Biglietto di compleanno 3D

L’anno scolastico è iniziato da appena un mese, ma siamo già nel bel mezzo del Gran Tour delle feste di compleanno! 😀

Eh, già! Perché il Nano aveva di nuovo in calendario una festa di una compagna di scuola per martedì, e io avevo già praticamente pronto il biglietto per accompagnare il regalo da parte della classe, realizzato qualche tempo fa con l’ausilio del set di fustelle che mi era appena arrivato (Sizzix Thinlits “Cartolina Compleanno 3D”)!!!

Per il biglietto ho utilizzato un cartoncino di colore rosa carne pallido, poi ho ricavato due riquadri a finestre concentriche nel cartoncino giallo e in quello lilla.
Con la carta giallo pallido, rosa e bianca ho ricavato la maggior parte delle forme.
Da un cartoncino di pubblicità ho recuperato la forma per la tenda fuxia e per una delle girandole in verde…
Ho incollato poi le girandole sul cartoncino di base, vi ho applicato la cornice gialla con i quadratini di colla in rilievo e a questo ho incollato i due tavoli con dolci e regalo. Infine ho applicato la cornice viola chiaro con i quadratini di colla in rilievo e vi ho incollato la tenda, la scritta “HAPPY birthday” (realizzata con la fustella Sizzix Thinlits “Buon Compleanno”) e due ghirlande (bandierine e lucine).

All’interno ho realizzato una struttura pop-up raffigurante un pacco regalo, da cui escono tanti pacchettini regalo (fustellati nei cartoncini colorati di diverse confezioni alimentari), con attaccato ciascuno un nome di un compagno (con una struttura tipo quella della “card in a box” realizzata il mese scorso per l’altro compagno del Nano).
…e il biglietto era pronto!!! 🙂

Non ero presente al momento di scarto dei regali, ma mi hanno assicurato che alla festeggiata è piaciuto molto anche il biglietto! 🙂

#paroleconcatenate n.39

Ed eccoci giunti al nostro 39° appuntamento settimanale con il gioco delle parole concatenate!!

La soluzione della catena della settimana scorsa era:

Super
Uomo
Ragno
Topo

Alla parola “superuomo” corrispondono diversi concetti:

  • il concetto di “Superuomo”, nato in Germania nell’ambito filosofico e letterario dello Sturm und Drang (1770) in opposizione alla proclamata libertà della ragione illuminista, corrisponde all’“uomo superiore” (dal tedesco Übermensch), che con il suo genio si eleva al di sopra della massa degli uomini comuni;
  • il concetto di “Superuomo” o “Oltreuomo” (dal tedesco Übermensch) è esplicitato dal filosofo Friedrich Nietzsche nell’uomo che va oltre i propri limiti accrescendo il proprio spirito
    per superare il nichilismo passivo che segue alla scoperta dell’inesistenza di uno scopo della vita;
  • il “Superuomo”, “Superumano” o “Supereroe” dei fumetti è un personaggio dotato di poteri soprannaturali e di capacità fisiche e/o intellettuali sovrumane e che generalmente utilizza tali abilità per il bene del prossimo.

L’“Uomo Ragno” (Spider-Man in inglese), alter ego di Peter Parker, è un personaggio immaginario dei fumetti creato dallo scrittore Stan Lee e dal disegnatore Steve Ditko nel 1962. Gli sono stati dedicate serie di cartoni animati, videogiochi e numerosi film di successo, tanto da essersi guadagnato la terza posizione nella classifica dei cento maggiori eroi della storia dei fumetti, dopo Superman e Batman, risultando quindi primo in classifica fra i personaggi della Marvel.
“Toporagno” è il nome con cui comunemente sono noti gli animali della famiglia di mammiferi eulipotifli dei Soricidi (Soricidae G. Fischer, 1814).

Perciò, complimenti a Sara D.B., che ha indovinato per prima, e grazie a tutti gli altri partecipanti e a coloro che sono passati anche solo per un saluto! 🙂

Le regole le trovate qui, mentre qui ci sono tutti gli esempi precedenti e qui la classifica aggiornata alle prime 30 puntate.

Ed ora… ecco la catena di oggi:

Fuori
O
F
Traffico

Indovinato??? 🙂

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!

Biglietto per una partenza…

Sabato sera eravamo invitati ad una cena con le famiglie di coetanei del Nano, poiché una famiglia i cui 2 figli erano alla materna con il Nano (il fratello maggiore) e il Terremoto (il minore) stanno per trasferirsi per tornare in Sicilia, terra natale dei genitori.

Perciò ho preparato un pensierino per il più grande perché non si dimentichi degli amici di qui… una explosion-box esagonale in blu e azzurro!

Sul coperchio ho incollato un cerchio con pizzo intorno fustellato in carta azzurra, e poi, uno sopra l’altro, due cerchi concentrici con cornicetta a taglietti fustellati su carta fantasia in blu e su carta azzurra con stampata la scritta “Don’t forget me”.
Per tenere chiusa la explosion box, ho incollato sul fondo un nastrino azzurro da allacciare con un fiocchetto sopra il coperchio.

All’interno della explosion box, sui 6 lati apribili ho incollato una foto di un amico della scuola materna su ciascuno. Sul fondo, invece, ho incollato un esagono nella stessa carta fantasia in blu e un’etichetta con scritto “BUON VIAGGIO”, stampata al computer e colorata con i pennarelli.
Dentro la scatolina ho inserito un “cubo magico” che ho realizzato io e sul quale ho incollato 10 foto (8 quadrate e 2 rettangolari).
Sotto il coperchio, dopo aver incollato un esagono ritagliato in una carta fantasia con timbri di viaggio, ho realizzato una fascetta per infilare tutte le foto che avevo stampato per il progetto e che alla fine non avevo utilizzato… Così gli resteranno anche quelle per ricordo! 🙂

Il pensierino, che accompagnava degli oggetti artigianali tipici del Friuli che abbiamo regalato tutti insieme: uno strofinaccio e un cuore in ceramica da appendere, con la scritta “Mandi dal Friûl” (=“Arrivederci dal Friuli” in friulano), è stato molto ammirato da tutti.

Silhouettes VIP quiz n.2

Eccoci al primo appuntamento di ottobre (il 2° finora) con il nuovo gioco del giovedì delle silhouettes dei VIP.

Il personaggio della precedente puntata era l’attore, sceneggiatore, regista e produttore cinematografico statunitense, principalmente conosciuto per l’interpretazione dei tre celebri personaggi Rocky Balboa, John Rambo e Barney Ross, protagonisti di tre popolari saghe cinematografiche iniziate con le pellicole Rocky (1976), Rambo (1982) e I mercenari – The Expendables (2010)…

Stiamo parlando di…
Sylvester Stallone
(New York, 6 luglio 1946),
soprannominato anche Sly
(come giustamente suggerito da Davide e Carmela)!

Perciò, grazie a tutti i partecipanti, e complimenti in particolare a Davide e Carmela, che hanno indovinato per primi, e a … che, pur non essendo arrivati per primi, hanno comunque dato la soluzione corretta.

Perciò, Davide e Carmela del blog “Pyros & Patch”, guadagnano 3 punti per aver indovinato per primi la prima silhouette!

Ed ecco la classifica attuale dei partecipanti a questo gioco:

1. Davide e Carmela del blog “Pyros & Patch”.

Le regole le trovate qui, mentre qui ci sono tutti i quiz precedenti.

Ed ora, ecco qui la seconda immagine:
Indovinato??? 🙂

A giovedì tra due settimane (giovedì 24 ottobre alle h 14:00) per la soluzione e il vincitore!!!

🙂

#paroleconcatenate n.38

Ed eccoci giunti ancora una volta al nostro appuntamento settimanale (il 2° di ottobre) con il gioco delle parole concatenate!!

La soluzione della catena della settimana scorsa era:

Porta
Chiave
Volta
Celeste

La chiave serve ad aprire la serratura di una porta.
La “chiave di volta” è una pietra posta al vertice di un arco o di una volta, lavorata a forma di cuneo per chiude la serie degli altri elementi costruttivi disposti uno a fianco dell’altro. Ha una funzione strutturale, poiché è elemento indispensabile per scaricare il peso retto dall’arco sui pilastri laterali. In senso figurato, la “chiave di volta” rappresenta l’elemento centrale o portante di qualcosa, attorno al quale ruota un sistema, una dottrina, una scuola, o una serie di eventi.
La “volta celeste” (o “sfera celeste”) è la sfera immaginaria sulla quale i corpi celesti appaiono proiettati ad un osservatore sulla superficie terrestre. La “sfera celeste” non esiste veramente, ma è un sistema che l’uomo ha trovato per rappresentare la posizione degli oggetti nel cielo. Essa non è una sfera comune, ma la sua superficie è posta ad una distanza infinita da noi: in pratica, su questa è registrata solo la direzione di un corpo celeste, ma non la distanza e la posizione reale.

Perciò, nuovamente complimenti a Luisella, che ha indovinato per prima, e grazie a tutti i partecipanti e a tutti coloro che sono passati anche solo per un saluto! 🙂

Le regole le trovate qui, mentre qui ci sono tutti gli esempi precedenti e qui la classifica aggiornata alle prime 30 puntate.

Ed ora… ecco la catena di oggi:

Super
U
R
Topo

Indovinato??? 🙂

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!

Avanzamento dei lavori di settembre

Questo mese, tra inserimenti a scuola e vari impegni di inizio anno, sono riuscita comunque a darmi da fare con i miei vari lavori. Ecco quello che sono riuscita a fare:

  • ho quasi terminato il lavoro a maglia del vestito per me, seguendo un modello (mod. Dance With Me by DROPS Design) a ferri accorciati, ma mi manca solo di finire la cucitura di metà gonna;
  • ho terminato anche le ultime rifiniture al vestitino a maglia a ferri accorciati per la Patata (mod. Twirly Girlie by DROPS Design) in coordinato con il mio;
  • ho finito di lavorare a maglia la morbidissima sciarpa in acrilico blu con minuscoli ciuffetti colorati per il Terremoto;
  • ho proseguito -anche se non velocemente come avevo previsto all’inizio del lavoro- il ricamo a punto croce e punto scritto per realizzare il quadretto per la Prima Comunione di mio nipote;
  • ho realizzato 2 diversi biglietti di compleanno per gli amici del Terremoto (un semplice biglietto per accompagnare un tangram magnetico in regalo da parte della classe) e del Nano (una card in a box per accompagnare il regalo della classe);
  • infine ho preparato un paio di torte per il compleanno del Topino e l’onomastico del Nano.

…e per questo mese ho finito… 🙂

 

#solocosebellesettembre

Con la fine di settembre, rieccomi qui a fare un resoconto di come è andato questo mese e a partecipare all’appuntamento mensile dedicato a “#solocosebelle”, appuntamento ideato e portato avanti mese per mese da Maria Chiara del blog “Maryclaire perle&cose”…

Che dire di questo mese? Come ogni anno, settembre è l’inizio dell’anno scolastico e quest’anno abbiamo avuto ben 2 nuovi inizi: il Topino ha iniziato la scuola materna…

Topino alla scuola materna

Topino alla scuola materna già impegnato a giocare con un nuovo compagno

…e il Terremoto è arrivato a portare un po’ di scompiglio alla scuola primaria! 😆
Così, visto che ho diminuito l’orario di lavoro apposta per poterlo seguire, ho iniziato a fare i compiti tutti i pomeriggi con lui!

Inoltre, abbiamo festeggiato il compleanno del Topino, che ha ormai raggiunto quota 3!!!

Alla fine, settembre è volato e siamo arrivati all’ultimo week-end, con l’annuale appuntamento con la manifestazione “Gusti di frontiera” che si tiene a Gorizia e della quale siamo affezionatissimi frequentatori! Quest’anno il tempo non ci ha assistiti, ma siamo riusciti ugualmente ad andarci il sabato per pranzo e ad assaggiare alcune specialità senza dover affrontare la grande calca che c’è di solito con il bel tempo… 🙂

Specialità della Repubblica Ceca

E con questo… tante cose belle per il mese di ottobre!!! 🙂

#paroleconcatenate n.37

Ed eccoci giunti al nostro 37° appuntamento (il primo di ottobre) con il gioco delle parole concatenate!!

La soluzione della catena della settimana scorsa era:

Coltello
Forchetta
Punta
Diamante

Il coltello e la forchetta sono le posate principalmente utilizzate per cucinare e portare i cibi alla bocca.
Il modo di dire “parlare in punta di forchetta” indica l’esprimersi in modo eccessivamente ricercato, sofisticato, lezioso e si dice di chi cerca di parlare in maniera tanto “beneducata” da sembrare ridicola. Il concetto può essere esteso anche al comportamento oltre che al linguaggio, con espressioni come “stare in punta di forchetta” o “essere tutto in punta di forchetta”. L’origine dell’espressione è legata al fatto che, in passato, l’uso della forchetta era considerato segno di eccessiva stravaganza: utilizzare le posate per mangiare, e in particolare le forchette, era un lusso riservato alle classi più agiate e nobili, poiché il popolo usava direttamente le mani; quando iniziò a diffondersi l’usanza delle posate, la gente, e in particolar modo i contadini, considerò la cosa una ridicola esibizione di finta nobiltà oltre ad essere un’inutile fatica.
“Essere la punta di diamante” significa costituire il punto più forte, l’elemento migliore e vincente capace di superare un ostacolo, di frantumare una resistenza. Viene riferito di solito a una persona o a un argomento in grado di venire a capo di una discussione, una diatriba e simili, e sulla quale si fa pertanto assegnamento, oppure ad una cosa o persona di cui si va orgogliosi, che viene messa in mostra, che viene esibita come rappresentativa, che deve suscitare ammirazione. Il modo di dire è dovuto al fatto che il diamante è durissimo, e incide praticamente tutti gli altri materiali.

Perciò, nuovamente complimenti a Luisella, che ha indovinato per prima, e grazie a tutti i partecipanti!

Le regole le trovate qui, mentre qui ci sono tutti gli esempi precedenti e qui la classifica aggiornata alle prime 30 puntate.

Ed ora… ecco la catena di oggi:

Porta
C
V
Celeste

Indovinato??? 🙂

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!

Libri di settembre

Tornati dalle vacanze, appena riaperta la Biblioteca, siamo corsi a cambiare i nostri libri, per poterne prendere in prestito degli altri… Poiché la Biblioteca è in una zona pedonale e stavolta siamo andati tutti a piedi per un pezzetto (lasciando per la prima volta in macchina il passeggino), abbiamo dovuto limitare il numero di libri per questioni di peso! 🙂
Perciò, ciascuno ha scelto un libro che poi doveva essere in grado di portare per tutto il tragitto fino alla macchina!

Il Topino ha scelto “Le mutande di Orso Bianco” di Tupera Tupera, un autore giapponese che ha disegnato con la tecnica del papercut questo libro divertente. La storia parte dall’imbarazzo di Orso per aver perso… le sue mutande! In ogni pagina una fustella forata mostra un paio di mutande che potrebbero essere le sue, ma… girando la pagina si scopre il vero proprietario di ciascun paio! Ma alla fine… eccole!!! 🙂
Al Topino (ma anche ai fratelli!) è piaciuto molto. E in questo periodo in cui stiamo tentando lo “spannolinamento”, questo libro è adattissimo ad incentivare al massimo il suo interesse per le mutande! 😆

La Patata ha scelto un libro dalla copertina di un bellissimo colore lilla: “Il piccolo coniglio bianco”. La storia è tratta da un racconto popolare portoghese adattato da Xosé Ballesteros, con le illustrazioni di Óscar Villán, che per questo lavoro ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali. La storia racconta di un piccolo coniglio bianco cui viene voglia di zuppa, ma una volta uscito a raccogliere i cavoli per cucinarla, si trova una terribile capra a occupargli la casa occupata. Allora il piccolo coniglio bianco va a cercare altri animali con cui cacciare la capra, perché l’unione fa la forza! 🙂

Insieme al Terremoto abbiamo scelto 2 libricini in tema con il suo recentissimo ingresso alla scuola primaria…

Il primo è “Margherita maestra dormigliona” di Nicoletta Costa, la storia del primo giorno di scuola di una maestra che, dopo aver fatto le ore piccole per prepararsi al rientro a scuola, si addormenta… in classe!!! 🙂

Il secondo è “Un merlo parlante in classe” di Erminia Dell’Oro, la simpatica storia di un merlo parlante che si mette a svolazzare e a portare scompiglio in una classe prima elementare il primo giorno di scuola! 🙂

Silhouettes VIP quiz n.1

Eccoci al primissimo appuntamento con il nuovo gioco del giovedì di questo anno scolastico 2019/2020: il gioco delle silhouettes dei VIP.

Dunque, ecco come funziona questo gioco: io un giovedì sì e uno no (vedremo in corso del gioco se aumentare o diminuire la frequenza) posterò un’immagine della silhouette (ovvero l’ombra) di un attore o di un’attrice.
Ci saranno 2 settimane di tempo per postare la propria soluzione (una sola per puntata del quiz: chi vota 2 volte verrà conteggiata solo la prima risposta) nei commenti, fino al mercoledì sera alle 23:59.
Scadute le 2 settimane, al giovedì pubblicherò la soluzione e i punteggi dei partecipanti, calcolati nel modo seguente:

  • chi indovinerà per primo il nome corretto, si aggiudicherà 3 punti;
  • tutti gli altri partecipanti che avranno indovinato il nome si aggiudicheranno 1 punto.

Nel caso in cui nessuno riesca ad indovinare entro il termine dato, pubblicherò un aiutino, nel qual caso i punteggi sopra indicati saranno ridotti di ½ punto ciascuno (ovvero 2½ punti al primo che indovinerà e ½ punto a tutti gli altri partecipanti che indovineranno successivamente).
A settembre del prossimo anno, decreterò il vincitore.

Allora, tutti pronti? Ecco qui la prima immagine:
Indovinato??? 🙂

A giovedì tra due settimane per la soluzione e il vincitore!!!

🙂