2° Capodanno a Zagreb

Come ormai ogni anno, anche questa volta abbiamo programmato all’ultimo minuto un breve viaggio per Capodanno in una città poco distante da casa… Quindi, dopo ben 5 anni siamo tornati per la seconda volta a Zagreb (Zagabria), la capitale della Croazia! 🙂

Questa volta abbiamo fatto il viaggio il lunedì pomeriggio -30 dicembre- e perciò siamo arrivati appena dopo il tramonto… Le temperature quest’anno erano più accettabili… Non certo tropicali, ma di giorno non sono mai scese sotto i -1°C!

In circa 3 ore di viaggio (a parte una brevissima sosta in un’area di servizio per una regolata alla pressione delle gomme nuove, appena cambiate e quindi in fase di rodaggio, e un po’ di coda alla dogana tra Slovenia e Croazia), siamo arrivati all’albergo dell’altra volta (l'”Hotel I”, vicino all'”Arena Centar”), un edificio non molto nuovo ma con camere accoglienti ed economiche. Dopo aver sistemato rapidamente i bagagli ed esserci adeguatamente equipaggiati per affrontare il freddo, siamo andati in centro.

Dopo una passeggiata per il centro, su una strada piena di bar, birrerie e ristoranti etnici (la Tkalčićeva Ulica), abbiamo trovato un locale che ci ispirava e ci siamo fermati a cena: la birreria “Mali Medo”. Con 285 kune (1€=7,10kn), quindi circa 20 € a testa, abbiamo mangiato un piatto enorme di ćevapčići e carne mista di maiale con verdure grigliate, un piatto di pljeskavica (un grosso hamburger speziato) con verdure grigliate, 2 dolci (la “Medina torta od sira” -“torta al formaggio di Medina”- ovvero una cheesecake al cioccolato, e la “Medina slatka tajna” -“dolce segreto di Medina”- ovvero una specie di brownies con topping alla fragola, serviti con ciuffetti di panna) e 4 birre medie! 😛
Stanchi e sazi, siamo poi tornati alla macchina che avevamo parcheggiato in una stradina in pieno centro, per trovarci una brutta sorpresa: una multa di 150 kn che a fatica abbiamo capito perché abbiamo preso (solo perché accompagnata da un foglio in  croato, inglese e un’altra lingua)…

Stamattina -martedì 31 dicembre- abbiamo provato a capire come pagare la multa ma, dopo alcune difficoltà di comprensione del sito in croato e inglese, abbiamo optato per dirigerci alla sede della “Zagrebparking”, in Šubićeva Ul. 40.
Dopo essere tornati in centro e aver parcheggiato, abbiamo fatto una lotta con la macchinetta per pagare il parcheggio e poi anche con il portale, poiché sembrava fuori servizio…
Alla fine abbiamo fatto una scoperta importante: la multa di ieri l’abbiamo presa perché non avevamo visto il cartello che indicava il parcheggio a pagamento (le strisce sono tutte bianche e non blu, come da noi!) né colonnine per il pagamento, ma pagando la multa abbiamo pagato la tariffa per una giornata intera e quindi la nostra targa era già nel sistema e risultavamo perciò “coperti” per 24 ore fino a stasera!!

Ormai tranquilli per il parcheggio, abbiamo iniziato a girare il centro città, riscoprendo i luoghi di 5 anni fa e altri posti nuovi.
Ci siamo fermati a prendere un caffè al “Choco Cafe” in Ul. Nikole Tesle, un locale simpatico, con torte e dolci golosi sia nel menù che… attaccati al soffitto!!! 😛
Poi, dopo essere tornati al ristorante dove avevamo cenato 5 anni fa sia a pranzo che a cena l’ultimo dell’anno, e aver ricevuto la triste notizia che era tutto prenotato per il cenone, siamo tornati alla birreria “Mali Medo” per pranzo… Stavolta, con un piatto di pasta al goulash, una pljeskavica con verdure grigliate e 2 birre medie, abbiamo speso 162 kn (1€=7,10kn), quindi circa 11 € a testa!

Dopo pranzo abbiamo camminato ancora un po’ e poi siamo tornati in hotel per riposarci in vista della lunga serata, che passeremo in giro per il centro scaldandoci nei locali e bevendo kuhano vino (cioè il vin brulé) sotto le stufe dei chioschetti del centro…
Per ora, quindi, faccio i miei auguri di

BUONA FINE DELL’ANNO VECCHIO
e BUON INIZIO DEL NUOVO ANNO
A TUTTI!!!!

e…
al prossimo anno!!!

4 thoughts on “2° Capodanno a Zagreb

  1. Cara Lulù, credo che sia il primo, sai i commenti diventano sempre interessanti, se non li prendi sul serio.
    Ciao e buon fine d’anno con un abbraccio e sempre con un sorriso:-)
    Tomaso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.