Explosion-box “bustarella” per viaggio di nozze

Per il matrimonio di una mia cara amica che si è sposata a fine giugno, per evitare la banale “bustarella”, ho realizzato una “explosion-box” speciale in cui mettere il contributo per il viaggio di nozze alle Maldive…

L’ho realizzata in cartoncino blu, con coperchio in tinta, di dimensioni 8x8x8 cm, con gli angoli a forma di cuore.
Sopra il coperchio ho attaccato con dei quadratini adesivi in rilievo due cuori che raffigurano gli abiti degli sposi.
Dentro la scatola ho attaccato un nastrino di raso azzurro su cui ho incollato una sagoma di cartoncino con il disegno di un aereo e due sagome (sempre di cartoncino) di nuvolette. Dietro l’aereo ho incollato un anello di cartoncino per infilare una banconota, mentre le nuvolette sono doppie e all’interno nascondono una “tasca” ciascuna… 🙂
Poi ho rivestito tutti i lati interni della scatola (compreso il sotto del coperchio) con carta su cui avevo stampato al computer immagini di cielo, mare, sabbia, fondali tropicali, ecc…

Infine, ho legato un nastrino di raso azzurro con un fiocchetto, a chiudere di lato la scatolina. Per un felice viaggio di nozze!!!

Auguri agli sposi!!!!

Con questo post partecipo al:

…ancora di biglietti e farfalle

Con la fine della scuola primaria mi sono assunta l’incarico di fare anche i biglietti per accompagnare i regali delle maestre del Nano. Come idea ero partita dalle mini “explosion box” realizzate per le educatrici del nido della Patata, ma stavolta ne dovevo realizzare il doppio e mi ci sarebbe voluto un sacco di tempo per attaccare tutte quelle farfalle con il filo…
Inoltre, discutendo con le mamme, è venuta fuori l’idea di far disegnare le farfalle ai bambini stessi e quindi nel giro di un week-end, tramite chat, ci siamo accordate più o meno sulle dimensioni delle farfalle… Sono stati tutti così bravi che il lunedì successivo ho ricevuto una scatola con dentro tutte le farfalle in quadruplice copia!!!

Per velocizzare la realizzazione, con l’aiuto del Nano ho steso tutte le farfalle a faccia in sotto sul pavimento, ordinate secondo l’ordine alfabetico dei bambini della classe, e le ho unite tra loro attaccandovi dietro due nastrini azurri paralleli (su due serie di farfalle) e un nastro più grosso di colore rosa/rosso al centro (sulle altre due serie).
Dopo aver realizzato con il cartoncino le 4 mini “explosion box”, ho attaccato con lo scotch i capi dei nastrini sul fondo e sul coperchio delle scatoline, coprendoli poi con un quadrato di carta fantasia attaccata con la colla. Sul fondo, ho poi stampato al pc, ritagliato e incollato le dediche per le maestre. Sopra i coperchi, invece, ho attaccato delle etichette (sempre stampate al pc, ritagliate con le forbici sagomate e poi incollate) con i nomi delle maestre e le farfalle 3D che avevo preso al “Lidl” tempo fa e che avevo utilizzato anche per i precedenti biglietti

Infine, ho chiuso le scatoline con dei nastrini facendovi un fiocco…

Le maestre hanno apprezzato molto sia i regali che i biglietti, tanto che l’insegnante di italiano mi ha comunicato che lo appenderà in classe il prossimo anno! 🙂

Salva

Biglietti “in volo”

Siamo arrivati anche quest’anno a giugno e, con questo mese, arrivano gli oramai (per me) fissi appuntamenti del nido con la gita alla fattoria e la festa dei diplomi di fine anno…

Per accompagnare il regalo alle educatrici della Patata, quest’anno ho realizzato due biglietti ispirandomi alle “explosion box”, ma diminuendone l’altezza… Dentro vi ho incollato un foglio con una fantasia su cui ho scritto la frase di dedica e poi due mani schiuse, da cui partiva un volo di farfalle (realizzate con la perforatrice e carta fantasia) con dietro i nomi dei bambini, appese al coperchio. Così, aprendo il coperchio, la scatolina si apriva e dalle mani volavano in alto le farfalle. Sopra il coperchio di ciascuna scatolina ho incollato una farfalla in 3D, prese da un kit acquistato al “Lidl” qualche tempo fa, realizzate con 3 sagome di farfalla di dimensioni leggermente crescenti e ciascuna con una fantasia diversa, unite con dei gommini adesivi in modo da dare la tridimensionalità.

Per chiudere il tutto, ho utilizzato dei nastri riciclati uno da un pacchetto e l’altro dalla confezione di un uovo di Pasqua.

Quando glieli abbiamo consegnati, le educatrici si sono mostrate molto sorprese dal contenuto della “explosion box”… spero che sia piaciuta loro, almeno la metà di quanto sono rimasta entusiasta io del risultato! 😛

Con questo post partecipo al:

Salva

Biglietto di auguri di maternità

Una delle educatrici del nido è andata in maternità e quindi, essendo l’ultimo anno, abbiamo anticipato il regalino finale a Pasqua.

Per il biglietto, me ne sono incaricata io e, dopo vari progetti e diverse prove che non mi soddisfacevano, ne ho tirato fuori un biglietto abbastanza semplice. Il lato frontale l’ho fatto con vari ritagli di carte colorate e il nome, oltre ad un ritaglio di un centrino per dolci.
All’interno, ho ritagliato tre body da neonato (stampati su carta colorata) e li ho appesi con un filo di lana a due paletti di cartoncino ondulato.

Se avessi avuto più tempo, avrei perfezionato il tutto, ma il tempo scarseggiava ed alcune mamme hanno dato la loro approvazione, quindi l’ho dovuto consegnare… Spero che alla destinataria piaccia! 🙂

Cestini di Pasqua

Oggi è l’ultimo giorno di scuola prima di Pasqua e ieri ho deciso di preparare due cestini con degli ovetti di cioccolato per le educatrici del nido del Topino.

Per crearli, ho utilizzato due coperchi di plastica del sapone liquido, li ho ricoperti di spago avvolgendovelo intorno e fissandolo di punto in punto con la colla a caldo. Alla fine, ho incollato i manici di spago e vi ho attaccato una farfallina di carta e un fiocchetto ricavato da un avanzo di lana lavorato a catenella all’uncinetto (l’unica cosa che so fare bene all’uncinetto! 😛 ). All’interno dei cestini ho inserito due sacchettini fatti con una striscia di carta crespa ripiegata in due e cucita sui due lati, risvoltata e ritagliata con 4 petali. Dentro vi ho messo degli ovetti di cioccolato. Una confezione a “tutto riciclo” d’effetto!

Continua a leggere

Biglietto di Pasqua XX(X)S

Quest’anno, dopo aver partecipato all’Atelier di Natale organizzato dall’asilo nido, in cui abbiamo realizzato un biglietto di auguri io e la mia Patata insieme, per un pelo (avevo appena fatto l’inserimento al nido del Topino) sono riuscita a partecipare all’Atelier organizzato per Pasqua con la classe dei piccoli. Infatti, siccome a Natale erano tutti troppo piccoli, l’esperienza è stata spostata a Pasqua ed è stata un bel momento di conoscenza tra mamme, oltre che (solo per me, perché il Topino non è ancora in grado di partecipare, mentre le altre mamme hanno avuto un gran daffare a raccogliere pezzetti di carta e a toglierli dalla bocca e dalle mani dei loro piccoli! 😛 ) un momento di relax creativo…

Con un po’ di colla, qualche pezzetto di carta crespa, qualche quadratino di stoffa a retina e un pezzetto di simil-pelle, ho creato un delizioso rametto di fiori molto primaverile e molto pasquale… 🙂

E anche le altre mamme e nonne sono state davvero creative, dimostrando cosa si può fare con così poco… Insomma, abbiamo passato una piacevole oretta insieme! 🙂

E con questo…

Auguri di Buona Pasqua a tutti!!!!

Con questo post partecipo al:

Nuovo astuccio portapennarelli

Da un po’ di tempo il Nano mi chiede un nuovo astuccio per i pennarelli e io ho deciso di crearlo con le mie mani, anziché comprarne uno preconfezionato… Quindi sono partita con un progetto che stavo elaborando da un po’ di tempo, ispirata sia da Daniela del blog “Decoriciclo”, che ha creato vari oggetti riciclando i flaconi di shampoo, sia da Lisa del blog “Cucicucicoo”, che propone un cartamodello per un astuccio a forma di matitone

Ho preso la bottiglia della ricarica del sapone da mani (da quando ci sono i bimbi, a casa non usiamo più le saponette ma il sapone liquido con il dosatore), l’ho lavata bene e tagliata in due parti col taglierino, l’ho poi rivestita con le stoffine adesive prese da “Tiger”, vi ho attaccato una cerniera con la colla a caldo ad unire le due metà. Infine, ho creato la punta con del cartone a formare un cono e l’ho rivestito con lo scotch e attaccato al corpo con scotch biadesivo e colla a caldo… E il nuovo matitone portapennarelli era completo!!! 🙂

Borsette da bambina

Da un po’ di tempo ho messo da parte un paio di bottiglie di ammorbidente da bucato vuote, in attesa di crearci qualcosa per i bambini. In realtà, confesso di averle già adocchiate al supermercato e di averci fatto subito un pensierino perché, nonostante non mi facesse impazzire il profumo del prodotto, la forma della bottiglia mi aveva subito conquistata! 😛
Finalmente, dopo aver tanto pensato alle varie alternative, soprattutto vedendo le bellissime creazioni di Daniela del blog “Decoriciclo” e di Maria del blog “Africreativa”, fatte riciclando flaconi dello shampoo e contenitori di plastica rifiniti da una lavorazione all’uncinetto, ho creato due borsette per la mia Patata che con il 2° compleanno si è trasformata in una vera e propria signorina ed è attratta da tutto ciò che è “femminile” (vestiti, accessori da capelli, scarpine, e anche borsette!!!)… 😀

La prima borsetta l’ho creata ritagliando dal flacone una sagoma che comprendesse il fondo e i manici seguendo le curve della plastica. Poi l’ho rivestita sui lati con due rettangoli di stoffa adesiva (prese da “Tiger” un bel po’ di tempo fa e rimaste lì da allora, ancora inutilizzate), lasciando scoperti i manici e il fondo. Siccome le stoffine di “Tiger” non riuscivano a coprire del tutto la superficie esterna, ma lasciavano due fessure scoperte ai due lati, ho coperto queste imperfezioni con dei ritagli di pizzo azzurro attaccati con la colla. Infine, ho ricoperto i manici con del filo di lana azzurra avvolto tutto intorno e fissato con il nastro biadesivo.

Continua a leggere

Partecipazioni di matrimonio

Sì, oggi voglio parlare proprio delle mie partecipazioni di matrimonio… No, non mi sposo: sono già sposata da quasi 9 anni! Però volevo parlare delle mie partecipazioni perché già all’epoca, anche se non avevo un blog e non mi dedicavo a molti hobby oltre al ricamo a punto croce e al lavoro a maglia, avevo già la passione per le cose fatte a mano. E le mie partecipazioni di nozze sono state opera mia (con una piccola manodopera del mio all’epoca fidanzato ed attuale marito).

Per crearle, abbiamo tagliato dei cartoncini A4 a metà (quindi in formato A5), poi abbiamo disegnato sul lato frontale due cuori intrecciati (a ricordare il simbolo dell’infinito) e li abbiamo colorati con due pennarelli dorati differenti. Poi abbiamo inciso all’interno dei due cuori delle finestre da cui si vedessero i nostri due nomi scritti all’interno del biglietto.

Continua a leggere

Card primaverile con mimosa

Per la festa della donna ho creato una card molto primaverile. Come prima cosa, ho cercato in Internet un disegno di un rametto di mimosa e l’ho stampato su carta. Poi ho punzecchiato tutti i puntini con l’aiuto di uno spillo con la capocchia a pallina (per non farmi male alle dita 😀 !). In seguito, ho ricamato con ago e filo colorato (giallo, verde e marrone) tutto il disegno.

Una volta ricamata la mimosa, ho piegato il cartoncino e ho decorato con farfalline di carta colorate ricavate con il paper-punch, con sagome di legno a farfalla e con washi tape giallo con farfalle. Infine ho incollato il lato sottostante (per nascondere il retro non proprio “perfetto” e i fili fissati dietro).

Continua a leggere