Sunshine Blogger Award

Il Sunshine Blogger Award è un premio virtuale che viene assegnato a coloro che, attraverso i propri blog, riescono a trasmettere gioia e positività.

Devo ringraziare due persone perché nel giro di un paio di settimane l’ho ricevuto da entrambe, anche se ho impiegato un po’ (la fine delle festività natalizie) prima di riuscire a scrivere il post: ringrazio Fioredicollina del blog “Casalinga per caso” e Laura del blog “Dolcezze Creative” per avermelo donato.

QUALI SONO LE REGOLE DEL SUNSHINE BLOGGER AWARD?

  1. Ringraziare chi ti ha nominato fornendo il link al suo sito;
  2. Rispondere alle 11 domande;
  3. Nominare altri 11 blogger che dovranno rispondere alle stesse o ad altre 11 domande;
  4. Informare gli 11 candidati commentando un loro post sui Social/ blog o taggandoli;
  5. Elencare le regole del premio e mostrare il logo del sole.

ECCO LE RISPOSTE ALLE DOMANDE :

  1. Di cosa parla il vostro blog e com’è strutturato?
    Poiché amo utilizzare il computer sia per lavoro che per svago, il mio blog è nato un po’ per aiutarmi ad organizzarmi e per prendere “appunti” sui lavoretti che facevo, un po’ per condividere i miei hobby. Con il passare del tempo è diventato un blog in cui parlo di tutto ciò che creo, dei viaggi che faccio, dei miei bambini e dove condivido iniziative create da me o da altri bloggers (Linky party, raccolte, swap, ecc…) e, da quest’anno un gioco che ho lanciato io (con la speranza di coinvolgere i miei lettori)…
  2. Passione vuol dire…?
    Tutto ciò in cui mi “butto” a capofitto, senza poi pensare se riuscirò davvero a portarlo a termine! Come tutto ciò che creo per hobby. 🙁
  3. Cosa fate per rilassarvi?
    Dipende dai periodi… Tempo fa mi rilassava molto ricamare a punto croce, poi ho avuto dei periodi (prevalentemente in allattamento, quando non riuscivo mai ad avere le mani libere per ricamare) in cui seguivo molte serie tv a letto… Ultimamente mi rilassa molto lavorare a maglia, perché riesco a farlo anche davanti a un telefilm o nei tempi di attesa (tipo dal medico o dal dentista, o aspettando i bambini che devono uscire dalla piscina o dal catechismo)!
  4. Qual è stato l’ultimo viaggio che avete fatto per piacere?
    Per Capodanno, sono riuscita ad andare da sola con mio marito a fare un giro in Austria (Innsbruck) e Germania (castelli di Neuschwanstein e Hohenschwangau e Monaco di Baviera). Prima, eravamo stati in Andalusia per il 10° anniversario di matrimonio, quest’estate.
  5.  Di solito viaggiate da soli o in gruppo?
    I lunghi viaggi in genere li facciamo con mio marito, da soli o qualche volta con uno o due figli al seguito. Ma anche con tutti e 4 i bambini andiamo abbastanza in giro, possibilmente per brevi distanze.
  6. Qual è il posto che sognate di visitare da sempre?
    Mi piacerebbe andare in un sacco di posti e, piano piano, li sto mettendo in agenda. Penso che il prossimo potrebbe essere in Francia: la Valle della Loira con i suoi castelli. Oppure l’isola di Santorini in Grecia o la Scozia. Chissà… Se parliamo di un sogno praticamente irrealizzabile, il Canada e gli Stati Uniti del Sud (lungo la costa tra l’Alabama e la Louisiana), o i Caraibi.
  7. Parliamo di libri: qual è l’ultimo libro che avete letto?
    L’ultimo in ordine di tempo è un libro da bambini, “Buonanotte!” di Jory John e Benji Davies. L’ultimo libro da adulti che ho letto è “Per sempre mia” di J. L. Armentrout, oltre a diverse sue serie “Young adult”.
  8. Qual è il vostro genere di libri preferito?
    Sentimentali, urban-fantasy, gialli, dipende dal periodo.
  9. Quanto e cosa vi piace condividere delle vostre esperienze sui social?
    Frequento solo Facebook, dove condivido con i pochi amici e parenti che ho nella mia cerchia episodi di vita quotidiana e uscite esilaranti dei miei figli. Non metto mai selfie, solo qualche foto con i miei bambini (ovviamente visibili solo a pochi intimi).
  10.  Che rapporto avete con il luogo in cui vivete?
    Un rapporto di amore-odio: non mi è mai piaciuta l’idea di vivere in una piccola cittadina di provincia, ma casa mia ormai è casa mia… E poi, purtroppo, mi sono resa conto che con 4 figli non potrei mai e poi mai permettermi di tornare a vivere nella grande città in cui sono cresciuta.
  11. Cosa vi piacerebbe che venisse valorizzato?
    Vorrei che venisse valorizzata di più la famiglia, perché tutti i governi che si susseguono si riempiono la bocca di belle parole tipo “sostegno alle famiglie” e invece alla fine la famiglia spesso viene lasciata sola a barcamenarsi con le difficoltà quotidiane.

GLI 11 NOMINATI:
Non nomino nessuno, poiché mi pare che i bloggers che io stimo siano stati quasi tutti nominati… Dono il premio a chi vuole rispondere alle domande.

LE DOMANDE CUI DOVRETE RISPONDERE
Le stesse alle quali ho risposto io.

Chiunque risponda, me lo faccia sapere nei commenti qui sotto! 🙂

Precedente Swap “Auguri di Natale” di Fiore (invii) Successivo #paroleconcatenate n.2

3 commenti su “Sunshine Blogger Award

  1. sono contenta che tu abbia proseguito il premio/gioco, molto interessanti le tue risposte cosi ti conosco un po’ di più!!! 🙂

    p.s.: ricevuto oggi tuo biglietto auguri ed aggiornato il post di ieri con foto , grazie!!!

    • Sono contenta di essere stata nominata e che ti sia finalmente arrivato il mio biglietto… Mi sa che il postino l’ha portato a piedi nella neve da casa mia alla tua, fermandosi pure per qualche sosta lunga… 🙂
      Ops, hai ragione… Ho scritto il post in più riprese e il computer non mi ha salvato la versione finale. Non ho controllato e l’ho pubblicato senza accorgermene… Risolto. Grazie!!! 🙂
      A presto
      Lulù

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.