Ritorno da Gusti di Frontiera

Borghi_Gusti_di_Frontiera_2015Questo week-end siamo stati un paio di volte a Gorizia per la manifestazione “Gusti di Frontiera”, uno dei nostri eventi preferiti in regione per la varietà di cibi che si possono provare.
Perché andarci? Per gustare i sapori provenienti da tutte le culture gastronomiche di Paesi vicini e lontani, per portare a casa alimenti altrimenti impossibili da trovare in una cittadina piccola. Certo, vivendo a Roma o Milano sembra un’assurdità che uno aspetti con ansia questi 3 giorni all’anno per assaporare un formaggio francese, un piatto di moussaka greca o una “Guinness” originale!!! Purtroppo, vivendo in una piccola città, non è cosa da tutti i giorni trovare certe specialità nel negozio vicino a casa!

Ecco, borgo per borgo, le specialità che si possono assaggiare:

Continua a leggere

Halloween 2014!

E oggi, finalmente, è la serata di Halloween!

E così possiamo finalmente goderci tutte le piccole mostruosità preparate in questi due giorni!!! panbrioche_zuccaE quindi, ecco i rustici-mummia, i biscotti a forma di cappello di strega e di zucca, la mano della strega di pasta frolla (con le unghie di mandorla), il pan brioche a forma di zucca…

hamburger_HalloweenE per la cena… Hamburger e fagiolini… ma sempre di Halloween!!

🙂

Con questo post partecipo a:

Asparagi con uova sode

asparagi_uovaIeri sera ho provato una ricetta presa da un volantino della sagra degli asparagi: lo scorso week-end eravamo stati alla “Festa degli asparagi” di Tavagnacco (UD) e avevo avuto la ricetta, poi ho visto gli asparagi al supermercato e ne ho preso un “mazzetto” (che, non l’avrei mai detto, pesava addirittura 1 Kg), che quindi dovevo assolutamente consumare!

Quindi, per cena, asparagi con uova sode! La ricetta è molto semplice e non richiede una lunga preparazione: giusto il tempo di lessare gli asparagi e di fare le uova sode!

Poi si serve su un piatto e si condisce con olio, sale, pepe e aceto. E il piatto è pronto!

Unica nota dolente: i noti effetti dell’asparagina a posteriori… 🙂

Menù di San Valentino

Oggi pomeriggio ho deciso di preparare il menù di San Valentino per stasera. Siccome avevo un cavolfiore intero in frigorifero già da alcuni giorni e andava cotto ad ogni costo, ho deciso di fare il cavolfiore gratinato… Molto poco romantico, vero? 🙂

DSCF1256Come trasformarlo in un piatto speciale per la festa degli innamorati? Ma certo: con un pizzico di fantasia nelle decorazioni!! E allora perché non tagliare il prosciutto cotto anziché a dadini… a cuoricini??? E la sottiletta, invece che metterla sopra così, quadrata, anche lei è diventata a cuoricino!! Il trucco per mantenere i cuori… decorare solo a fine cottura! 🙂

E di dolce? Una cassata siciliana speciale…

Salva