Premio giveaway per l’8° compliblog

Per il giveaway per il mio 8° compliblog, che si è svolto a novembre, anche quest’anno (anzi, lo scorso anno) ho preparato un piccolo premio per la vincitrice del giveaway: MaryClaire del blog “maryclaire perle&cose”…

Anche questa volta sono rimasta in tema “cucina”, visto che gli anni scorsi avevo ricamato dei set di presine e un guanto da cucina, anche quest’anno ho ricamato a punto croce un grembiule in stile un po’ “country” apposta per lei… La scritta l’ho ricavata da un alfabeto trovato in rete e da me riadattato alla fantasia e ai colori del grembiule, e nonostante il retro non proprio perfetto -confesso!-, è ricamato a mano e comunque è una cosa utile! 🙂

Gliel’ho inviato insieme a un biglietto dedicato all’occasione, realizzato con cartoncino nero goffrato con le venature di un tronco di albero, sul quale ho incollato una cornice a forma di quadrato dai lati arrotondati e un quadrato con il logo del mio 8° compliblog! 🙂

Nonostante abbia atteso la fine delle festività per spedirlo, fortunatamente le è arrivato in fretta!
Ancora congratulazioni a Maria Chiara, un ringraziamento per la partecipazione e…

Un buon 2022!!

 

🙂

#paroleconcatenate2022 n.3 con aiutino

Ancora con i figli in quarantena, stavolta per positività del Nano, eccoci arrivati puntuali… ancora al 3° appuntamento di questa nuova e rinnovata edizione delle parole concatenate del martedì!!!
Infatti, non c’è ancora stato un vincitore per la catena della settimana scorsa, poiché nonostante i tentativi di Fiore e Luisella, nessuna delle due ha indovinato correttamente tutte e 3 le parole…
Ringrazio comunque Luisella e Fiore per la partecipazione e complimenti a Luisella per aver indovinato anche solo parzialmente la soluzione (aggiudicandosi 1 punto e ½ di questa puntata!).
Perciò, per questa settimana la catena resta la stessa:

MITO
TO __
__
DERE

Piccolo aiutino: la terza parola NON è un verbo!

Indovinato??? 🙂

Il regolamento completo lo trovate qui, mentre qui ci sono tutti gli esempi precedenti.

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!

Serie tv in costume… orientale (parte 9)

Con l’arrivo delle vacanze di Natale e le lunghe giornate a casa, ho scelto una nuova serie a sfondo storico, tanto avvincente che l’ho finita in poco tempo: “Time Flies and You are Here” (in lingua originale “雁归西窗月”, pron. “Yàn guīxī chuāng yuè”, ovvero “L’oca selvatica torna alla finestra occidentale”), la travagliata storia d’amore tra un principe dal drammatico passato e una ragazza di campagna, che si trovano prima come compagni di studi e poi come sposi.

La serie è ambientata in una Cina del passato, in cui i matrimoni nella famiglia reale venivano combinati dall’Imperatore per motivi politici e di potere. Zhao Xiao Qian, il giovane principe di Julu, figlio adottivo dell’Imperatore, vive in auto-esilio nella piccola contea di Wu Jiang per restare fuori dai giochi di potere di Palazzo e godere al massimo della propria libertà, pur sapendo che a Corte hanno già deciso il suo futuro. Studiando all’Accademia Bailuan insieme a due fidati amici, finisce per incontrare la giovane e intelligente studentessa Xie Xiao Man… I due iniziano a incontrarsi e scontrarsi più volte, e ad ogni incontro sono scintille: il principe cerca di farla sua e lei disprezza l’arroganza del nobile viziato. Ma Zhao Xiao Qian, per sfuggire al decreto imperiale che gli imporrebbe il matrimonio con la sua vecchia amica di infanzia Shen Zhao Wen, attratto da Xiao Man, la costringe con un ricatto a diventare sua concubina per due anni. Lei è costretta ad accettare, suo malgrado, pur disprezzandolo, ma con l’andare del tempo impara a conoscere Xiao Qian e ad apprezzare le sue qualità nascoste. Ma dalla Capitale tenteranno in ogni modo di riprendere il controllo sul giovane principe e il primo obiettivo è quello di cacciare la sua concubina. Nonostante la strenua lotta per tenere in piedi il suo legame con l’unica donna che abbia mai amato, a Xiao Qian non resterà altra scelta che andare in guerra… Dopo tre anni, ritorna e la trova ad aspettarlo, ma gli intrighi di Palazzo lo costringono a tenerla lontana da sé stesso e dai guai che lo hanno seguito. Riuscirà a risolvere tutto e a coronare il suo sogno di fare di Xiao Man la sua moglie ufficiale, senza dover soccombere alle lotte di potere?

Serie a sfondo storico dalla avvincente trama romantica, ricca di suspence, con personaggi intelligenti e determinati.
La protagonista Xie Xiao Man è interpretata dall’attrice Liang Jie, mentre il protagonista Zhao Xiao Qian/Han Chen è interpretato dal giovane attore di Shenzhen, nella Provincia del Guangdong, Zeng Shun Xi (Joseph Zeng). Tra gli attori secondari, ritroviamo: l’attrice Guan Chang (già vista nei panni di Tan Li, cameriera personale della protagonista Ming Yue in “The Love by Hypnotic”), nel ruolo di Shen Zhao Wen, la promessa sposa di Han Chen; il giovanissimo attore Wang Xi Wen (già visto nei panni di Qiu Hua, guardia del corpo di Wan Zi e Ying Yao in “Truth or Dare”) nel ruolo di Shen Yan, fratello di Shen Zhao Wen; l’attore Huang Meng (già visto nei panni di Su Gongquan in “Ni Chang” e nei panni del Settimo Principe in “I Will Never Let You Go”), nel ruolo di Meng Han Ru, zio della protagonista e padre di Meng Su Wei/Ming Gu; l’attore Qi Er Luo (già visto nei panni del capo Jiang in “Ni Chang”, nei panni di medico imperiale in “Truth or Dare” e nei panni del generale Wang in “A Girl Like Me”), nel ruolo di Xu Mao; l’attore Han Yan Da (già visto nei panni di capotribù dei Falchi, padre di Ma Ya in “General’s Lady”), nel ruolo di Bailu Wei Shuang; l’attore Dai Yi (già visto nel ruolo del proprietario del Padiglione Panxiang in “The Sleepless Princess”, nel ruolo di Maestro delle cerimonie in “Truth or Dare” e nei panni del ministro Li in “A Girl Like Me”), nel ruolo di Lord Chang Huai Pu; l’attrice Bai Jing Jing (già vista nei panni della nutrice Fang in “Oh! My Sweet Liar!”), nel ruolo di Zhong Liu Shi, la governante della Principessa di Pu; l’attore Hu Chun Yong (già visto nei panni del fratello della protagnista Xiao Feng in “Good Bye, My Princess”), nel ruolo di Zheng Hai (ep.18).
La serie si può seguire su Viki in 32 puntate perfettamente sottotitolate in italiano.

In seguito, ho iniziato un’altra serie a sfondo storico: “Jiu Liu Overlord” (in lingua originale “九流霸主”, pron. “Jiǔ liú bàzhǔ”, ovvero “Jiu Liu signore supremo”), la storia di una capobanda dei bassifondi e di un ricco e brillante imprenditore tessile che si scontrano più volte per interesse, prima di comprendere che unendo le forze avranno solo da guadagnarci, e non solo in termini economici…

Long Ao Yi è la giovanissima capobanda del Clan Longzhu (Draghi di Bambù), una banda dei bassifondi della città di Yincheng. L’intelligente e intraprendente Li Qing Liu, che ha messo in piedi un fiorente commercio di seta, è uno dei leader più importanti dell’élite dei commercianti. Quando il prezioso filo d’oro, usato per realizzare gli ambiti indumenti di seta dorata di Li Qing Liu, viene rubato, la colpa ricade sul Clan di Long Ao Yi. Qing Liu e Ao Yi si trovano quindi a cooperare per recuperare il filo rubato e trovare i veri colpevoli. Messi da parte i pregiudizi sociali, Qing Liu e Ao Yi cominciano a svelare i misteri che circondano il caso e a rendersi conto che alle loro spalle si muovono le oscure macchinazioni del governatore Du Chang Feng, padre della socia in affari di Li Qing Liu. Tra Ao Yi e Qing Liu sbocciano dei forti sentimenti, ed anche il Sesto Principe Li Zhao si innamora della ragazza… Ma quando un colpo di scena finirà per aumentare sensibilmente la differenza di classe già presente tra i due innamorati, anche la Capitale si insinuerà tra di loro. Riusciranno Ao Yi e Qing Liu a riunirsi, nonostante tutto e tutti siano contro il loro amore?

Serie a sfondo storico dalla trama avventurosa e romantica, piena di intrighi, con personaggi molto determinati e situazioni complicate.
La protagonista Long Ao Yi è interpretata dalla giovane attrice e modella Bai Meng Yan (Bai Lu), mentre il protagonista Li Qing Liu è interpretato dall’attore Lai Yi (Leon Lai). Tra gli attori secondari, ritroviamo: l’attore e cantante di Jiaxing, nella Provincia dello Zhejiang, Fang Yi Lun (conosciuto anche come Alen Fang) (già visto nei panni della guardia del corpo Liu Xiu Wen/principe di Persia, coprotagonista in “Unique Lady”, nei panni del principe Zi, Li Qian, protagonista in “The Love by Hypnotic” e nei panni di Wei Shu Yu, coprotagonista in “The Long Ballad – Princess Chang Ge”) nel ruolo del Sesto Principe, Li Zhao; l’attore Zheng Xiao Ning (già visto nei panni del Re di Suo Luo in “An Oriental Odyssey” e nei panni di Wang Tie Da Er, re del Dan Chi, nonno della protagonista in “Good Bye, My Princess”) nel ruolo di Zai Yu An; il giovanissimo attore Cao Jun Xiang (già visto nei panni di Chu Xiu Yuan/An’er, fratello ed aiutante del protagonista Xiu Ming in “General’s Lady”) nel ruolo di Xiao Wu, uno dei responsabili ; l’attore Mao Fan (già visto nei panni di Sun Mu Chu, uomo del protagonista Fei Ye in “Legend of Yun Xi”) nel ruolo di Pang Shi Zhong; l’attore Gao Tian (già visto nei panni di Xiao Ying in “General’s Lady”) nel ruolo di Lu Er Ye, vicecapo della Banda del Drago di Bambù; l’attore Yun Xiang (già visto nei panni di Zhang Sun Run in “The Long Ballad – Princess Chang Ge”) nel ruolo di Wu Lin, sottoposto del Sesto Principe, Li Zhao; l’attore Zhao Yong Zhan (già visto nei panni di Dong Da Man in “Truth or Dare”), nel ruolo del Minitro Zhu; l’attore Zhou Yan (già visto nei panni di un eunuco in “General’s Lady”) nel ruolo del falegname Tan; l’attore Guo Jian Wei (già visto nei panni del medico Wang in “General’s Lady” e nei panni del dottor Yan in “Love is All”) nel ruolo di Medico Imperiale Qin; l’attore Qiao Xin Feng (già visto nei panni di Lei Zheng in “Maiden Holmes”) nel ruolo di Du Chang Feng, padre di Xiao Xian; l’attrice bambina Wang Zi Fei (CoCo Wang) (già vista nei panni della figlia di Li Hong Bin e Xiong Xi Ruo in “Oh! My Sweet Liar!”), nel ruolo di Long Ao Yi da bambina; l’attore Han Yan Da (già visto nei panni di capotribù dei Falchi, padre di Ma Ya in “General’s Lady” e nei panni di Bailu Wei Shuang in “Time Flies and You are Here”), nel ruolo del mercante Shen Yi Guan; l’attore Han Zhi Gang (già visto nei panni di Governante della Residenza Lin in “The Romance of Tiger and Rose” e nei panni di San Shu, abitante del campo dei banditi in “Fake Princess”), nel ruolo di Guardiano della banca del mercato nero.
La serie si può seguire su Viki in 36 puntate perfettamente sottotitolate in italiano.

Subito dopo, visto che di alcune altre serie che avrei voluto vedere non erano stati ancora sottotitolati tutti gli episodi, nell’attesa ho scelto una breve (anzi, brevissima!) serie a sfondo storico, che ho finito in un pomeriggio: “Prince Consort, Please Advise” (in lingua originale “驸马大人请指教”, pron. “Fùmǎ dàrén qǐng zhǐjiào”, ovvero “Maestro Ma, per favore avvisa”), la storia di una principessa inviata presso un regno lontano per un matrimonio diplomatico, che si ritrova a dover sposare non uno, ma ben cinque mariti!

La serie è una sorta di sit-com ambientata in una Cina del passato, ma con tratti moderni, che racconta la storia di Zhangsun Wu Hen, figlia di un generale, che viene nominata Principessa dall’Imperatore ed inviata nel lontanissimo Regno di Xianxiong per un matrimonio diplomatico tra i due Paesi. Quando arriva presso la famiglia reale di Xianxiong, la famiglia Kun, scopre che le tradizioni popolari del regno di Xiangxiong sono completamente diverse da quelle del regno di Haitang: secondo le regole locali, lei sarà la moglie di tutti e cinque i fratelli! Giunta ad un accordo con loro, ottiene che, dopo una vita matrimoniale “di prova”, le permetteranno di scegliere liberamente uno dei cinque fratelli della famiglia Kun da sposare. Chi sceglierà Wu Hen, tra il Primo Ministro, il dispotico ma affascinante Ni Ma Yi Xi, l’atletico ma fatuo Generale Hei Ma Ren Zeng, il Ministro delle Finanze, l’astuto affarista Duo Jin Zhan Dui, il talentuoso diplomatico Bai Ma Jia Cuo e il piccolo genio Ga Er Ben Da Long Wa Jiong?

Miniserie a sfondo storico dalla trama un po’ demenziale -ad essere sincera!- ma seguibile; sembra che ci sarà una seconda serie.
La protagonista Zhangsun Wu Hen è interpretata dall’attrice taiwanese Zhang Xin Bi (Hsin Zhang); il Primo Ministro Ni Ma Yi Xi, il fratello maggiore, è interpretato dall’attore Li Ze Qian; il Generale Hei Ma Ren Zeng, il secondo fratello, è interpretato dal giovane attore e modello Wang Hao Xiang; il Ministro delle Finanze Duo Jin Zhan Dui, il terzo fratello, è interpretato dal giovane attore di Anshan, nella Provincia del Liaoning, Yang Hao Ming; Bai Ma Jia Cuo, il quarto fratello, è interpretato dal giovane attore di Zhengzhou, nella Provincia di Henan, Li Ming Jun; il geniale Ga Er Ben Da Long Wa Jiong, il quinto fratello, è interpretato dall’attore bambino Pei Jiong Qi.
La serie si può seguire su Viki in 12 puntate (della durata di circa 15 minuti l’una, di 23 minuti l’ultima) perfettamente sottotitolata in italiano.

Subito dopo, ho scelto un’altra breve serie a sfondo storico: “Meet You” (in lingua originale “逢君正当时”, pron. “Féng jūn zhèng dāng shí”, ovvero “È il momento giusto per incontrarti”), la storia di una figlia di un prefetto che è stata salvata e cresciuta da un dottore geniale dopo un disastro. La ragazza tsundere Oolong dovette sposare il ricco e stupido giovane maestro Lin Qinglan, e così iniziò la vita matrimoniale della coppia. Il loro finto matrimonio alla fine si trasformò in vero amore.

La serie è ambientata in una Cina del passato. Un medico geniale ma dedito all’alcol e al gioco d’azzardo, un giorno trova una bambina in fin di vita nella foresta, la salva e la cresce. Anni dopo, per salvare dai debiti di gioco l’uomo che l’ha cresciuta, Shen Tiao Tiao viene costretta a sposare il ricco e giovane signore Lin Qing Lan dal cugino di costui. Fatta passare per l’amica di infanzia di Lin Qing Lan, sua promessa sposa, Tiao Tiao assume quindi l’identità di Shen Meng Jun. Ma il rapporto con l’infanitle Lin Qing Lan, diventato demente in circostanze misteriose, non sarà così difficile come si prospettava… Tra i due sposi potrà sbocciare una vera storia d’amore? E riusciranno a far fronte alle oscure trame portate avanti dal cugino per impossessarsi dei beni di famiglia?

Miniserie a sfondo storico dalla trama romantica, ma avventurosa e avvincente, benché ricordi un po’ altre serie che ho visto, sul filone della sposa dall’identità falsa; tuttavia, è davvero godibile e porta una serie di riflessioni sul tema dell’handicap e della sessualità… Un peccato che non sia stata portata avanti per più puntate.
La protagonista Shen Meng Jun/Shen Tiao Tiao è interpretata dalla giovane attrice e cantante di Bijie, nella provincia di Guizhou, Zhu Li Lan, mentre il protagonista Lin Qing Lan è interpretato dal giovanissimo attore di Taizhou, nella Provincia dello Zhejiang, Huang Tian Qi. Tra i personaggi secondari, troviamo anche: l’attore Kong Qi Li (già visto nel ruolo di Li Chun Feng, Astronomo Imperiale in “The Long Ballad – Princess Chang Ge”) nei panni di Zhao Ze Rui; la giovane attrice Lin Zhi Yi (Kiwi Lin) (già vista nel ruolo della Principessa Zhong Zi Yun/Ye Chen Xi in “Unique Lady”) nei panni di Li Qiao Er; l’attrice di Henan, Li Yu Su (già vista nel ruolo della balia Lin, assistente personale di Chu Qing Ge in “Legend of Yun Xi”) nei panni di Lin Lao Tai Tai.
La serie si può seguire su Youtube (sub eng) in 12 puntate (della durata di circa 30 minuti l’una) interamente sottotitolata in inglese, ma impostando la traduzione automatica in italiano si può seguire abbastanza fluidamente.

In seguito, ho iniziato un’altra brevissima serie a sfondo storico: “The Fox Fairy” (in lingua originale “将军家的小狐仙”, pron. “Jiāngjūn jiā de xiǎo hú xiān”, ovvero “La piccola fata volpe della casa del generale”), la storia dello spirito volpe Xia Jiuer, sceso sulla terra per ripagare un debito di gratitudine con l’implacabile generale Gu Yun Fan, che ne diventa la sposa e lo aiuta a combattere per il Paese…

La serie è ambientata in una Cina del passato. Il giovane ed eroico generale Gu Yun Fan torna in fin di vita dalla guerra e, per non far estinguere la sua famiglia, l’Imperatore gli impone un matrimonio per proseguire la stirpe. Ma la bellissima sposa che si trova davanti è, in realtà, lo spirito volpe Xia Jiuer, sceso sulla terra per ripagare un debito di gratitudine nei suoi confronti. Dopo averlo miracolosamente guarito, Xia Jiuer gli sta al fianco con devozione e lui si innamora di lei…. Ma riusciranno i due innamorati a sopravvivere alle oscure trame in cui cercano di coinvolgerli i due principi pretendenti al trono?

La protagonista Xia Jiuer è interpretata dalla giovane attrice Dan Ni, mentre il protagonista Gu Yun Fan è interpretato dal giovane cantante e attore malesiano Chen Xin Zhe (Tan Xin Zer).
La serie si può seguire su Youtube (sub eng) in 3 puntate (della durata di circa 30 minuti l’una) o in 36 puntate (della durata di circa 2-4 minuti l’una) interamente sottotitolata in inglese, ma impostando la traduzione automatica in italiano si può seguire abbastanza fluidamente.

E… ora non mi resta che scegliere la prossima serie da vedere!!! 🙂

#paroleconcatenate2022 n.3

E, districandoci tra le varie quarantene dei figli, una lezione di DaD e l’altra, eccoci arrivati puntuali al 3° appuntamento di questa nuova e rinnovata edizione delle parole concatenate del martedì!!!
Perciò, ecco qui la soluzione della catena precedente:

CORDA
DA MA
MANOVRA

Quindi, la parola nascosta era “dama”.

Perciò, ringrazio Fiore e Luisella per la partecipazione e complimenti a Fiore per aver indovinato la soluzione (aggiudicandosi 2 punti di questa puntata!). Luisella, avendo indovinato solo 1 parola (ovvero una sillaba della parola centrale), per seconda, guadagna ½ punto.

Le regole le trovate qui, mentre qui ci sono tutti gli esempi precedenti.

Ed ora, ecco qui la terza catena del 2022:

MI __
__
__
__
DERE

Indovinato??? 🙂

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!

Biglietto maschile per il 70° compleanno

Per il 70° compleanno di mio padre, anche se con un po’ di ritardo, abbiamo fatto un regalo e io ho preparato un biglietto molto “sobrio”, visto il destinatario, per accompagnarlo…

Con una “embossing folder” (cartella da goffratura) a tema compleanno, ho realizzato lo sfondo in rilievo su un cartoncino arancione.
Poi, con le mie nuove fustelle a forma di numero grande e della carta giallo pastello, ho realizzato la scritta “70” e con la stessa carta e le fustelle Sizzix® “Happy Birthday” ho realizzato la scritta di auguri (compreso il “th” di “70th”)! 🙂

Mio padre ha gradito il regalo (un maglione caldo con un bel disegno in rilievo) ed è rimasto molto colpito dall’effetto goffrato del biglietto!! 😀

#paroleconcatenate2022 n.2

Eccoci arrivati al 2° appuntamento di questa nuova edizione (in parte rinnovata) delle parole concatenate del martedì per il quarto anno consecutivo!!!
Perciò, ecco qui la soluzione della catena precedente:

TAVOLA
LA GO
GOMITO

Quindi, la parola nascosta era “lago”.

Perciò, ringrazio Luisella per la partecipazione e complimenti per aver indovinato la soluzione (aggiudicandosi i primi 2 punti di questa edizione!).

Ecco qui una rinfrescata delle regole:

  • Ogni martedì posterò una catena di 3 parole, di cui la prima e l’ultima saranno leggibili solo in parte, mentre la parola centrale sarà completamente nascosta. Ma allora, come indovinare? Semplice: la parola nascosta si deve ricavare unendo l’ultima sillaba della prima parola e la prima sillaba della terza parola!
  • Ci sarà tempo 1 settimana per postare la propria soluzione (una sola a partecipante per ciascun post) nei commenti, completando correttamente la prima e l’ultima parola e trovando la parola nascosta, ovvero indovinando le due sillabe mancanti (qui tutti gli esempi).
  • Il martedì successivo, pubblicherò la soluzione e il nome di chi ha indovinato le parole. Chi avrà indovinato la parola per primo, riceverà 2 punti. Nel caso più persone indovinino, chi ha dato la soluzione corretta successivamente (farà fede l’ordine cronologico in cui sono stati inviati i commenti) guadagnerà comunque 1 punto.
  • Nel caso in cui nessuno abbia indovinato, pubblicherò di nuovo la stessa catena di parole, con qualche aiutino. I punteggi, in questo caso, verranno ridotti di ½ punto ciascuno (perciò 1½ punti il primo a indovinare e ½ punto chi indovina successivamente). Anche nel caso in cui qualcuno indovini 1 sola parola (e quindi una sola sillaba della parola nascosta), attribuirò il medesimo punteggio decurtato di ½ punto.
  • Alla fine dell’anno vedremo chi sarà stato il più veloce ad indovinare il maggior numero di catene e quindi sarà decretato vincitore della sfida dell’anno!

Ed ora, ecco qui la seconda catena del 2022, per entrare ancora nella modalità del gioco:

COR __
__
__
__
NOVRA

Indovinato??? 🙂

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!

#paroleconcatenate2022 n.1

Con l’inizio di questo nuovo anno, ho deciso di far ripartire il gioco delle parole concatenate del martedì per il quarto anno consecutivo!!!

Però, ho scelto di rinnovare un po’ il gioco, nella speranza che piaccia e attiri anche nuovi partecipanti…
Ecco le regole e le modalità di attribuzione dei punteggi:

  • ogni martedì (in genere alle ore 18:00, salvo imprevisti o contrattempi) posterò una catena di 3 parole, di cui la prima e l’ultima saranno leggibili solo in parte, mentre la parola centrale sarà completamente nascosta. Ma allora, come indovinare? Semplice: la parola nascosta si deve ricavare unendo l’ultima sillaba della prima parola e la prima sillaba della terza parola!
  • Ci sarà tempo 1 settimana per postare la propria soluzione (una sola a partecipante per ciascun post) nei commenti, trovando le parole corrette, ovvero le due sillabe mancanti (qui tutti gli esempi).
  • Il martedì successivo, pubblicherò la soluzione e il nome di chi ha indovinato le parole. Chi avrà indovinato la parola per primo, riceverà 2 punti. Nel caso più persone indovinino, chi ha dato la soluzione corretta successivamente (farà fede l’ordine cronologico in cui sono stati inviati i commenti) guadagnerà comunque 1 punto.
  • Nel caso in cui nessuno abbia indovinato, pubblicherò di nuovo la stessa catena di parole, con qualche aiutino. I punteggi, in questo caso, verranno ridotti di ½ punto ciascuno (perciò 1½ punti il primo a indovinare e ½ punto chi indovina successivamente). Anche nel caso in cui qualcuno indovini 1 sola parola (e quindi una sola sillaba della parola nascosta), attribuirò il medesimo punteggio decurtato di ½ punto.
  • Alla fine dell’anno vedremo chi avrà indovinato più catene e quindi sarà decretato vincitore della sfida dell’anno!

Ed ora, ecco qui la prima (semplicissima) catena del 2022, giusto per iniziare ad entrare nella modalità del gioco:

TAVO __
__
__
__
MITO

Indovinato??? 🙂

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!

Bombe effervescenti da bagno

Durante l’Avvento, come da bigliettino del Calendario, un week-end ci siamo messi a preparare le bombe effervescenti per il bagno.

Per realizzarle, abbiamo utilizzato:

  • 500 g di bicarbonato
  • 250 g di acido citrico
  • 250 g di amido di mais
  • 2 cucchiaini di olio di oliva o di mandorle (noi abbiamo utilizzato olio di semi)
  • 2 cucchiaini di olio essenziale (noi abbiamo utilizzato olio essenziale alla cannella)
  • 1 cucchiaino di acqua
  • colorante alimentare (blu)

Una volta mescolati gli ingredienti in polvere, vi abbiamo unito quelli liquidi, facendo molta attenzione, poiché l’acqua a contatto con il bicarbonato e l’acido citrico inizia a far “frizzare” il tutto! 🙂

Abbiamo realizzato 4 palline, con l’idea originaria di darne una a bambino, ma dopo averle provate, ci siamo resi conto che 1 bomba nella vasca da bagno basta e avanza!!! 🙂

Infatti, l’acqua si è subito tinta di un blu carico e il profumo di cannella era tanto intenso che è rimasto per giorni nel bagno… Morale della favola: i bambini si sono divertiti un mondo e il bagno è rimasto profumato. Esperienza da ripetere, magari con meno colorante e un profumo diverso! 🙂

#solocosebelledicembre

Oggi è iniziato il nuovo anno, portandosi via quello vecchio e tutte le cose accadute nel 2021… perciò eccomi qui a ricordare tutto quello che di bello c’è stato durante il mese di dicembre per l’iniziativa “#solocosebelle”, portata avanti da Fiore del blog “casalinga per caso”…

Questo mese, con la scusa del Calendario dell’Avvento e della raccolta di Natale, ho trascorso un bel po’ di tempo con i bambini a fare varie attività (tra gite e lavoretti)…

Il nostro Calendario dell’Avvento 2021

A inizio mese, siamo andati a fare il percorso “Advent Pur” – Il sentiero dell’Avvento, una camminata di 2,5 km in Valcanale, al buio (con la sola luce delle lanterne), in mezzo alla neve, nel bel mezzo di una nevicata!!! 🙂

“Advent Pur”, il Sentiero dell’Avvento a Valbruna

Poi siamo tornati in montagna con degli amici, a giocare sulla neve…

“Angelo” nella neve

…e l’ultimo dell’anno siamo anche andati a pattinare sul ghiaccio!!! E nonostante fossero circa 20 anni che non infilavo i pattini, con mia grande soddisfazione, ho subito ripreso la padronanza del ghiaccio e sono riuscita anche ad insegnare ai bambini (e al marito) a pattinare un po’! 🙂

Gara sui pattini su ghiaccio

Gara di “slittini” sui pattini su ghiaccio

Tra le attività del Calendario dell’Avvento, io e i bambini abbiamo trascorso un po’ di tempo insieme a fare cose un po’ diverse dal solito: ad esempio, ci siamo fatti una cioccolata calda speciale, ci siamo divertiti a realizzare le bombe effervescenti per il bagno, abbiamo fatti i fiocchi di neve tgliando la carta, ecc…

Cioccolata calda con marshmellows

Bombe effervescenti azzurre, al profumo di cannella

Questo mese, siamo anche stati a mangiare fuori 2 volte nello stesso posto, in cui fanno delle insalatone che adoro, oltre a delle ottime birre…

Insalatona con pere e miele

Insalatona con pollo grigliato

Prima di Natale, ho fatto uno scambio (sempre organizzato da Fiore) di biglietti e di decorazioni con delle altre bloggers e ho preparato dei pensierini per le mie colleghe più vicine…

I biglietti che ho realizzato e inviato

Le decorazioni a macramè che ho realizzato e inviato

I biglietti e le decorazioni che ho ricevuto

Candeline in vasetto

Candeline in vasetto

E, dopo un Natale passato con i parenti, il Capodanno lo abbiamo trascorso da soli a casa, salutando l’anno vecchio con qualche fuoco d’artificio (in realtà erano solo “stelle fredde” e “farfalle” colorate, oltre a qualche “minicicciolo”…) 🙂

Quindi concludo augurando a tutti
UN NUOVO ANNO 2022 DA VIVERE INTENSAMENTE GIORNO PER GIORNO,
CERCANDO SOPRATTUTTO DI GODERE DI OGNI SINGOLO MOMENTO BELLO!!!

Serie tv in costume… orientale (parte 8)

Mentre attendevo i sottotitoli della serie “The imperial coroner”, ho scelto un’altra breve (anzi, brevissima!) serie a sfondo storico, che ho finito in un battito di ciglia: “Hold On, My Lady” (in lingua originale “夫人,大可不必”, pron. “Fūrén, dà kě bùbì”, ovvero “Signora, non è necessario”), la storia di una ragazza bandito che viene assoldata da un Generale per sposare il figlio secondogenito e mettere la famiglia al riparo dalle trame di potere che ruotano intorno alla Corte Imperiale.

La serie è ambientata in una Cina del passato, in cui i matrimoni venivano combinati dalle famiglie per motivi economici e di potere. La giovane e coraggiosa figlia di un capo bandito, Bai Yun Feng, ha preso il posto del padre, morto il giorno del suo 15° compleanno. Nel corso di un agguato ad una carovana per procurarsi cibo e denaro, per un errore, Bai Yun Feng e i suoi compagni banditi vengono catturati dal generale Huang Fu. Il generale le offre un’opzione alternativa alla condanna al carcere per lei e i suoi compagni: sposarsi con il suo secondo figlio, Huang Fu Yao, sotto lo pseudonimo di Lu Wan Er, per sottrarre la loro famiglia alle mire matrimoniali delle altre famiglie ricche che sperano così di entrare nelle grazie dell’Imperatore. Bai Yun Feng è costretta ad accettare e così si trova a vivere nella residenza del generale, come moglie del colto Huang Fu Yao, con la sola compagnia del fedele Chen Da Wan. Con la sua vivacità e le sue impareggiabili doti culinarie, Bai Yun Feng/Lu Wan Er conquisterà un posto nella residenza del generale? E nel cuore del freddo Huang Fu Yao?

Miniserie a sfondo storico dalla trama avventurosa e romantica, con personaggi comici e situazioni divertenti, dalla trama semplice ma avvincente, benché ricordi un po’ la serie “Fake Princess”; un peccato che non sia stata portata avanti per più puntate.
La protagonista Bai Yun Feng/Lu Wan Er è interpretata dalla giovane attrice e cantante di Changsha, nella provincia di Hunan, Peng Ya Qi (Yakisa), mentre il protagonista Huang Fu Yao è interpretato dal giovanissimo attore di Harbin, capitale della Provincia dello Heilongjiang, Gao Zi Tian.
La serie si può seguire su Youtube (sub eng) in 4 puntate (della durata di circa 1 ora l’una) interamente sottotitolata in inglese, ma impostando la traduzione automatica in italiano si può seguire abbastanza fluidamente.

Subito dopo, ho visto la serie “Emperors and me”,  (in lingua originale “众王驾到”, pron. “Zhòng wáng jiàdào”, ovvero “Tutti i re arrivano”), una storia di amicizia e amore attraverso i secoli e di viaggi nel tempo, con tutte le sue implicazioni sia sul passato che sul presente.

La serie è ambientata nella Cina dei giorni nostri, con delle brevi parentesi nella Cina antica. La protagonista è Luo Xi, una studentessa all’ultimo anno di università, che per aiutare la sua coinquilina Fei Yan a superare una delusione amorosa, si mette in pericolo e cade dal tetto di un palazzo, insieme alla sua amica Le Xue. Per miracolo, sopravvivono e si ritrovano tra le pagine del libro Qian Guo Ji. Il libro raccoglie la storia dei mille anni e delle dinastie che si susseguono nell’arco di questo tempo. Luo Xi e Le Xue incontrano il giovane imperatore Qin Shang di Qi. Inseguita dall’esercito di Qin Shang, Luo Xi riesce a tornare al presente nel momento più cruciale, portando con sé Qin Shang. Ma, con suo sommo dispiacere, si rende conto che Le Xue è stata lasciata indietro. Nel tentativo di tornare a prendere Le Xue, Luo Xi e Qin Shang si ritrovano in altre epoche e riportano al mondo moderno altri due imperatori: Mu Rong Yu e Guo Yan. Insieme, il quartetto affronterà diverse situazioni, legandosi sempre di più. Luo Xi si troverà divisa tra l’amore per Qin Shang e il corteggiamento serrato di Mu Rong Yu, ma sempre con il pensiero di riportare la sua cara amica al presente…

Serie fantastica moderna e a tratti a sfondo storico, dalla trama avventurosa e romantica, con situazioni inverosimili e a volte divertenti, ricca di colpi di scena; i personaggi principali sono ben delineati nei loro caratteri.
La protagonista è interpretata dalla giovane attrice della Provincia dello Shandong, Dai Wen Wen, nei panni di Luo Xi, mentre i protagonisti maschili sono interpretati dall’attore di Laiyang City, nella Provincia dello Shandong, Gao Tai Yu (Yao Yang), nei panni dell’Imperatore Qin Shang, dal giovane attore Liu Zhao Hong, nei panni dell’Imperatore Mu Rong Yu e dal giovane attore Gao Ji Cai (già visto nel ruolo di Zhao Yuan Ming, principe amico di infanzia della protagonista e suo pretendente in “The Romance of Hua Rong”) nei panni dell’Imperatore Guo Yan. Tra i personaggi secondari, troviamo anche l’attore Gao Yi (già visto nel ruolo del Principe Rui, padre del protagonista Shen Jin e fratello dell’imperatore in “General’s Lady”) nei panni di Lu Wei (nel passato) e di Wei Wei (nel presente) e l’attrice Li Tian Yu (già vista nel ruolo di Madame Pei, matrigna della protagonista Ye Yu An in “An Oriental Odyssey”) nei panni dell’Imperatrice vedova, madre di Qin Shang (nel passato) e di … (nel presente).
La serie si può seguire su Youtube (sub eng) in 24 puntate (impostando la traduzione automatica in italiano con risultati discreti, in modo da poterla seguire abbastanza fluidamente).

In seguito, ho iniziato una serie piuttosto lunga, a sfondo storico: “Good Bye, My Princess” (in lingua originale “东宫”, pron. “Dōnggōng”, ovvero “Palazzo dell’Est”), la storia -tratta dal romanzo “Eastern Palace” di Fei Wo Si Cun- di una principessa del Confine Occidentale andata in sposa dall’altro capo del Paese per unirsi in un matrimonio di convenienza con il principe ereditario delle Pianure Centrali.

Xiao Feng è la giovanissima e vivace principessa del Liang Occidentale, che viene ceduta in sposa all’erede al trono Li Cheng Yin per consolidare i rapporti pacifici tra i due Stati. Abituata a godere di una grande libertà, lei rifiuta il matrimonio e fugge nel Regno vicino, governato dal Khan suo nonno. Lì incontra un giovane delle Pianure Centrali, se ne innamora perdutamente e i due si sposano. Ma lo sposo, in realtà, altri non è che il Quinto Principe sotto copertura, che ha la missione di sconfiggere il Khan, reputato colpevole dell’uccisione del precedente Principe Ereditario. Durante il matrimonio, costretto dal precipitare dagli eventi, il Quinto Principe uccide il Khan sotto gli occhi della nipote. Lei respinge l’amato sposo e si getta nel Fiume dell’Oblio per dimenticare tutto, ma lui la segue. Mesi dopo, Xiao Feng si trova a Palazzo in attesa di diventare la Principessa Ereditaria. Ma il nuovo Principe Ereditario trama di nascosto e il Quinto Principe riesce a sventare i suoi piani, prendendone il posto. Perciò, Xiao Feng si ritroverà sposata con lui e costretta a vivere nel Palazzo Orientale, il luogo più pericoloso della nazione, pieno di intrighi e congiure. Il Quinto Principe, divenuto nuovo Principe Ereditario, benché abbia dimenticato il passato e si ritenga innamorato di un’altra donna, inizia ad affezionarsi e innamorarsi di Xiao Feng e inizia a far di tutto per tenerla al sicuro, anche se tenerla lontana dagli intrighi di Palazzo significa anche allontanarla in ogni modo da sé stesso. Riuscirà Xiao Feng a trovare il vero amore e a non soccombere al mondo crudele della politica?

Serie a sfondo storico dalla trama avventurosa e romantica, con personaggi molto complessi e situazioni drammatiche, dalla trama avvincente, piena di intrighi.
La protagonista Bai Yun Feng/Lu Wan Er è interpretata dalla giovane attrice e cantante di Changsha, nella provincia di Hunan, Peng Ya Qi (Yakisa), mentre il protagonista Huang Fu Yao è interpretato dal giovanissimo attore di Harbin, capitale della Provincia dello Heilongjiang, Gao Zi Tian.
La serie si può seguire su Viki in 52 puntate (versione passata in TV) oppure, sempre su Viki, in 55 puntate (versione integrale, con l’aggiunta delle parti tagliate in fase di montaggio finale) interamente sottotitolata in italiano.
Dopo circa un mese dalla messa in onda, è uscito sul canale Youku una miniserie di pochi sketch ambientati ai giorni nostri (in cui ritroviamo i protagonisti e i loro 2 fedeli seguaci), i cui 4 episodi (della durata variabile di 3-5 minuti ciascuno) si possono seguire ugualmente su Youtube, sottotitolati in inglese, con possibilità di traduzione automatica in italiano: qui il primo (purtroppo non sono riuscita a reperirlo sottotitolato, ma qui se ne trova la spiegazione in inglese, con possibilità di sottotitoli in italiano tradotti automaticamente), qui il secondo, qui il terzo e qui il finale.

In seguito, ho scelto un’altra serie a sfondo storico, abbastanza avvincente: “Perfect Couple” (in lingua originale “金玉良缘”, pron. “Jīnyù liángyuán”, ovvero “Matrimonio di giada dorata”), la storia di una ragazza di umili origini che, alla ricerca del figlio della madre adottiva, finisce per sposarsi al posto di un’altra signorina di nobili natali.

La serie è ambientata in una Cina del passato, in cui i matrimoni delle famiglie nobili venivano combinati dalla Famiglia Imperiale per motivi economici e politici. Yu Qi Ling, una ragazza di campagna adottata da piccola, arriva nella capitale della dinastia Ming alla ricerca del figlio biologico della madre adottiva. Qui incontra Jin Yuan Bao, il miglior investigatore dell’ufficio investigativo imperiale ed unico erede della potente famiglia Jin, proprio il giorno in cui lui deve sposare Jiang Xiao Xuan, per un matrimonio politico tra le famiglie Jin e Jiang ordinato dall’Imperatrice vedova. Qi Ling, convinta che lui sia il fratellastro perduto, cerca in ogni modo di averne le prove. Perciò, quando Xiao Xuan scappa prima del matrimonio perché innamorata di un altro uomo e lei viene scambiata per errore per la sposa, Qi Ling assume l’identità di Xiao Xuan e sposa Yuan Bao. Secondo i suoi piani, dovrà trovare le prove dell’identità di Yuan Bao e ricongiungerlo con la madre perduta, ma non ha previsto di innamorarsi di lui né che la vera Xiao Xuan finirà per caso nella residenza Jin e si innamorerà dell’amico di Yuan Bao, il medico Gu Chang Feng. Qi Ling non conosce le guerre per il potere tra le famiglie ricche, ma ne verrà drammaticamente coinvolta. Nonostante i continui litigi, i segreti e gli equivoci tra loro, riusciranno Yuan Bao e Qi Ling a mantenere vivo il loro amore e a salvarsi la vita, nonostante corrano il rischio di essere accusati di alto tradimento e siano coinvolti loro malgrado nella congiura per il trono?

Serie a sfondo storico tipo commedia degli equivoci, ricca di colpi di scena, con personaggi a volte comici e gioco degli equivoci. La trama è avvincente, benché ricordi un po’ le serie che ho visto quest’estate (“Truth or Dare”, “Oh! My Sweet Liar!” e “I’ve Fallen For You”); peccato che il comportamento del protagonista inizi a diventare del tutto incomprensibile a partire dai 2/3 della serie.
La protagonista Yu Qi Ling/Jiang Xiao Xuan è interpretata dall’attrice e cantante di Changsha, nella provincia di Hunan, Tang Yan (Tiffany Tang), mentre il protagonista Huang Fu Yao è interpretato dall’attore e cantante taiwanese di Taipei, di famiglia cinese originaria dello capitale della Provincia dello Shandong, Huo Jian Hua (Wallace Huo), che della serie è anche il produttore. Tra gli attori secondari, ritroviamo l’attrice di Nanchang, nella Provincia di Jiangxi, Tan Li Min (già vista nel ruolo della Nobile Consorte Yi in “Legend of Yun Xi”, nel ruolo di Madame Han, madre di Han Shu Min e del capoclasse Han Sheng Zhi in “In a class of her own”, nei panni della proprietaria del bordello in “Maiden Holmes”, nei panni della signora Qiao Su Niang, madre di Fu Rong in “The Blooms at Ruyi Pavilion” e nei panni della signora Li, madre di Li Hong Bin in “Oh! My Sweet Liar!”) nel ruolo della proprietaria del bordello.
La serie si può seguire su Viki in 45 puntate (della durata di circa 45 minuti l’una) perfettamente tradotta in italiano.

E ora… via con la prossima serie!!! 🙂