Fare Natale 17: decorazioni di Natale con i pompon

Per creare delle belle decorazioni in modo semplice ed alla portata di tutti (anche dei bambini), una bella idea è quella di utilizzare i pompon!

Per questo diciassettesimo appuntamento con le decorazioni di Natale, abbiamo realizzato un paio di pompon che abbiamo appeso all’albero, ma che probabilmente utilizzeremo per abbellire i pacchetti di Natale.

La prima cosa, molto semplice da fare, è realizzare i pompon utilizzando lana in tinta unita oppure di diversi colori e di diverse tipologie. Per questo possono essere utili anche avanzi di lana, che verranno così “riciclati”.
Per realizzare i pompon è possibile utilizzare degli strumenti appositi, ovvero quegli anelli o archetti specifici per pompon che si trovano in vendita in svariate forme e in formati differenti, a prezzi più o meno convenienti…
…oppure alcuni vecchi metodi che utilizzano strumenti alla portata di chiunque:

  • le mani o le dita;
  • una forchetta (per pompon molto piccoli);
  • le zampe di una sedia o di un tavolo (per ottenere lunghe catene di pompon tutti uguali);
  • due rotoli finiti della carta igienica;
  • due anelli di cartone (sia interi che con un settore tagliato, per comodità);
  • una forcella di cartone.

In rete si trovano svariati tutorial per ottenere pompon in ciascuna di queste maniere.

Si trovano anche dei kit per realizzare pompon natalizi originali, con le forme di Babbo Natale, elfi, renne, dolcetti natalizi, pupazzi di neve e simili…

Una volta ottenuto un buon numero di pompon con il metodo che si preferisce, sarà divertente farne gli usi che più si preferiscono…

Sul sito della DROPS Design, quello che io seguo più spesso per i miei modelli di lavori a maglia (e, adesso, anche di uncinetto), vi sono diverse idee carine, ma se ne possono trovare a migliaia in rete.

Ecco quelli della DROPS Design:

  • Pim & PomPim & PomPim & Pom” – Pompon per Natale, in DROPS Big Delight, utilizzati come decorazioni per la casa o per l’albero di Natale

Wrap It Up!

  • Wrap It Up!” – Pompon DROPS in “Karisma” utilizzati al posto del fiocco per chiudere i pacchetti

Pompom Tree

  • Pompom Tree” – Albero di Natale di pom poms in DROPS Eskimo, tenuti insieme da un portarotoli da carta da cucina

Snow Wreath

  • Snow Wreath” – Ghirlanda di pompoms per Natale. Realizzata in DROPS Brushed Alpaca Silk, DROPS Nepal e DROPS Eskimo

Sulla mia bacheca di Pinterest, differenti modi di fare i pompon e altre idee (natalizie e non)…

A domani con una nuova idea! 😉

Fare Natale 10: decorazioni a forma di stella a maglia

Per decorare la casa, la porta, le finestre o da appendere all’albero, ho deciso di provare a realizzare qualche stella a maglia seguendo uno schema gratuito (in inglese, spagnolo o portoghese) trovato in rete.

Per realizzarle, occorre un gioco di 5 ferri a doppia punta della dimensione adatta al filato scelto. Cambiando la grandezza dei ferri e il filato, cambieranno le dimensioni della stella. In rete si trovano stelline da appendere realizzate con cotone o lana e ferri n. 3,5 o n. 4, oppure stelle della dimensione di un cuscino realizzate con lana grossa o fettuccia di cotone e ferri n. 10 o più…

Inoltre, utilizzando lo stesso filato e lo stesso numero di ferri, si può aumentare la dimensione con l’aumentare dei giri. Lo schema per realizzare le stelle, in pratica, è questo:
Montare un numero di maglie pari al numero di ferri da lavorare meno uno, moltiplicato x 10, + 5 m. (ad es., per lavorare 10 f., montare il seguente numero di maglie:
(10 – 1) x 10 + 5 = 9 x 10 + 5 = 90 + 5 = 95 m.;
per lavorare 20 f., montare il seguente numero di maglie:
(20 – 1) x 10 + 5 = 19 x 10 + 5 = 190 + 5 = 195 m.).
Il 1° f. si lavora in tondo tutto a dritto.
Dal 2° f. in poi, si lavora in tondo a partire da metà del lato, facendo una diminuzione ad ogni angolo nel modo seguente:
sottrarre 15 m. al numero di maglie totali e dividere per 5 e dividere a metà il numero ottenuto:
[(95 – 15) : 5 ] : 2 = [80 : 5] : 2 = 16 : 2 = 8;
*lavorare il numero di maglie così ottenuto (8 m.); poi realizzare una diminuzione passando 2 m. a diritto senza lavorarle, lavorare 1 m. a diritto e accavallare le 2 m. passate sopra quella appena lavorata; lavorare lo stesso numero di maglie (8 m.)* e ripetere * * per 5 volte. Ad ogni ferro successivo, si sottrae 1 m. dalle maglie da lavorare.
Quando restano 5 m., passare la lana negli ultimi 5 punti con un ago, poi tirare per chiudere il foro centrale e fissare il filo.

Una volta realizzate 2 stelle uguali, cucire punto a punto i lembi sovrapponendo perfettamente le stelle. Imbottirle prima dichiudere completamente la fessura tra le due metà e poi chiudere e fissare il filo.

A domani con una nuova idea! 😉

Fare Natale 2: maglia-alberello copritappo

Season's TreatsPer decorare la casa o la tavola di Natale (anche utilizzandoli come segnaposto), si possono realizzare questi deliziosi alberelli lavorati a maglia, seguendo un modello (mod. “Season’s Treats” by DROPS Design) di copritappo di bottiglia a forma di albero di Natale a maglia legaccio e maglia rasata.

Utilizzando colori e filati diversi, si ottengono effetti molto variegati: ad esempio, lavorando le strisce a rovescio anziché in verde foresta o in beige chiaro, con un colore rosso o blu, o un colore sfumato, viene un bellissimo effetto “palline” di Natale” colorate! 🙂

Io, infatti, ho realizzato l’alberello di sinistra seguendo il modello di “ALBERO DI NATALE GRANDE A STRISCE” con i ferri n. 4 e una lana adatta, nei colori del bianco (il colore principale) e del rosso (per le sole strisce a rovescio) ed è venuto della dimensione esatta di un tappo da bottiglia di liquore (cm 3,5 di diametro x cm 9,5 di altezza). Per dare l’effetto delle palline di Natale, lavorando le strisce a rovescio, ho alternato *1 m. bianca, 2 m. rosse e 1 m. bianca* ripetendo la sequenza * * fino alla fine del giro.
L’alberello al centro l’ho realizzato seguendo il modello di “ALBERO DI NATALE PICCOLO CON STRISCE” con i ferri n. 3,5 e una lana adatta, nelle sfumature del bianco (il colore principale) e del turchese (per le sole strisce a rovescio) ed è venuto della dimensione esatta di un tappo da bottiglia di liquore (cm 4 di diametro x cm 6 di altezza).
L’alberello di sinistra l’ho realizzato sempre seguendo il modello di “ALBERO DI NATALE PICCOLO CON STRISCE”, ma utilizzando i ferri n. 4 e un filato acrilico grosso nelle tonalità del verde (il colore principale) e del rosso (per le sole strisce a rovescio). Come nel caso dell’alberello grande, lavorando le strisce a rovescio, ho alternato 1 m. in verde e 1 m. in rosso per tutti i giri a rovescio. Inoltre, ho diminuito di 4 m. il numero di maglie iniziali (partendo quindi con 16 m. anziché 20 m.) e mi è venuto un alberello più grosso (cm 5 di diametro x cm 8 di altezza) che sta anche in piedi da solo.

A domani con una nuova idea! 😉

Sciarpa morbida per bambina

Anche se siamo ancora ad agosto e fa ancora caldo, ho realizzato in pochissimo tempo… una sciarpa per la mia Patata per il prossimo inverno! 🙂

Mesi fa avevo trovato in svendita un gomitolo di acrilico rosa salmone chiaro che mi aveva subito attirata per la sua morbidezza, e quindi l’avevo immediatamente comprato. Avevo subito provato a lavorarlo con i ferri grossi per alcune volte, senza raggiungere il risultato sperato, e così avevo disfatto tutto più volte.

Finalmente, ho trovato la soluzione finale che mi soddisfacesse: lavorando con i ferri n. 15 (5 m. x 7 f. in 10 cm), ho realizzato una sciarpa per mia figlia!
È una striscia larga 14 cm per 120 cm circa di lunghezza, con una fessura centrale ad una delle estremità per consentire alla Patata di infilarvi dentro l’altra estremità e stringere la sciarpa senza saper fare nodi o avvolgimenti particolari (che a 4 anni ancora non sa fare).

Ed eccola, finalmente indossata:

🙂

Coperta singola con castello

Ad ottobre dello scorso anno ho acquistato su Ravelry lo schema per realizzare una nuova coperta per un letto singolo, dopo che per mesi avevo guardato e riguardato lo schema di Nicky Epstein salvato su Pinterest sognando di creare anch’io una coperta con il disegno di un castello delle fiabe…
Così, appena entrata in possesso dello schema, mi sono subito messa al lavoro, apportando le opportune modifiche: poiché il pattern originale è pensato per una copertina da culla/lettino (mentre a me serve per un letto singolo da adulti), ho utilizzato i ferri n.8 al posto dei ferri n.4, con la lana DROPS Eskimo (100% lana) che avevo acquistato per realizzare la coperta a forma di coda di sirena (mod. Cute Mermaid Blanket by DROPS Design), a proposito della cui realizzazione mi ero successivamente pentita…

Ho scelto di realizzare il bordo a grana di riso con il colore Acquamarina (DROPS Eskimo Mix n. 37), mentre il centro della coperta è in colore Petrolio (DROPS Eskimo Unicolor n. 05). Il bordo a grana di riso è alto (e largo) 12 cm. Una volta raggiunta la fine del disegno, per allungare la coperta, ho aggiunto ancora diversi ferri ripetendo gli schemi delle stelle per riempire lo spazio superiore.

Dopo averci lavorato per circa 6 mesi, ed aver dovuto acquistare una seconda partita di lana (perché i 1250 g in totale, che avevo inizialmente, non bastavano) l’ho finalmente completata!!! Ecco il risultato:

La coperta finita misura circa cm 130×190. Per realizzarla ho utilizzato poco meno di 2 kg di lana (poco più di 26 gomitoli Eskimo Unicolor n. 05 e 13 gomitoli Eskimo Mix n. 37).

Ora il Terremoto se l’è aggiudicata e la terrà sul suo letto!!! 🙂

Vestiti coordinati madre-figlia

L’anno scorso, approfittando di un mese di sconti su alcuni filati della “DROPS Design”, ho comprato diversi gomitoli di un filato misto lana (75% lana, 25% poliammide) con sfumature sui toni del turchese/verde acqua/smeraldo e sui toni del blu/azzurro/turchese/verde acqua, oltre al grigio perla.
Con il filato DROPS Fabel nei colori “Smeraldo” (n° 918) e “Grigio perla chiaro” (n° 114), ho iniziato a settembre scorso a realizzare un vestito per me, con gonna lavorata da lato a lato a maglia legaccio e ferri accorciati e top lavorato a maglia rasata con sprone arrotondato (mod. Dance With Me by DROPS Design).
Con lo stesso filato, nei colori “Blu laguna” (n° 340) e “Grigio perla chiaro” (n° 114), ho iniziato pochi giorni fa a lavorare un delizioso vestitino da bambina, con gonna lavorata da lato a lato a maglia legaccio e ferri accorciati e top a maglia rasata con sprone rotondo (mod. Twirly Girlie by DROPS Design) per la mia Patata.

Siccome il vestitino da bambina è leggermente diverso da quello da donna, mentre io li volevo uguali ma in taglie diverse, ho modificato leggermente il modello, lavorando la gonna dal basso verso l’alto come l’altra e facendo le fasce a ferri accorciati speculari a due a due (come nella gonna da donna).

Credo che in vita e sulla scollatura lavorerò entrambi i vestiti seguendo le indicazioni di quello da donna e che realizzerò i bordi delle maniche come quelli da bambina.

Non vedo l’ora di terminare entrambi i lavori, in modo da indossarli insieme mamma-figlia, anche se il colore dona molto di più alla Patata che a me!!! 🙂

Vestitino turchese da bimba terminato

Poco più di un anno fa, ho iniziato il vestitino lavorato ai ferri e la fascia per capelli con motivo traforato in cotone misto lana turchese (mod. Wendy Darling by DROPS Design) per la mia Patata.

Dopo aver dovuto disfarne alcuni pezzi e aver ricominciato, ieri l’ho finalmente terminato!!! 🙂
Ecco il risultato:

Completo gonna-coprispalle con motivo a onde

Finalmente ho terminato il mio completo coordinato gonna con coste e motivo a onde (mod. Sea Foam DROPS Design) e coprispalle a grana di riso con coste (mod. Neap Tide DROPS Design) lavorati con il filato DROPS Andes (65% lana e 35% alpaca)!!

Per il colore, ho scelto il rosa velato, un mix sulle tonalità del rosa/lilla. La gonna è lavorata seguendo le istruzioni, con l’aggiunta solo di un giro al motivo a onde, per allungarla un po’. Invece al coprispalle ho aggiunto due maniche a maglia rasata con un motivo a onde sui polsi, analogo a quello della gonna. Inoltre, ho allungato un po’ il giro a coste del coprispalle, in modo che si possa chiudere sul davanti con una spilla.

Sono molto contenta del risultato: elegante, moderno e piuttosto caldo!!!

Coprispalle per Capodanno

Anche quest’anno abbiamo deciso (come ogni anno, all’ultimo momento) di trascorrere il Capodanno a Lubiana, la capitale della Slovenia.
Solo che quest’anno è il primo che trascorriamo a Lubiana con un pargolo al seguito, poiché lasciare i fratelli ai nonni non è mai stato un grosso problema, ma il Topino è un altro paio di maniche…

Per non essere sempre in tenuta “eschimese”, ho deciso di vestirmi un po’ più elegante del solito e perciò mi sono messa all’opera tirando fuori la lana bianca con le venature dorate che avevo comprato un paio di anni fa e ho realizzato in poco tempo un coprispalle, copiando il modello Sweet Emerald by DROPS Design.

Il modello è un coprispalle realizzato a maglia legaccio e ferri accorciati con un motivo a pizzo sul fondo e degli occhielli in cui passare un elegante nastrino sul bordo alto.

Auguri di buona fine 2017 e buon inizio 2018!!!

Coprispalle a coste con motivo a onde

Visto che dalla lavorazione della gonna a coste mi è avanzata un sacco di lana (perché ne avevo comprato esattamente il doppio del necessario, calcolando che i gomitoli fossero da 50 g, mentre invece erano da 100 g l’uno!), ho pensato di farci anche un coprispalle coordinato. Cercando tra i modelli DROPS Design che prevedessero quel tipo di filato (DROPS Andes, 65% lana e 35% alpaca), ho trovato un gilet con le coste che ci stava abbastanza bene: il modello Neap Tide DROPS Design.

Dopo averlo realizzato, ho pensato di aggiungerci delle maniche che riprendessero il motivo a onde della gonna e così ho deciso di realizzarle a maglia rasata con il bordo a punto pavone, riprendendo le maglie lungo gli scalfi…

Non vedo l’ora di completare il tutto per poterlo indossare!!! 😀