La mia versione del Kashmiri-pulao

Una delle mie passioni è la cucina etnica. Purtroppo, da qualche anno, non abbiamo più la possibilità di frequentare spesso ristoranti etnici perché hanno gusti un po’ particolari per i bambini e poi -diciamocelo pure- con 4 pargoli affamati, il conto diventa spesso salatissimo! 🙁

Frequentando dei ristoranti indiani anni addietro, abbiamo assaggiato il “Kashmiri-pulao”, ovvero una ricetta di riso caratteristica della regione indo-pachistana del Kashmir.

In rete si trovano varie ricette, che cuociono il riso all’orientale, ovvero “saltato” in padella con olio o burro (qui la ricetta all’orientale). Io ho adattato la ricetta all’italiana, ovvero con il riso Basmati bollito e poi scolato. Viene buono lo stesso, più leggero anche se forse meno saporito…

Una volta scolato il riso, vi aggiungo i semini di cardamomo, un mix di frutta secca (anacardi, noci, nocciole, mandorle, ecc…) con uvetta e/o mirtilli rossi, macedonia di frutta sciroppata, (a volte aggiungo anche fagiolini e piselli) e servo in tavola come piatto unico. Se deve essere un piatto di accompagnamento, ad esempio, al pollo al curry, non aggiungo la frutta ma solo la frutta secca e l’uva passa.

Ottimo sia caldo, appena preparato, ma anche lasciato raffreddare e consumato il giorno successivo! 😛

Swap cartoline di Fiore 2018

Dopo aver partecipato lo scorso anno allo swap organizzato da Barbara e Federica, ho deciso di ripetere l’esperienza e quest’anno ho aderito allo “Swap cartoline” organizzato da Fiore del blog “Casalinga per caso”…

Ad inizio luglio, non sapendo ancora quando sarei andata in vacanza, ho scelto di spedire delle cartoline della regione in cui abito: il Friuli Venezia-Giulia. Le cartoline che ho spedito erano:

  1. Il “Campanile di Tarvisio” a Tarvisio.
  2. L’“Angelo del castello” di Udine,
  3. I “Laghi di Fusine” a Tarvisio,
  4. Il “Ponte del Diavolo” di Cividale del Friuli,

Le mie abbinate erano: Francesca del blog “Kilara Creation”, Sara del blog “Creativa per gioco e per passione”, Robby Roby dei blog “Il mio mondo” e “Hay Lin bau bau” e la stessa Fioredicollina del blog “Casalinga per caso”.

Ed ecco, invece, le cartoline che ho ricevuto:

la magnifica veduta della “Cittadella Inca di Macchu Picchu” dal Perù da parte di Francesca,

il collage di foto del “Parco del Delta del Po” in provincia di Rovigo da parte di Sara,

lo splendido panorama del “Lago Malghette e le Dolomiti del Brenta” da parte di Robby,

il paesaggio rilassante di “Salsomaggiore e Tabiano Terme” da parte di Fiore…

Grazie ancora a tutte le mittenti delle belle cartoline, che mi fanno venire voglia di ripartire per altri viaggi… E un grazie speciale a Fiore per aver organizzato il tutto!!!

Buona ripresa dell’anno!! 🙂

Avanzamento dei lavori di agosto

Ed eccoci già vicinissimi al rientro a scuola e alla ripresa del lavoro… Questo mese appena trascorso è davvero volato via tra vari spostamenti in giro per l’Italia. Per quanto riguarda i lavori portati avanti, la lista è davvero ridottissima!

  • Ho proseguito con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) sempre per la mia Patata, ricominciando il busto a grana di riso con la lana di colore fuxia, fino ad arrivare alle cuciture delle spalle.
  • Ho iniziato a rivestire il nostro portatovaglioli con le perline, facendole infilare al Nano e al Terremoto, mentre i fratelli dormivano.

…ed ecco terminato l’elenco delle opere che ho portato avanti in questo mese! 🙂

Giochiamo con i mesi: #solocosebelleagosto

Dopo una lunga assenza, questo mese sono riuscita a preparare un post dedicato al tema lanciato da Maria Chiara del blog “Maryclaire perle&cose”, ovvero “#solocosebelle”…

Così, dopo un mese di vacanza che ho avuto la fortuna di trascorrere in giro per l’Italia dal nord al sud e viceversa, ecco una bella carrellata di cose e di paesaggi che hanno reso bello questo mese di agosto:

Il mare della Riviera del Conero…

Riviera del Conero: spiaggia con ombrelloni chiusi

Il sole tra gli ulivi della Puglia..

Sole tra gli ulivi

Il bagno nel mare come le sirene…

Mare Ionio

Costruire castelli di sabbia sulla riva del mare…

Castelli di sabbia

Godersi il mare al tramonto dalla spiaggia…

Aquiloni al tramonto
Tramonto sul Mar Ionio

Le pucce di “Poldo”

Tovaglietta di “Poldo Forever” – Lama (TA)

La processione in mare con la Madonnina a Ferragosto…

Aspettando la Madonnina in processione sul mare con le bandierine in mano
La processione con la Madonna a Ferragosto

Un temporale spettacolare il giorno della partenza (che fortunati!!!)…

Temporale sul mare

Castello di Miramare a Trieste

Costa di Trieste con castello di Miramare
Fontana del giardino di Miramare

Cividale del Friuli…

Giocare a suonare con un bastoncino su una inferriata… (cliccare)
“Ponte del diavolo” sul fiume Natisone

 

Grazie a Maria Chiara!!

E con queste foto, partecipo anche alla raccolta di agosto “Ispirazioni & co.” di Federica e Barbara a tema:

#insiemeraccontiamo 36 estate

Dopo un lungo periodo in giro per l’Italia, sono infine tornata a casa e mi sono fatta prendere dall’ispirazione per concludere il racconto che ogni mese Patricia propone sul suo blog… Purtroppo, gli eventi sfortunati che hanno segnato quest’estate italiana, hanno colpito un po’ tutti. Ed ecco il risultato…

Fermo sulla strada, guardò di fronte a sè. Un lungo rettilineo si offriva al suo sguardo. Asfalto scuro appena segnato da una striscia bianca. In alto nuvole rosa e grigie che lo tagliavano perpendicolarmente.
Si incamminò. Non aveva ancora deciso se seguire la strada o le nuvole. Ma non toccava a lui. Lo avrebbe fatto il suo cuore. Continua a leggere

Avanzamento dei lavori di luglio

Ed ecco che a passi di gigante è arrivato già agosto e le vacanze… Metà di luglio l’ho trascorsa in città con gli operai in casa, l’altra metà al mare con i bambini e perciò i miei progressi nei miei W.I.P. (= Work In Progress), si sono ridotti a:

  • proseguire con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) per la Patata, fino ad arrivare alle spalle;
  • preparare il Pongo in casa di vari colori, per far giocare il Terremoto senza il rischio che il fratellino se lo mangiasse.
  • realizzare vari giochi e passatempi per i bambini, ormai a casa dall’asilo.

Buone vacanze e buon Ferragosto!!! 🙂

#insiemeraccontiamo 35 di luglio

Visto che in questi giorni mi sto godendo una vacanza al mare, non ho potuto fare a meno di partecipare alla “sfida” mensile di Pat… Purtroppo, complice il relax e le letture sotto l’ombrellone, più che un racconto breve, qui mi stava uscendo un romanzo… Ho fatto molta fatica a bloccare la fantasia! Comunque, ecco il risultato… 🙂

IL PASSATO

Quella notte aveva dormito molto male. Un pensiero fisso l’aveva tormentata. Non era riuscita a scacciarlo in nessuna maniera. “Forse solo abbattendolo a fucilate” pensò.
Ma poi sarebbe servito? In fondo il suo passato era ciò che era diventata: la perdita di quel ragazzo che aveva amato così ardentemente e in modo così totalizzante a 18 anni, aveva lasciato un segno profondo nel suo cuore e nella sua vita. Continua a leggere

Pongo casalingo

Con la fine delle scuole primaria e materna, ho mandato il Nano in vacanza con la nonna, mentre il Terremoto rimane a casa con me… Già, perché -essendo io a casa dal lavoro fino a settembre- ho deciso di non mandarlo al centro estivo, ma di tenerlo a godersi qualche mattinata da “figlio unico”! 😆

Visto che sembra che adori il Pongo (o Didò, che dir si voglia), e visto che a casa non ne abbiamo, gli ho promesso di farlo insieme. Già, perché una volta ne avevo comprati alcuni barattolini per il Nano, ma si era seccato lasciando bricioline colorate ovunque in giro. Poi sono arrivati i fratelli piccoli che rischiavano di mangiarselo e di Pongo per casa non ne è girato più…

E ora che mi è preso??? Sono per caso impazzita, o i bambini non lo mangiano più perché sono grandi??

Macché!!! 😆 Ho deciso di utilizzare una ricetta trovata in rete per fare del Pongo commestibile!! 😀

Dopo numerose ricerche, ho provato una ricetta che non prevedeva il cremor tartaro (che non sono riuscita a trovare nei 2 supermercati vicino casa). Per realizzarlo, ho utilizzato:

  • 120 gr di farina,
  • 20 gr di sale fino,
  • 10 gr di bicarbonato di sodio,
  • 200 ml di acqua,
  • 1 cucchiaio di olio di semi,
  • qualche goccia di colorante alimentare.

Ho messo un pentolino sulla bilancia e vi ho versato -un ingrediente per volta- farina, sale e bicarbonato, in modo da avere le quantità giuste.
Poco alla volta, mescolando bene, ho versato l’acqua e l’olio.

Poi ho messo il pentolino sul fuoco basso, sempre mescolando, finché il composto non si è indurito e si è staccato dalle pareti del pentolino attaccandosi al mestolo.

Per colorare il Pongo così ottenuto, vi abbiamo aggiunto del colorante alimentare (abbiamo provato sia prima che dopo la cottura e il risultato non è cambiato)… 😀

Il Terremoto ha avuto un passatempo che gli piace molto e io ho passato qualche ora tranquilla a fare varie faccende che altrimenti non sarei riuscita a portare a termine!!! 😆

Gelato fai-da-te

A chi non piace gustare un gelato quando il caldo dell’estate inizia a farsi sentire?

E i bambini mangerebbero solo quello!!

Allora perché non proporre loro un gelato per merenda? E lo si può facilmente fare in casa senza necessariamente avere la gelatiera!!!
Basta procurarsi dei vasetti di yoghurt (magari alla frutta, o senza grassi, con meno calorie, con vitamine, ecc…) e ce ne sono davvero per tutti i gusti! Poi, dopo aver infilato un cucchiaino (oppure un bastoncino) attraverso l’alluminio/plastica che chiude il vasetto, basta metterlo in freezer per qualche ora e lo yoghurt-gelato è pronto da leccare come un vero gelato, per la gioia dei piccoli (ma anche dei grandi)!!! 😛

Avanzamento dei lavori di giugno

Ed eccoci già a luglio, all’inizio dell’estate… Questo mese appena trascorso è davvero volato via!! Ecco l’appuntamento con il resoconto mensile dei miei W.I.P. (= Work In Progress), che questa volta, purtroppo, si riduce davvero al minimo…

  • Ho finalmente terminato il vestitino traforato (mod. Wendy Darling by DROPS Design) lavorato a maglia con il cotone misto lana turchese per la mia Patata. 😀
  • Ho proseguito con il lavoro alla tunica rosa e lilla (mod. Lyrah by DROPS Design) sempre per la mia Patata, ricominciando il busto a grana di riso con la lana di colore fuxia, perché il dietro mi era venuto male. 🙁

…ed ecco terminato il brevissimo elenco delle opere che ho portato avanti in questo mese! 😛