Fare Natale 18: angioletti all’uncinetto

Per questo diciottesimo appuntamento con le decorazioni di Natale, ho realizzato alcuni angioletti all’uncinetto per decorare l’albero o la tavola di Natale, o da utilizzare per personalizzare i pacchetti regalo… Ecco le spiegazioni della lavorazione:

1° giro: 8 cat., chiudere con 1 m.bss. inserendo l’uncinetto nel 1° punto.
2° giro: 3 cat., 19 m.a. nell’anello, chiudere con 1 m.bss. nella 3a cat. di inizio (tot. 20 m.a.).
3° giro: *3 cat., 1 m.b. nella successiva m. sottostante*, rip. * * per 6 v. (tot. 7 archetti), 30 cat., inserire l’uncinetto nello stesso punto e fare 1 m.b., poi rip. * * per 7 v., 1 m.bss. nella successiva m. sottostante, 3 cat., *1 cat. volante, 1 m.a. nella successiva m. sottostante*, rip. * * per 4 v.
4° giro: girare il lavoro, 3 cat., 1 cat. volante, 1 m.a. inserendo l’uncinetto nello stesso 1° punto, *1 cat. volante, 1 m.a. inserendo l’uncinetto nella successiva m.a. sottostante*, rip. * *, 1 cat. volante, 1 m.a. inserendo l’uncinetto nello stesso punto della precedente, rip. * * per 2 v., 1 cat. volante, 1 m. alta inserendo l’uncinetto nello stesso punto della precedente (tot. 8 colonnine).
5° giro: girare il lavoro, 3 cat., 1 cat. volante, poi lavorare *2 m.a., separate da 1 cat. volante, inserendo l’uncinetto in ciascuna delle m. sottostanti successive e 1 cat. volante*, rip. * * fino alla fine, dove l’uncinetto, anziché nella m. sottostante, andrà inserito nel 3° punto della cat. iniziale del giro inferiore (tot. 16 colonnine).
6° giro: girare il lavoro, 3 cat., 1 m.a. inserendo l’uncinetto nello stesso 1° punto, poi lavorare 1 m.a. inserendo l’uncinetto in ciascuna delle m. sottostanti successive, 2 m.a. inserendo l’uncinetto nel 3° punto della catenella iniziale del giro (tot. 18 colonnine).
7° giro: girare il lavoro, 1 cat., 1 m.b. inserendo l’uncinetto nello stesso 1° punto, *lavorare 1 m.b. inserendo l’uncinetto nell’occhiello sottostante successivo e 1 m.b. inserendo l’uncinetto nella m. sottostante successiva*, e rip. * * fino alla fine, poi 1 m.b. inserendo l’uncinetto nel 3° punto della catenella iniziale del giro (tot. 20 punti), chiudere e fissare il filo.
8° giro: ruotare il lavoro, inserire l’uncinetto nella 12a m. e montare *40 cat., inserire l’uncinetto nella m. sottostante successiva e lavorare 1 m.bss.*, rip. * * per 10 v. (tot. 11 anelli), chiudere e fissare il filo.
9° giro: ruotare il lavoro, inserire l’uncinetto nel 1° anello, 3 cat., 1 m.a. nello stesso anello, *3 cat., 2 m.a. nello stesso anello, 2 m. alte nell’anello successivo*, e rip. * * fino all’ultimo anello, poi ancora 2 cat., 2 m.a. nello stesso anello.
10° giro: girare il lavoro, 1 m.bss. nel punto successivo, 1 m.bss. nell’archetto successivo, 3 cat., 1 m.a. nello stesso archetto, *3 cat., 2 m.a. nello stesso archetto, 1 cat., 2 m.a. nell’archetto successivo*, e rip. * * fino all’ultimo archetto, poi ancora 3 cat., 2 m.a. nello stesso archetto, chiudere e fissare il filo.

Per visualizzare meglio le spiegazioni, può esssere utile il video in russo (https://youtu.be/roncdjvvFeE) che ho preso da modello. Pur non capendo il russo, l’immagine è nitida e chiara.

A domani con una nuova idea! 😉

Fare Natale 17: decorazioni di Natale con i pompon

Per creare delle belle decorazioni in modo semplice ed alla portata di tutti (anche dei bambini), una bella idea è quella di utilizzare i pompon!

Per questo diciassettesimo appuntamento con le decorazioni di Natale, abbiamo realizzato un paio di pompon che abbiamo appeso all’albero, ma che probabilmente utilizzeremo per abbellire i pacchetti di Natale.

La prima cosa, molto semplice da fare, è realizzare i pompon utilizzando lana in tinta unita oppure di diversi colori e di diverse tipologie. Per questo possono essere utili anche avanzi di lana, che verranno così “riciclati”.
Per realizzare i pompon è possibile utilizzare degli strumenti appositi, ovvero quegli anelli o archetti specifici per pompon che si trovano in vendita in svariate forme e in formati differenti, a prezzi più o meno convenienti…
…oppure alcuni vecchi metodi che utilizzano strumenti alla portata di chiunque:

  • le mani o le dita;
  • una forchetta (per pompon molto piccoli);
  • le zampe di una sedia o di un tavolo (per ottenere lunghe catene di pompon tutti uguali);
  • due rotoli finiti della carta igienica;
  • due anelli di cartone (sia interi che con un settore tagliato, per comodità);
  • una forcella di cartone.

In rete si trovano svariati tutorial per ottenere pompon in ciascuna di queste maniere.

Si trovano anche dei kit per realizzare pompon natalizi originali, con le forme di Babbo Natale, elfi, renne, dolcetti natalizi, pupazzi di neve e simili…

Una volta ottenuto un buon numero di pompon con il metodo che si preferisce, sarà divertente farne gli usi che più si preferiscono…

Sul sito della DROPS Design, quello che io seguo più spesso per i miei modelli di lavori a maglia (e, adesso, anche di uncinetto), vi sono diverse idee carine, ma se ne possono trovare a migliaia in rete.

Ecco quelli della DROPS Design:

  • Pim & PomPim & PomPim & Pom” – Pompon per Natale, in DROPS Big Delight, utilizzati come decorazioni per la casa o per l’albero di Natale

Wrap It Up!

  • Wrap It Up!” – Pompon DROPS in “Karisma” utilizzati al posto del fiocco per chiudere i pacchetti

Pompom Tree

  • Pompom Tree” – Albero di Natale di pom poms in DROPS Eskimo, tenuti insieme da un portarotoli da carta da cucina

Snow Wreath

  • Snow Wreath” – Ghirlanda di pompoms per Natale. Realizzata in DROPS Brushed Alpaca Silk, DROPS Nepal e DROPS Eskimo

Sulla mia bacheca di Pinterest, differenti modi di fare i pompon e altre idee (natalizie e non)…

A domani con una nuova idea! 😉

#paroleconcatenate n.47

Con il passare della prima metà di dicembre, eccoci già arrivati al nostro 47° appuntamento con il gioco delle parole concatenate!!!

La soluzione della catena della settimana scorsa era:

Mucca
Latte
Mandorle
Torrone

Una “mucca da latte” è una mucca selezionata geneticamente ed inseminata artificialmente per produrre quanto più latte possibile. Il “latte di mucca” è il prodotto secreto dalle ghiandole della mammella della mucca.
Il “latte di mandorle” è una bevanda analcolica dolce, realizzata mettendo in infusione in acqua le mandorle finemente tritate e spremendo poi le stesse per farne uscire tutto il succo.
Il “torrone di mandorle” è un croccante di mandorle caramellate che in Sicilia viene preparato prevalentemente nel periodo natalizio.

Perciò, complimenti a Fiore, che ha indovinato la soluzione e grazie anche agli altri partecipanti!

Poiché mancano ancora poche settimane alla fine dell’anno, coraggio: continuate a provare a indovinare, che… chi la dura la vince!!! 🙂

Le regole le trovate come sempre qui, mentre qui ci sono tutti gli esempi precedenti e qui la classifica più dettagliata, aggiornata alle prime 40 puntate.

Ed ora… ecco la catena di oggi:

Cranica
C
P
Orso

Indovinato??? 🙂

A martedì prossimo per la soluzione e il vincitore!!!

Fare Natale 16: cornicette vintage da appendere

Per il sedicesimo appuntamento di questa raccolta di Natale, oggi propongo una simpatica idea da realizzare in poco tempo e con il minimo dispendio di soldi ed energie, ma il massimo del gradimento se fatta a persone care…
Delle cornicette portafoto all’uncinetto da appendere all’albero: un regalo adattissimo a parenti ed amici stretti o, perché no, al partner! Dipende tutto dalla foto che ci si mette dentro…

Per realizzarle, oltre al filato e all’uncinetto, ho utilizzato materiale di riciclo recuperato dalle confezioni delle polveri solubili da mettere nel latte o nell’acqua (tipo orzo, cioccolata, ginseng): l’anello di metallo di chiusura e il relativo coperchio in plastica!

Per prima cosa, ho separato l’anello di metallo dal cartone e vi ho realizzato intorno un giro intero a m. bassa (con l’uncinetto n. 2,5 e il filato scelto, ho ottenuto 160 m. basse).
Per il 2° giro, ho fatto *2 mezze m. alte inserendo l’uncinetto in 2 m. basse di base consecutive, poi 4 catenelle e altre 2 mezze m. alte saltando 4 m. basse di base e inserendo l’uncinetto in quella succesiva, in una m. bassa di base una successiva all’altra*. Ripetendo * * fino alla fine del giro, ho terminato con 1 m. bassissima nel punto di inizio.
Per il 3° giro, ho fatto 1 catenella, *1 m. bassa nella m. del giro sottostante, [1 cat., 1 m. alta] per 5 volte nell’occhiello di catenelle, 1 cat., 2 m. basse nelle m. consecutive del giro sottostante*, ripetendo * * fino  alla fine del giro e al posto dell’ultima m. bassa, fare 1 m. bassissima nel 1° punto.
Per il 4° giro, ho iniziato con *1 catenella, 1 m. bassa nella m. bassa centrale delle 3 sottostanti, 1 catenella, [1 m. bassa nella prima catenella dell’archetto sottostante, 2 catenelle] per 5 volte, 1 m. bassa nell’ultima catenella dell’archetto sottostante,* ripetendo * * fino alla fine del giro e chiudendo con 1 m. bassissima nel 1° punto.
Alla fine, ho aggiunto un occhiello formato da 30 cat. e l’ho reinserito nel punto di partenza.

Una volta completato il lavoro all’uncinetto, ho preso il coperchio di plastica, vi ho ritagliato il bordino per poco meno di metà della circonferenza e con la colla a caldo l’ho fissato sul retro della cornicetta.
Per inserire le foto, basta stampare al computer su della normale carta (la carta fotografica è più rigida e richiede una fessura più grande per inserirla) una fotografia e ritagliare una circonferenza di diametro di circa 10 cm, da inserire nella cornice.
…e il gioco è fatto!!!

A domani con una nuova idea! 😉

Avanzamento dei lavori di novembre

Il mese scorso, al di là di ogni aspettativa, sono riuscita a realizzare moltissime cose. Ecco brevemente, anche se decisamente in ritardo, l’elenco di quello che sono riuscita a fare:

  • ho finalmente terminato il lavoro a maglia del vestito per me, seguendo un modello (mod. Dance With Me by DROPS Design) a ferri accorciati, con tutte le rifiniture;
  • ho proseguito il lavoro al nuovo modello di tunica (mod. 107-25 by DROPS Design) in cotone sfumato in azzurro con i gomitoli e i ferri che mi hanno regalato le mie colleghe per il mio compleanno, finendo il bordo a fantasia e arrivando alla parte a maglia rasata;
  • ho scritto i nomi su un biglietto di compleanno prestampato con dei pinguini col cappellino, realizzando tanti cappellini con i nomi da incollarvi sopra per il compleanno di una compagna della Patata;
  • ho realizzato un biglietto di compleanno con un gatto all’interno e tanti cappellini con i nomi dei bambini e, sul frontale, delle candeline realizzate con il washi-tape per il compleanno di un compagno della Patata;
  • ho realizzato un biglietto con “Lego-auguri”, con dentro una scatola da cui uscivano i nomi dei compagni scritti su dei mattoncini delle costruzioni, per la festa di compleanno di un nuovo compagno di scuola del Terremoto;
  • ho iniziato a realizzare alcuni dei lavori natalizi da presentare nella raccolta “Fare Natale” che ho deciso di portare avanti quest’anno.

…e con questo concludo il mio resoconto, per ora… 🙂

Fare Natale 15: berrettini segnaposto

Per il quindicesimo appuntamento con le decorazioni natalizie, ecco dei berrettini davvero semplici, realizzati utilizzando lana colorata e i rotoli della carta igienica e dell’asciugatutto esauriti. Possono essere usati come decorazioni da appendere all’albero di Natale, oppure possono essere legate al nastro di un pacchetto regalo, o utilizzate come segnaposto sulla tavola delle feste.

In rete si trovano diversi tutorial, tuttavia sono di semplicissima realizzazione. Ecco come li abbiamo fatti noi:

  • abbiamo ritagliato dai rotoli esauriti della carta igienica e di asciugatutto degli anelli di 2 cm circa di altezza;
  • da vari gomitoli di lana colorata, abbiamo tagliato dei segmenti di filo lunghi … cm e li abbiamo legati intorno all’anello di cartoncino in moda da formare un cappio;
  • una volta completato il giro con la lana, abbiamo fatto passare i fili all’interno dell’anello e li abbiamo legati tutti insieme dall’altra parte, pareggiando poi con le forbici il pompon.

Et voilà… i cappellini sono pronti!!! 🙂

A domani con una nuova idea! 😉

Fare Natale 14: palline di plastica

Per il nostro quattordicesimo appuntamento con le decorazioni natalizie, ho recuperato un vecchio progetto realizzato 5 anni fa con il Nano allora 4enne…

Per realizzarle, ho tagliato 3 anelli di plastica dell’altezza di circa 2,5 cm da alcune bottiglie di plastica colorata, poi li ho incrociati tra loro e li ho fissati con la spillatrice ai due vertici (superiore e inferiore), insieme ad un nastrino per appendere le palline.

Quelle di 5 anni fa erano realizzate con le bottiglie del latte (bianche), ricoperte con strisce di carta natalizia presa dai volantini dei supermercati. Ma l’idea era buona e quindi l’ho recuperata! 🙂

A domani con una nuova idea! 😉

Fare Natale 13: decorazioni con perline da stirare

Per l’appuntamento di oggi, il tredicesimo con le decorazioni natalizie di quest’anno, ecco delle simpatiche decorazioni realizzate con le perline da stirare dai miei figli…

Il Nano 9enne ha realizzato un bastoncino di zucchero di fantasia sua e una pallina su modello di una vista su Pinterest.
Il Terremoto 6enne è riuscito a realizzare l’albero tridimensionale seguendo anche lui un disegno di Pinterest.
Io e la Patata 4enne, invece, abbiamo realizzato insieme il pacco regalo e un’altra pallina, sempre su modelli presi da Pinterest

Queste figure possono essere appese all’albero di Natale con un nastro o uno spago, possono essere incollate su dei biglietti di auguri oppure legate al nastro di un pacchetto regalo, messe su un mobile come decorazione o utilizzate come segnaposto sulla tavola delle feste. Insomma, i possibili utilizzi sono davvero svariati! 🙂

A domani con una nuova idea! 😉

Fare Natale 12: bastoncini-alberello

E per il dodicesimo appuntamento con le decorazioni natalizie, ecco ancora un’idea da realizzare con i bastoncini di legno del gelato conservati da quest’estate e dei nastrini…
Per una decorazione che abbia un tocco in più, al posto dei bastoncini del gelato, si possono utilizzare i bastoncini di cannella. Invece di appenderli all’albero, si possono usare come decorazione chiudi-pacco per dare un tocco profumato ai nostri regali…

La loro realizzazione è davvero semplicissima e veloce: basta prendere un bastoncino (che sia lo stecco del gelato, un rametto abbastanza dritto o un bastoncino di cannella, è uguale) e del nastro di qualsiasi genere (di raffia, di stoffa, di nastro da pacchetti, ecc…). Con il nastro, si ritagliano delle strisce di dimensioni crescenti e si iniziano a legare con un nodo al centro a partire dall’alto del bastoncino e via via scendendo si aumenta la lunghezza del nastrino. Infine, si incolla con della colla a caldo un cappio sulla cima del bastoncino per poterlo appendere… e il gioco è fatto!! 🙂

Ecco quelli realizzati al mio lavoro dai bambini:

A domani con una nuova idea! 😉

Silhouettes VIP quiz n.5

Eccoci al secondo appuntamento di dicembre (già il 5°, finora) con il gioco del giovedì delle silhouettes dei VIP.

Il personaggio della precedente puntata era l’attrice britannica sette volte candidata agli “Oscar” (la prima delle quali è avvenuta a soli vent’anni di età per il suo ruolo nel film Ragione e sentimento (1995) ), vincitrice dell'”Oscar” come migliore attrice per il suo ruolo in The Reader (2008), vincitrice di quattro “Golden Globe”, tre “BAFTA”, tre “Screen Actors Guild Awards” e un “Premio César”. Avendo vinto anche un “Grammy Award” (nella categoria «miglior album parlato per bambini») e un “Premio Emmy”, è annoverata fra i pochi artisti che hanno conseguito almeno tre dei quattro maggiori riconoscimenti statunitensi nell’ambito dello spettacolo; nel 2012 l’attrice è stata insignita dell’onorificenza di “Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico”… Considerata una delle migliori interpreti della sua generazione, nel 1997 raggiunse l’apice della popolarità grazie al ruolo di protagonista femminile nel colossal Titanic (1997), che all’epoca divenne il film di maggior successo commerciale di tutti i tempi. Le sue successive interpretazioni in Iris (2001), Se mi lasci ti cancello (2004), Neverland (2004), Little Children (2006), Revolutionary Road (2008), Mildred Pierce (2011), Steve Jobs (2015) e The Dressmaker (2016) hanno incontrato il favore della critica…

Stiamo parlando di…
Kate Winslet
(Reading, 5 ottobre 1975)!!

Perciò, grazie a tutti i partecipanti, e complimenti in particolare a Luisella, che ha indovinato!

Perciò, Luisella del blog “Tra Italia e Finlandia”, guadagna 3 punti per aver indovinato per prima la silhouette!

Ed ecco la classifica attuale dei partecipanti a questo gioco:

1. Luisella del blog “Tra Italia e Finlandia” (6 pt);
2. Davide e Carmela del blog “Pyros & Patch” (3 pt);
2. Fiore del blog “Casalinga per caso” (3 pt).

Le regole le trovate qui, mentre qui ci sono tutti i quiz precedenti.

Ed ora, ecco qui la quinta immagine (questa volta di un personaggio maschile):

Indovinato??? 🙂

A giovedì tra due settimane (giovedì 26 dicembre) per la soluzione e il vincitore!!!

🙂

P.S. – Errata Corrige del 7 gennaio 2020: Luisella guadagna, anziché 3 punti, 2 punti e ½, come da regolamento, per aver indovinato con aiutino, raggiungendo perciò il punteggio di 5 pt anziché i 6 erratamente assegnati.