Domenica in castello

Domenica, per approfittare al massimo della manifestazione “Castelli Aperti”, abbiamo fatto un giro nella zona di Fagagna (UD), dove erano visitabili il Castello di Villalta e la Casaforte La Brunelde.

villaltaAl Castello di Villalta di Fagagna, dopo la visita del suo interno, i bambini hanno potuto ammirare nella corte interna dei falconieri in costume medievale che mostravano i loro falchi addestrati.

merlettiInvece io ho potuto ammirare le opere meravigliose esposte nella mostra di ricamo e merletti, eseguite dall’Associazione “Tombolo & Disegni” di Grado (GO) e dall’Associazione Culturale “Mettiamoci un Punto” di Bagnaria Arsa (UD).
ricamoscoiattoloI centrini e i quadri in mostra erano meravigliosi, fatti con una abilità e precisione davvero invidiabili!! Quasi quasi mi cimenterò anch’io sia nella pittura ad ago, che nel silkribbon e nello stumpwork: prima o poi, quando avrò un po’ di tempo in più (magari con i figli già cresciuti! 🙂 )!!

Dopo, abbiamo fatto un giro al Castello di Fagagna, con la Chiesa di San Michele: non era proprio una visita programmata, ma un “fuori-programma” dato dal navigatore!! 🙂 In effetti, del castello non è rimasto molto e la visita è stata più che altro un tour panoramico intorno ai ruderi.

casaforte_bruneldeIn realtà, il castello cui eravamo realmente diretti era sì vicino a Fagagna, ma nella località Casali Florit, ma l’abbiamo trovato dopo! Alla fine, dopo alcuni giri, infatti, abbiamo raggiunto la nostra vera meta: Casaforte La Brunelde, tuttora proprietà della famiglia D’Arcano. La visita sarebbe stata piacevole per noi adulti, ma i bambini ormai erano troppo stanchi e quindi non siamo riusciti a seguire molto la proprietaria che, con grande simpatia e disponibilità, ci illustrava la storia e le caratteristiche di ogni stanza. Alla fine della visita si poteva assistere nel giardino a delle dimostrazioni di combattimenti della “Compagnia dei Grifoni Rantolanti”, in costume medievale e con armi d’epoca.

In complesso, un’altra giornata piacevole, ma stancante: i bambini si sono addormentati entrambi in macchina durante il breve viaggio di ritorno!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*