Un gradito premio blog

Ormai -ahimè- più di una settimana fa, ho ricevuto da Fiore del blog “Casalinga per caso” un graditissimo premio dedicato ai blog più fantasiosi.
Il meme parte dal Blog di Cristiana, che dopo aver aperto il suo nuovo blog ha voluto così dedicare uno spazietto ai suoi blog amici con questa dedica:

Lo dedico a tutti gli amici, indistintamente e vorrei che tutti l’accettassero e mostrassero a chi lo dedicano, perché è questo il modo per conoscere altri blog.

Il gioco funziona con il passaparola, perciò ora è il mio turno: tocca a me nominare altri blog… e loro ne sceglieranno altri a loro volta e così via, verso l’infinito e oltre.

Il premio è questo:

e nel suo post, Fiore lo dedica a “i blog più fantasiosi: i blog particolari, con un tocco innovativo, una grande personalità, articoli interessanti, idee nuove, rubriche fuori dal comune”. 🙂

Perciò mi sento molto onorata di averlo ricevuto e, a mia volta, lo dedico a delle blogger che seguo regolarmente e che ammiro molto. Ho un po’ “sforato” rispetto ai 7 blog come Fiore, ma spero che le persone cui l’ho dedicato lo accettino, in segno della mia stima! Se non hanno voglia (o tempo) di passarlo, dico “Pazienza”, ma se lo faranno, meglio! 🙂

E con questo premio, vi auguro un
Buon week-end!!!

I colori delle emozioni

All’inizio dell’anno scolastico scorso, il nido dei miei figli ha presentato a noi genitori al posto del solito progetto di sezione annuale (che ormai devo confessare di conoscere praticamente in anticipo, poiché, salvo qualche leggera modifica del “contenitore”, le attività che si fanno al nido a seconda della fascia d’età non sono cambiate negli ultimi 8 anni), un nuovo “progetto del nido” legato alle “Emozioni”.

Io che fino a quel momento ne avevo ignorato l’esistenza, mi sono piacevolmente trovata catapultata nel meraviglioso mondo de “I colori delle emozioni” di Anna Llenas…
Così, per Natale, oltre ad accordarmi con gli altri genitori per regalare al nido la collezione completa dei pelouches del mostro delle emozioni, ho personalmente contattato Babbo Natale perché portasse ai miei pargoli più piccoli il libro pop-up!!!

Ovviamente la Patata lo conosceva meglio di me e quindi ho dovuto subito darmi alla lettura per capire meglio i suoi racconti…

Così ho scoperto la storia di questo mostro pasticcione che una mattina si sveglia tutto confuso perché le sue emozioni si sono tutte mescolate…

Ma come è possibile uscire da questa confusione?

Ma imparando a riconoscere le diverse emozioni e separandole tra loro!!!

Così l’allegria ha il colore del sole: giallo.

La tristezza ha il colore azzurro.

La rabbia è rossa come il fuoco.

La paura fa diventare tutto nero.

La calma ha il colore delle foglie: verde.

Una volta che le emozioni sono tutte al loro posto, ciascuna nel suo barattolo, pronta per essere tirata fuori al momento del bisogno…

…ecco spuntare fuori un’altra emozione tutta rosa… l’amore! 🙂

Purtroppo i pop-up hanno subìto qualche piccolo danno da parte del Topino curioso, ma nonostante ciò restano comunque bellissimi.
Ho scoperto che esiste anche una versione illustrata a colori senza pup-up, forse più adatta ai piccoli, anche se per me un po’ meno bella! 😛

Per l’asilo, ogni mese io e la Patata prepariamo una bottiglietta con il colore del mese: il giallo dell’allegria a novembre, l’azzurro della tristezza a dicembre, il rosso della rabbia a gennaio, il nero della paura a febbraio e a marzo il verde della calma… Per aprile dovremo preparare la bottiglietta rosa, ma ormai sono preparatissima: mentre per il giallo non sapevo proprio come riempirla, dopo aver letto il libro non ho nessuna esitazione!!! 🙂

…ed oggi al supermercato ho visto un album da colorare e non ho saputo resistere: indovinate cos’era???

Ma questo, ovviamente:

Con questo post partecipo alla raccolta:
Ispirazioni & Co. 2018
Ispirazioni & Co.

Avanzamento dei lavori di marzo

Ed eccoci ad aprile, con la sua aria primaverile (finalmente!!!), e al resoconto mensile dei miei W.I.P. (= Work In Progress)…

  • Ho proseguito con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) per la mia Patata, portando avanti il busto a grana di riso con il colore fuxia.
  • Ho lavorato al vestitino traforato lavorato a maglia con la lana turchese (mod. Wendy Darling by DROPS Design) ed ho quasi terminato la fascia per i capelli abbinata, sempre per la mia Patata;
  • Ho realizzato le decorazioni (perché la torta in sé era pressoché pronta 😛 !) con i “PjMasks” in pasta di zucchero per la torta di compleanno per i miei bimbi.

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in questo mese! 🙂

Buona Pasqua!!!

#insiemeraccontiamo 31 di Pasqua

Anche questo mese Patricia del blog myrtilla’s house ha lanciato il suo nuovo “incipit”.
Questa volta è stata molto dura trovare un finale, ma visto il periodo ho trovato l’ispirazione all’ultimo momento e ho provato a lanciarmi anch’io… Così ecco qua:

Cloni

Le serviva qualcosa di molto particolare per richiamare la loro attenzione su di sé. Qualcosa che li facesse stare a bocca aperta. Finalmente! Così avrebbero finito di dirle che come scienziata valeva zero.
Ci pensò su a lungo poi… poi ecco la soluzione comoda comoda… Continua a leggere

Torta PjMasks

Stamattina abbiamo festeggiato il Terremoto e la Patata in un locale per bambini con una festa unica a cui partecipavano alcuni amichetti di scuola di entrambi.

Dopo essermi fatta un sacco di ipotesi ed essere andata alla disperata ricerca di un modo per realizzare una torta di Star Wars per il Terremoto e una torta con le pricipesse per la Patata, ho avuto un’idea brillante: festa unica, torta unica!!! 😀

E il soggetto che mettesse d’accordo tutti e due erano i “PjMasks”, ovvero i “Superpigiamini”, i tre supereroi in pigiama!!! Continua a leggere

Fortino di legno

Per il precedente compleanno, al Nano hanno regalato un kit per costruire con il legno. La confezione conteneva alcune pezzi di legno, un seghetto, la colla da legno, chiodini e martello, oltre ad alcuni accessori per mettere i chiodi in sicurezza e per tagliare nel modo giusto il legno…
Finalmente, nel week-end, lui e il papà hanno trovato un momento per mettersi insieme a costruire un fortino per i soldatini!!

Insieme hanno tagliato i legni lunghi in modo da creare le pareti e i buchi per la porta, oltre al piano intermedio. Poi li hanno incollati e inchiodati tra loro e vi hanno incollato le 4 colonne su cui hanno poggiato la torretta di vedetta.

Adesso che il fortino è terminato, soldati e indiani possono combattere grandi battaglie!!! 🙂

 

Con questo post partecipo al:

Ispirazioni & Co. 2018
Ispirazioni & Co.

Avanzamento dei lavori di febbraio

E in tutta fretta è volato anche febbraio!!! Durante questo brevissimo mese, purtroppo, non sono riuscita a fare tutto quello che avrei voluto, ma qualcosina ho creato…

  • Però ho finalmente terminato il mio coprispalle in lana mista ad alpaca (mod. Neap Tide by DROPS Design) a coste, cui ho aggiunto delle maniche con un motivo ad onde, in modo da coordinarlo con la gonna con coste e motivo a onde che mi ero fatta qualche mese fa (mod. Sea Foam by DROPS Design). Ora ho il mio completo terminato, e ne vado molto fiera!!! 😀
  • Ho proseguito con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) per la mia Patata, portando avanti la gonna con il colore lilla, fino alla vita in rosa pastello. 🙂
  • Ho preparato una cheesecake al dulce de leche per S. Valentino. 😛

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in questo mese! 🙁

Completo gonna-coprispalle con motivo a onde

Finalmente ho terminato il mio completo coordinato gonna con coste e motivo a onde (mod. Sea Foam DROPS Design) e coprispalle a grana di riso con coste (mod. Neap Tide DROPS Design) lavorati con il filato DROPS Andes (65% lana e 35% alpaca)!!

Per il colore, ho scelto il rosa velato, un mix sulle tonalità del rosa/lilla. La gonna è lavorata seguendo le istruzioni, con l’aggiunta solo di un giro al motivo a onde, per allungarla un po’. Invece al coprispalle ho aggiunto due maniche a maglia rasata con un motivo a onde sui polsi, analogo a quello della gonna. Inoltre, ho allungato un po’ il giro a coste del coprispalle, in modo che si possa chiudere sul davanti con una spilla.

Sono molto contenta del risultato: elegante, moderno e piuttosto caldo!!!

Cheesecake di S. Valentino

Per S. Valentino, poiché quest’anno coincideva con il Mercoledì delle Ceneri, abbiamo fatto un posticipo di festeggiamenti. Quindi ho preparato con un giorno di ritardo un’ottima cheesecake al “dulce de leche”, una specie di crema mou tipica dell’Argentina – fatta in casa – che mi è stata regalata per Natale…

Per la cheesecake al dulce de leche, ho seguito la ricetta del sito CookAround, nella sua versione senza cottura. Il risultato è venuto ottimo, anche se il dulce de leche cola dappertutto, ma proprio dappertutto!!!!

Purtroppo la foto non è venuta un granché, e poi la torta è sparita e non sono riuscita a farne altre! 😛

Buon S. Valentino!!! ♥♥♥

Storie alla “Romeo e Giulietta”

Vista l’atmosfera romantica di S. Valentino, in questi giorni ho deciso di farmi una “full-immersion” di film e telefilm in stile “Romeo e Giulietta”. Come avevo già raccontato tempo fa, la storia dei due sfortunati amanti scritta da Shakespeare, mi affascina dai tempi dell’adolescenza.

Per un paio di anni ho aspettato che uscisse il “Romeo & Juliet” di Carlo Carlei del 2013 anche in italiano e finalmente sono riuscita a vederlo!!! Peraltro, è uscito il 12 febbraio 2015, giusto per S. Valentino… Anche questa volta – come, devo ammettere, anche nei film degli ultimi anni – i due attori Hailee Steinfeld (interprete de “Il Grinta”) e Douglas Booth (conosciuto per i film “LOL – Pazza del mio migliore amico” e “From Time to Time” e la miniserie “I pilastri della Terra”) sembrano davvero due ragazzini (al contrario dei Romeo e Giulietta del passato, che dimostravano almeno 10 anni di più di quelli previsti da Shakespeare!). Purtroppo, mentre Douglas Booth mi piace abbastanza, trovo Hailee Steinfeld un po’ troppo “patatosa” (passatemi il termine) per essere una Giulietta accettabile… D’accordo che l’amore è cieco e in adolescenza qualsiasi rospo può passare per un principe azzurro, ma stavolta non c’è storia e l’attrice fa rimpiangere amaramente sia Claire Danes che la più datata Olivia Hussey! 🙁 Continua a leggere