Fasce elastiche per capelli

Visto che alla mia Patata vanno i capelli sugli occhi e che le mollettine da capelli se le toglie sempre dalla testa e al nido me le hanno vietate per il rischio che qualche bimbo se le mangi, mi sono lasciata prendere la mano e continuo a creare nuove fasce per i capelli, nella speranza che il fascino per la novità abbia la meglio sull’istinto di togliersele dopo 2 minuti e di seminarle in tutta la casa o la stanza del nido!!! 😀

Prima ancora della fascia con il cuore, le ho cucito due fasce con un nastro elastico molto carino, una di colore rosa antico (che va benissimo con i vestitini rosa-viola) e l’altra di colore azzurro (in tinta con il colore dei suoi occhi).
Ho semplicemente cucito a macchina le due estremità e la fascia era pronta!!!

Ecco il particolare della fascia azzurra, di facilissima e rapidissima realizzazione:

Fascia per capelli con ❤

Al contrario dei fratelli, che sono rimasti quasi pelati per il primo anno e a cui sono iniziati a crescere piano piano i capelli dopo il secondo anno, alla mia Patata non ancora 2enne stanno crescendo i capelli a vista d’occhio… Al momento ha i capelli della frangia di quella media lunghezza che non permette di legarli dietro ma non possono nemmeno restare così perché le vanno sugli occhi… e se glieli tagliamo poi sarà peggio!
Quindi, io che non vedevo l’ora di potermi sbizzarrire a creare delle cosine carine da femminuccia 😛 non ho aspettato altro tempo… Visto che S. Valentino è alle porte, le ho creato una fascia da capelli “a tema”, con i cuori!!!

Ho preso un nastro di gros-grain rosso bordeaux che avevo, l’ho tagliato di misura inferiore di qualche centimetro rispetto alla sua circonferenza cranica e ne ho fissato le estremità con una cucitura a zig-zag, inserendo un pezzetto di elastico in modo da tenerlo teso intorno alla testa. Poi ho ripiegato nuovamente e fissato con una cucitura dritta. Infine, un po’ spostati da un lato rispetto al centro, ho cucito uno sopra l’altro due cuori di feltro di dimensioni diverse (delle sagome che avevo comprato anni fa per beneficienza e non avevo ancora utilizzato), con qualche punto invisibile.

Ora la mia Patata è davvero… un amore!!! ❤ ❤

Con questo post partecipo al:

e al:

Avanzamento dei lavori di gennaio

In questo primo mese del 2017 mi ero riproposta di terminare i miei numerosi “UFO” (=UnFinished Objects), ma allo stesso tempo non ho resistito ad iniziare nuovi lavori…
Ecco dunque lo stato di avanzamento di vecchi e nuovi lavori:

  • ho iniziato a lavorare a maglia un paio di leggins multicolor a coste da bambina per la mia Patata, seguendo il modello Nellie della “Drops Design”;
  • sono andata avanti con il cardigan modello “Sweet Rose Cardigan” della “Drops Design”, e sto lavorando alla metà destra, dopo aver messo in attesa su dei ferri ausiliari la metà sinistra del cardigan;
  • ho ricamato la cifra per il Terremoto, ma ora mi manca da ricamarci il soldato con la spada e lo scudo e poi cucirla sul suo secondo grembiulino per la scuola materna;
  • ho iniziato a creare le bomboniere per il Battesimo del Topino, che avverrà a fine febbraio (occasione in cui le posterò, per non togliere la sorpresa a nessuno!).

Insomma, in generale non ho fatto poco, anche se spero di finire qualche lavoro vecchio entro il 2017!! 😆

Buoni propositi per il 2017

Ecco qui il mio resoconto dei lavori che ho fatto (e concluso) nel 2016:

  • hbavaglino_cupcakes_mar16o ricamato la bavetta con i cupcakes per mia figlia e per l’ultimogenito;carnevale_16a
  • ho creato anche quest’anno i costumi di Carnevale per i bambini (una  tunica da antico romano per il Nano e la mantellina da Cappuccetto Rosso per la Patata);

Continua a leggere

Appendiabiti profumati

grucce_profumatePer questo Natale ho avuto un’idea veloce da realizzare, utile e carina da vedere: un appendiabiti profumato, ottenuto con una classica gruccia di ferro (di quelle da lavanderia, per intenderci), un rettangolo di tessuto americano (ma va bene anche il tessuto di una vecchia camicia o di un vecchio abito, per rendere il tutto ancora più “ricicloso”), una striscia di pizzo, un gessetto profumato e un nastrino.

Continua a leggere

Avanzamento dei lavori di settembre

maninaAQuesto mese, tra orari ridotti del nido, inserimento alla scuola materna del Terremoto, inizio della scuola primaria del Nano e conseguente impegno con i compiti al pomeriggio, senza contare il parto e il conseguente inserimento in famiglia del nuovo nato, i lavori che ho portato avanti sono stati prevalentemente quelli più urgenti di cucitura, rimagliatura e rattoppo per recuperare alcuni vestiti o biancheria per la casa che avevo lì da un po’, più che dei veri e propri lavori “creativi”.

Continua a leggere

Catenelle portaciuccio

Con l’arrivo del nuovo nato si è presentata la necessità di fargli una nuova catenella portaciuccio, in modo da non doverlo raccogliere continuamente da terra e doverlo lavare ogni volta! Visto che c’ero, ho fatto una nuova catenella portaciuccio anche per sua sorella, dato che la sua ormai si era davvero rovinata con i lavaggi.

catenella_portaciuccio_cupcakesLa catenella per il Topino l’ho realizzata con un nastro nei toni dell’azzurro con una stampa di cupcakes, di altezza 1,5 cm.

catenella_portaciuccio_farfalleLa nuova catenella portaciuccio per la Patata l’ho realizzata con un nastro con una stampa di farfalle nei toni del verde e del violetto, di altezza 2,5 cm.

Le due catenelle sono state realizzate in modo leggermente diverso, ma comunque entrambe staccabili sia dal ciuccio che dalla clip. Infatti, grazie al precedente esperimento di catenella portaciuccio per la Patata, ho scoperto che la clip tende ad arruginirsi in lavatrice e, col tempo, rischia di macchiare il tessuto del nastrino. Quindi, essendo agganciata con un nodo a “bocca di lupo”, ogni volta che devo lavare il nastrino lo posso staccare e lavare separatamente. 😀

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Avanzamento dei lavori di luglio

Questo mese sono stata abbastanza pigra. Tra il Nano a casa dalla scuola materna, una settimana al mare con tutta la famiglia e poi di nuovo a casa con il caldo: non ho messo mano a molti dei miei mille lavoretti!!! 😛
Però qualcosa ho fatto. Ecco qui:

  • magliamulticolor_lug16ho proseguito con il lavoro alla maglietta di cotone multicolore, lavorando al davanti e al dietro in contemporanea, unendoli poi sulle spalle e riprendendo il collo (ora mancano solo le maniche e le cuciture laterali);segnalibro_front
  • ho creato un segnalibro ricamato a punto croce per l’educatrice del nido a cui il Terremoto è stato più legato per questi 3 anni e con il quale ho partecipato al SAL: segnalibri per le maestre organizzato sul forum di Megghy.com.

Purtroppo, con questo si è conclusa la mia produzione estiva. Però sto già pensando ai lavori per agosto… Vediamo se riuscirò a portare a termine qualcosa di più rispetto a questo mese di luglio! 😆

Salva

Salva

Segnalibro ricamato

Parecchi mesi fa avevo deciso di partecipare al SAL: segnalibri per le maestre organizzato sul forum di Megghy.com… Presa dall’entusiasmo, avevo in mente di ricamare 4 segnalibri per le educatrici del nido del Terremoto e per le maestre della materna del Nano, come pensierino da lasciare loro quando i due grandi saranno passati di grado (uno alla materna e l’altro alla primaria).

segnalibroSAlla fine, presa da troppe cose, mi sono ridotta all’ultimo minuto a ricamare, confezionare e impacchettare un unico segnalibro per l’educatrice che ha seguito il Terremoto da quando è arrivato al nido 3 anni fa e lo ha supportato nei suoi momenti difficili e sopportato con pazienza infinita e tanto amore con i suoi sbalzi d’umore e i suoi capricci.

Ecco il risultato. Non è perfetto, ma è stato gradito e spero accompagni il ricordo di mio figlio nel cuore della sua maestra.

🙂 Grazie ancora

Salva

Avanzamento dei lavori di giugno

E con la fine di giugno e l’arrivo dell’estate, infine è arrivato il caldo!!! E con il caldo, la voglia di fare è un po’ diminuita… Ma, nonostante tutto, ecco gli avanzamenti apportati ai miei infiniti lavoretti: 😆

Continua a leggere