barnes (Maggie), Rami Malek (Benjamin), Noel Fisher (Vladimir), Guri Weinberg (Stefan), Judith Shekoni (Zafrina)
Doppiatori italiani: Federica De Bortoli (Bella Swan), Stefano Crescentini (Edward Cullen), Sandro Acerbo (Carlisle Cullen), Giò Giò Rapattoni (Esme Cullen), Ilaria Latini (Alice Cullen), Christian Iansante (Charlie Swan), David Chevalier (Jacob Black), Davide Albano (Jasper Hale), Laura Lenghi (Rosalie Hale), Marco Vivio (Emmett Cullen), Franca D’Amato (Renée Dwyer), Massimiliano Manfredi (Aro), Letizia Scifoni (Irina), Emanuela Damasio (Kate), Edoardo Stoppacciaro (Eleazar), Chiara Gioncardi (Tanya), Benedetta Ponticelli (Carmen), Antonio Sanna (Billy Black), Domitilla D’Amico (Leah Clearwater)

Trama: Edward e Bella si sposano e poi partono per la luna di miele in Brasile, ma sono costretti a tornare prima del previsto, poiché Bella è incinta di un bambino che potrebbe ucciderla. Edward cerca in tutti i modi di convincere Bella a rinunciare alla gravidanza, ma lei chiede a Rosalie di proteggerla e di aiutarla a portarla avanti. Quando Jacob viene a sapere che Bella dovrà restare a casa Cullen per un tempo indeterminato, crede che il vero motivo di tale allontanamento sia dovuto alla sua trasformazione in vampiro, ma ben presto scopre la verità. I licantropi, guidati da Sam Uley, faranno di tutto per uccidere il nascituro e la madre, visto che la creatura sconosciuta in procinto di nascere potrebbe diventare un pericolo per la tribù. Jacob si oppone e rivendica la sua posizione di maschio alfa...

Tratto dall’omonimo romanzo di Stephenie Meyer, questo film risulta molto ricco di romanticismo, di suspence e di colpi di scena... Prima parte dell’ultimo episodio della quadrilogia.


The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 2

Titolo originale: The Twilight Saga: Breaking Dawn - Part 2
Durata: 115’
Genere: Horror, Romantico
Anno di uscita: 14 novembre 2012
Regia: Bill Condon
Cast: Kristen Stewart (Bella Swan), Robert Pattinson (Edward Cullen), Peter Facinelli (Carlisle Cullen), Elizabeth Reaser (Esme Cullen), Ashley Greene (Alice Cullen), Billy Burke (Charlie Swan), Taylor Lautner (Jacob Black), Jackson Rathbone (Jasper Hale), Nikki Reed (Rosalie Hale), Kellan Lutz (Emmett Cullen), Sarah Clarke (Renée Dwyer), Michael Sheen (Aro), Maggie Grace (Irina), Casey LaBow (Kate), Lee Pace (Garrett), Christian Camargo (Eleazar), Marlane Barnes (Maggie), Rami Malek (Benjamin), Noel Fisher (Vladimir), Guri Weinberg (Stefan), Judith Shekoni (Zafrina)
Doppiatori italiani: Federica De Bortoli (Bella Swan), Stefano Crescentini (Edward Cullen), Sandro Acerbo (Carlisle Cullen), Giò Giò Rapattoni (Esme Cullen), Ilaria Latini (Alice Cullen), Christian Iansante (Charlie Swan), David Chevalier (Jacob Black), Davide Albano (Jasper Hale), Laura Lenghi (Rosalie Hale), Marco Vivio (Emmett Cullen), Franca D’Amato (Renée Dwyer), Massimiliano Manfredi (Aro), Letizia Scifoni (Irina), Emanuela Damasio (Kate), Edoardo Stoppacciaro (Eleazar), Chiara Gioncardi (Tanya), Benedetta Ponticelli (Carmen), Antonio Sanna (Billy Black), Domitilla D’Amico (Leah Clearwater)

Trama: Bella si risveglia trasformata in vampira e mamma di Renesmee. Bella si rivela in grado di mantenere un ferreo autocontrollo. Viene anche a conoscenza dell’imprinting subito da Jacob nei confronti della bambina. Intanto Renesmee cresce sempre più velocemente tanto da dimostrare quasi un anno d’età a pochi giorni dalla nascita. L’imprinting subìto da Jacob crea una tregua tra i Quileute e i Cullen. Ma la vampira Irina vede Renesmee e, credendola una bambina immortale trasformata con un morso, pratica vietata tra i vampiri, informa i Volturi, che ben presto interverranno per sapere la verità su Renesmee e punire i colpevoli. I Cullen, consapevoli della minaccia che incombe su di loro, cercano un modo per informare i Volturi dell’errore di Irina e decidono di procurarsi una schiera di testimoni e si preparano allo scontro...

Tratto dall’omonimo romanzo di Stephenie Meyer, questo film risulta molto ricco di romanticismo, di suspence e di colpi di scena... Gran finale della quadrilogia.


Warm Bodies

Titolo originale: Warm Bodies
Durata: 97’
Genere: Horror, Romantico
Anno di uscita: 7 febbraio 2013
Regia: Bill Condon
Cast: Nicholas Hoult (R), Teresa Palmer (Julie Grigio), Dave Franco (Perry Kelvin), John Malkovich (generale Grigio), Analeigh Tipton (Nora), Rob Corddry (M / Marcus), Cory Hardrict (Kevin)
Doppiatori italiani: Flavio Aquilone (R), Joy Saltarelli (Julie Grigio), Davide Perino (Perry Kelvin), Luca Biagini (generale Grigio), Veronica Puccio (Nora), Massimo De Ambrosis (M / Marcus), Massimo Triggiani (Kevin)

Trama: R è uno zombie. Si chiama solo con la prima lettera di quello che era il suo nome perchè non riesce più a ricordarlo, la vita da morto vivente gli ha gradualmente prosciugato la memoria e tolto l’entusiasmo verso qualsiasi cosa che non siano i bisogni primari della sua razza: ciondolare e cibarsi dei cervelli dei pochi umani rimasti. In una razzìa di gruppo ai danni di alcuni ragazzi in cerca di medicine, R incontra July e ha un colpo di fulmine, il primo sentimento che prova nella sua vita da zombie. Peccato che July sia non solo viva, ma anche figlia del generale che guida la resistenza contro i morti viventi...

Tratto dall’omonimo romanzo di Isaac Marion, questo film è una rivisitazione del mondo postapocalittico, con un mix di horror e romanticismo... Molto originale.


Film per adulti

A proposito di Henry

Titolo originale: Regarding Henry
Durata: 103’
Genere: Drammatico
Anno di uscita: (USA 1991)
Regia: Mike Nichols
Cast: Harrison Ford (Henry Turner), Annette Bening (Sarah Turner), Michael Haley (Court Clerk), Rebecca Miller (Linda), Bill Nunn (Bradley)
Doppiatori italiani: Michele Gammino (Henry Turner), Anna Rita Pasanisi (Sarah Turner), Cristina Boraschi (Linda), Francesco Pannofino (Bradley)
Musiche: Hans Zimmer

Trama: Henry Turner, avvocato di successo, una notte è vittima di una rapina con sparatoria, dalla quale uscirà privo di memoria e incapace di affrontare le più semplici attività. Per Henry inizia una nuova vita, in cui dovrà di nuovo imparare tutto, sia a leggere sia a scrivere, ma soprattutto imparerà ad essere una persona migliore, sia nei confronti della moglie e della figlia, sia nei confronti delle persone cui ha fatto del male in passato.

Un film un po’ datato, ricco di buoni sentimenti.


I passi dell’amore

Titolo originale: A Walk to Remember
Durata: 101’
Genere: Drammatico, Romantico
Anno di uscita: (USA 2002)
Regia: Adam Shankman
Cast: Mandy Moore (Jamie Elizabeth Sullivan), Shane West (Landon Rolands Carter), Peter Coyote (Reverendo Hegbert Sullivan), Clayne Crawford (Dean), Al Thompson (Eric Hunter), Daryl Hannah (Cynthia), Lauren German (Belinda)
Doppiatori italiani: Domitilla D’Amico (Jamie Elizabeth Sullivan), Fabio Boccanera (Landon Rolands Carter), Massimo Corvo (Reverendo Hegbert Sullivan), Francesco Pezzulli (Dean), Nanni Baldini (Eric Hunter), Laura Boccanera (Cynthia)
Musiche: Mervyn Warren

Trama: Landon Carter, diciotto anni, è un giovane vivace e irrequieto, uno dei ragazzi più popolari del liceo di Beaufort, North Carolina. Dopo la separazione dei genitori, vive da solo con la madre e ha tenuto con il padre un rapporto burrascoso. Con la sua compagnia di amici, della quale fa parte la sua ex fidanzata, si diletta nel fare scherzi ai coetanei, bere e partecipare a feste movimentate. Dopo una severa punizione inflittagli dal preside della sua scuola, datagli a seguito di uno scherzo fatto ad un ragazzo più piccolo di lui nel quale lo stesso finisce in ospedale, il caso fa sì che si trovi a frequentare Jamie Sullivan, figlia del pastore locale e ragazza spesso bersagliata dalle prese in giro di Landon e dei suoi amici. Jamie è una giovane semplice, di grande fede religiosa, che nel tempo libero fa volontariato, aiuta le persone meno fortunate e ama l’astronomia. I due finiranno presto per innamorarsi ed amarsi, non senza difficoltà, ma Jamie nasconde un terribile segreto, che tuttavia finirà nel far vivere a Landon la più bella storia d’amore che potesse desiderare...

Un meraviglioso film romantico, dai risvolti drammatici, tratto dal romanzo omonimo di Nicholas Sparks. Da vedere assolutamente (magari con un pacchetto di fazzoletti a portata)!!!


La memoria del cuore

Titolo originale: The Vow
Durata: 104’
Genere: Drammatico, Romantico
Anno di uscita: (USA 2012)
Regia: Michael Sucsy
Cast: Rachel McAdams (Paige Thornton Collins), Channing Tatum (Leo Collins), Jessica Lange (Rita Thornton), Sam Neill (Bill Thornton)
Doppiatori italiani: Federica De Bortoli (Paige Thornton Collins), Alessandro Budroni (Leo Collins), Paila Pavese (Rita Thornton), Luigi La Monica (Bill Thornton)
Musiche: Rachel Portman, Michael Brook

Trama: Il matrimonio tra i due neosposini Leo e Paige sembra perfetto, finché un incidente automobilistico non toglie alla donna la memoria: al risveglio dal coma lei ha cancellato qualsiasi ricordo dell’uomo che dice di amarla e che proclama di essere suo marito. La famiglia di Paige, da cui lei si era allontanata anni prima, approfitta della sua amnesia per tentare un riavvicinamento. Leo, dal canto suo, lotta per salvare il suo matrimonio e riconquistare sua moglie.

Il film racconta la storia dell’amore di un uomo deciso a riconquistare la propria moglie anche dopo che lei lo ha completamente cancellato dalla memoria: tratto da una storia vera.
Vedi anche qui.


Non guardarmi: non ti sento

Titolo originale: See No Evil, Hear No Evil
Durata: 103’
Genere: Azione, Commedia
Anno di uscita: (USA 1989)
Regia: Arthur Hiller
Cast: Richard Pryor (Wallace “Wally” Karue), Gene Wilder (David “Dave” Lyons), Joan Severance (Eve), Kevin Spacey (Kirgo)
Doppiatori italiani: Marco Mete (Wallace “Wally” Karue), Manlio De Angeli (David “Dave” Lyons), Isabella Pasanisi (Eve), Nino Prester (Kirgo)
Musiche: Stewart Copeland

Trama: “Dave” e “Wally” sono gli unici testimoni dell’assassinio di un uomo. Peccato che “Dave” sia sordo e abbia in parte visto l’assassino, mentre “Wally” è cieco e ha udito lo sparo, ma non ha visto niente. Da una parte la bella killer col complice cerca di eliminarli, dall’altra la polizia li crede colpevoli e li insegue; i due devono quindi salvarsi e dimostrare la propria innocenza.

Il film gioca sulla comicità che deriva dall’incontro tra una persona sorda, che comprende solo la lettura le labbra (Gene Wilder) ed una cieca (Richard Pryor). Brillante commedia, piuttosto originale per i tempi.


Non siamo angeli

Titolo originale: We’re No Angels
Durata: 101’
Genere: Commedia, Poliziesco
Anno di uscita: (USA 1989)
Regia: Neil Jordan
Cast: Robert De Niro (Ned), Sean Penn (Jim), Demi Moore (Molly), Hoyt Axton (Padre Levesque), Bruno Kirby (Vice-sceriffo), James Russo (Bobby), John C. Reilly (Giovane monaco)
Doppiatori italiani: Ferruccio Amendola (Ned), Francesco Pannofino (Jim), Isabella Pasanisi (Molly), Renato Mori (Padre Levesque), Alessandro Rossi (Bobby), Marco Mete (Vice-sceriffo), Claudio Fattoretto (Giovane monaco)
Musiche: Jessie Deppen, George Fenton, George Graff

Trama: Tre detenuti evadono da un carcere al confine americano-canadese: Bobby, pluriomicida che deve sfuggire alla sedia elettrica e Jim e Ned, che si ritrovano ad accompagnarlo loro malgrado. Fuori del penitenziario, perdute le tracce di Bobby, Jim e Ned si avviano verso un paesino della frontiera dove vengono scambiati per due sacerdoti: padre Brown e padre Reilly. Da questa situazione nascono una serie di equivoci, mentre i due preti-galeotti cercano con ogni mezzo di superare la frontiera canadese...

Il film, con un cast importante, è una divertente commedia a lieto fine.


Ultimo aggiornamento
della pagina:

Sei il visitatore n.