#insiemeraccontiamo 49

Eccomi di nuovo pronta a rispondere all’invito mensile di Pat del blog myrtilla’s house, che anche questo mese ha pubblicato un nuovo “incipit” cui trovare un finale…

IL CONCORSO

Cosa le era saltato in testa di iscriversi a quel concorso di pittura, proprio non lo sapeva. Non aveva nemmeno grandi capacità come artista. Però, ormai doveva inventarsi qualcosa.
Il tema del concorso era semplice secondo gli organizzatori. Bisognava dipingere un quadro astratto che rispecchiasse le emozioni di un particolare momento della propria vita. Barare sarebbe stato facile ma dovendo poi spiegare sia il momento sia i sentimenti provati forse era controproducente.

Come prima cosa, tappezzò i muri e la pavimentazione in cemento del garage con teli da pittore. Poi prese una grande tela bianca e la mise al centro del garage.
Si munì di un pennello e di vari barattoli di vernice e iniziò a spruzzare colore sulla tela e tutto intorno. Continuò a cambiare colore e a spruzzare la vernice tutto intorno a sé, sporcandosi la maglia e i jeans, le scarpe e anche la pelle… Più continuava, più si sentiva libera e felice.
Potersi sporcare senza pensieri la riportava all’infanzia, ad un’età in cui tutto era semplice e spontaneo…
Quando rimase senza fiato, bagnata di sudore e vernice, si fermò a contemplare la sua opera.
“Ecco: la intitolerò «Sprazzi di libertà»” pensò.

🙂

Grazie a Pat per averci dato questa nuova occasione di scrivere un finale!

8 thoughts on “#insiemeraccontiamo 49

  1. Cara Lulù come vedi io sono quasi sempre il primo, faccio il mio commento e attendo il bel risultato.
    Posso solo affermare che tu trovi sempre argomenti.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.