Voglia di vivere (il film)

No, non è il titolo del film: il film si intitola “Now is good” e parla, appunto della voglia di vivere!
L’ho scoperto per caso, perché mio marito guardava su Youtube un video musicale e il video (non ufficiale) era tratto da questo film… Sembrava una romantica storia d’amore, ma lui mi ha messa in guardia: “Sicuramente non finisce bene: non lo vedi che lei è malata?”

Indagando più a fondo, ho scoperto che in effetti lei ha la leucemia e che il film è tratto dal romanzo di Jenny Downham “Voglio vivere prima di morire”, che avevo letto più di un anno fa (esattamente ad aprile)… Anche allora pensavo di leggere semplicemente una storia romantica e invece mi ero imbattuta in un libro in “stile Nicholas Sparks”, bellissimo nella sua tragicità… Continua a leggere

La Trilogia delle Gemme

rubinrotDopo lunghe ricerche (e un tentativo poco felice di vederlo in tedesco con i sottotitoli in italiano), sono riuscita finalmente a trovare il film “Rubinrot” (2013) in italiano (con il titolo “Ruby Red”) e mi sono imbattuta per caso anche nel secondo film, “Saphirblau” (2014), in italiano (con il banale titolo di “Ruby Red II”)!!!saphirblau
E l’anno prossimo (il 28 luglio) dovrebbe uscire l’ultimo film della serie, ovvero “Smaragdgrün” (…chissà come verrà tradotto!?).

I film “Rubinrot” (=Rubino rosso) e “Saphirblau” (=Zaffiro blu) sono tratti dai primi due libri omonimi della “Trilogia delle Gemme” di Kerstin Gier, editi in Italia da Corbaccio con i titoli di “Red” e “Blue”…
Tempo fa (parliamo di alcuni anni, ormai) avevo iniziato a leggere il primo libro, “Red”, e mi era piaciuto così tanto che, nonostante avessi già comprato il seguito, “Blue”, ho deciso di lasciar perdere la lettura in attesa della conclusione della trilogia per godermela tutta in un fiato! Poi però “Green” è uscito ma mi ero dimenticata della serie.

Continua a leggere

Ritorno al futuro presente

rit_fut_2_skateOvunque si parla della data di oggi, che è una data per così dire “storica”: nel film del 1989 “Ritorno al futuro 2”, Martin McFly si ritrova catapultato nel -25 anni fa- “lontano” 21 ottobre 2015!! Alcune cose si sono più o meno avverate: la televisione a comando vocale ancora non esiste, ma la domotica è sulla buona strada; l’hoverboard (la tavola levitante) dovrebbe essere lanciata a breve in America; gli occhiali-telefono, che sono un incrocio tra gli attuali smartphone ei Google Glass (occhiali dotati di realtà aumentata); il drone che porta a spasso il cane non esiste ancora, ma i droni con telecamera sono già in commercio; rit_fut_2_videotelefonola video-telefonata in cui Martin viene licenziato non è molto differente dagli attuali sistemi di video-conferenza o di video-chiamata (tipo Skype); il cibo liofilizzato è ancora ad uno stadio meno “avanzato” rispetto alla pizza liofilizzata cucinata dalla nonna Lorraine, ma chissà per il futuro… 🙂rit_fut_2_traffico

Ci sono, tuttavia, altre cose che non sono (ancora?) attuali:

Continua a leggere

Nicholas Sparks

Qualche tempo fa, quasi per caso, mi sono imbattuta in un film che non avevo mai visto, nonostante fosse uscito nel 2002: “I passi dell’amore”, con Mandy Moore e Shane West. All’inizio sembrava trattare il solito tema dei film adolescenziali della storiella d’amore tra la “secchiona” e il “ribelle” della scuola. Poi ha iniziato a diventare intrigante, perché tra i due c’era un segreto… Quando la storia è andata avanti, è diventato un film commovente e dolcissimo, nonostante il tema piuttosto crudo che stava alla base: un tumore. L’ho visto e mi è piaciuto un sacco, tenendomi incollata allo schermo dal primo all’ultimo istante, tra sorrisi, sospiri e lacrime.
ipassidellamoreQuando alla fine ho visto che era tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks, sono corsa a leggerlo! E l’ho mandato giù tutto d’un fiato in una sera, fino a notte inoltrata… Nonostante alcune differenze con il film, anche il libro mi è piaciuto molto e mi ha tenuta incollata alle pagine fino alla fine.

Nicholas Sparks è uno scrittore statunitense, maestro nel raccontare storie d’amore meravigliose e indimenticabili. I suoi libri celebrano l’amore eterno e il destino. Informandomi su di lui, ho scoperto che anche altri film che avevo visto e mi avevano commossa molto erano tratti da sue opere:

Continua a leggere

“Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte I”

Domani uscirà al cinema “Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte I”, la prima parte del terzo episodio della saga “Hunger Games”.

Circa un anno fa ho scoperto la saga di “Hunger Games”, quasi per caso, non essendo molto aggiornata in fatto di uscite al cinema e mi è piaciuto molto il primo film. Poi ho seguito con trepidazione il secondo episodio (“Hunger Games: La ragazza di fuoco”) ed intanto ho letto tutta la trilogia… Bellissima!

Continua a leggere

The Giver

thegiverLa settimana scorsa è uscito al cinema “The Giver – Il mondo di Jonas”, nuova uscita di film tratto dal romanzo “distopico” di Lois Lowry e finalmente sono riuscita ad andare a vederlo con mio marito!!!

Il cast, accanto al protagonista (interpretato da Brenton Thwaites, 25enne attore australiano), annovera grandi nomi come quelli di Meryl Streep e Jeff Bridges, oltre a Katie Holmes.

Per alcuni versi, la storia ricorda un po’ “Divergent” (la divisione della popolazione in categorie che svolgono ciascuna un mestiere, la cerimonia di inquadramento in un ruolo dei ragazzini, una comunità che per difendersi si è rinchiusa in un piccolo mondo circondato dal nulla (l’Altrove), tuttavia direi che il film merita di essere visto.

Personalmente mi è piaciuto abbastanza e mi è venuta la curiosità di andare a leggere il libro (anzi, i libri, visto che anche questo dovrebbe essere il primo di una trilogia!)… 🙂

Divergent, il film

divergentFinalmente è uscito in Dvd il film “Divergent”, la trasposizione cinematografica del primo libro della trilogia di Veronica Roth…

Avevo visto che usciva al cinema, ma non ci sono potuta andare, ma ora finalmente sono riuscita a vederlo anch’io!!!

Ho iniziato a leggere il libro, ma mi è sembrato un po’ lento e mi sono fermata all’inizio… Il film, invece, mi è piaciuto e ora mi rimane la voglia di finire non solo il primo libro, ma tutta la trilogia: devo sapere cosa succede!!! Per parlare del film, il personaggio di “Tris” è molto interessante e seguire la sua crescita e presa di consapevolezza su chi è e chi vuole diventare diventa via via più avvincente.

Per chi ama il genere “distopico”, lo consiglio!

Non siamo angeli

non_siamo_angeliIeri sera ho rivisto con piacere il film “Non siamo angeli” con Robert De Niro e Sean Penn come protagonisti, e in secondo piano Demi Moore.

Il film è una divertente commedia, basata sullo scambio di persona che avviene quando due galeotti, evasi loro malgrado dal carcere, si rifugiano in un paesino confinante con il Canada e vengono scambiati per due preti, autori di importanti libri di teologia, accorsi al Santuario per vedere la statua della Vergine che piange (di cui avevano parlato anche in alcune loro presunte opere).

Robert De Niro e Sean Penn, grandi attori, riescono davvero ad attirare le simpatie del pubblico, nonostante il loro ruolo di “cattivi” in cammino verso una redenzione.

La memoria del cuore

lamemoriadelcuoreIeri sera ho rispolverato un film molto romantico e allo stesso tempo drammatico di un paio di anni fa: “La memoria del cuore” (titolo originale “The Vow”, La promessa).

Tratto da una storia vera, racconta della storia d’amore tra una coppia di freschi sposi, il cui matrimonio viene messo duramente alla prova da un incidente d’auto in cui lei perde completamente la memoria. Lei (impersonata dall’attrice Rachel McAdams) si risveglia dal coma come se gli ultimi anni non fossero esistiti e la sua famiglia, da cui lei era fuggita, ne approfitta per tentare di ricucire un rapporto ormai rotto da tempo… Invece, il marito (impersonato dall’attore Channing Tatum) si trova cancellato dal cuore e dalla mente della donna che ama e farà di tutto per riconquistarla da capo.

Una storia che fa riflettere su come un istante possa cambiare tutte le prospettive… Il titolo originale, credo che sia molto più incisivo di quello italiano: “The Vow” mette in risalto l’importanza che per lui ha il loro matrimonio e la promessa che si sono fatti! Il titolo italiano, come spesso accade, è sì un gioco di parole, ma non è lo stesso!! Film molto bello e triste.

Urban fantasy 1

Da qualche anno a questa parte ammetto di essermi fatta contagiare dalla moda del momento e mi sono avvicinata (quasi per caso) al genere “Urban Fantasy”, che non avevo nemmeno mai sentito prima.

Tutto è iniziato la sera prima del mio matrimonio, quando a tavola con amici e parenti mi è capitato di sentir parlare di un libro in uscita, ultimo capitolo di una grande e famosa saga… Lì per lì non ci ho fatto nemmeno tanto caso, presa da ben altri pensieri…

twilightDopo alcuni mesi, una sera sono riuscita a trascinare il mio ormai marito al cinema a vedere un film che locandine, trailer e siti di cinema definivano “Horror, fantastico”: mi aspettavo un film con avventure di vampiri, ma ho scoperto una avvincente storia d’amore alla “Romeo e Giulietta”: “Twilight”!

Da quel momento ho scoperto che era tratto da un librotwilight_saga, che poi era solo il primo di una quadrilogia e quindi sono corsa a leggere tutta la saga, divorando ogni volume in circa 48 ore (escluse le ore di lavoro, ma incluse buona parte di quelle notturne!).

Continua a leggere