Presepe attacca-stacca

Good_Tidings_panelL’anno scorso, poiché avevo un bimbo 2enne e uno in arrivo, ho pensato di comprare un tessuto americano che avevo visto ad “Abilmente”, alla Fiera di Vicenza, l’anno prima (e mi avevano finito sotto il naso) con un presepe stampato, in modo da avere un presepe “a misura (o a prova? 🙂 ) di bambino”, visto che il nano mi aveva già rotto una statuina del presepe di terracotta!! Per Natale 2012 l’ho preparato: ho cucito lo sfondo su una base di feltro rigido; ho ritagliato tutte le figurine e le relative basi (sempre di feltro rigido) attaccandole con una di quelle carte adesive che incollano stirandole.

Poi ho comprato 24 cerchietti di velcro maschio-femmina adesivi e ho attaccato tutti i cerchietti maschio sullo sfondo e i cerchietti femmina dietro le figurine (e non viceversa, per evitare di trovare figurine appiccicate a vestiti, maglioni, ciabatte, divani, tappeti, ecc… 🙂 )

presepe2013Quest’anno l’ho tirato fuori dall’armadio e l’ho attaccato (con dello scotch) sulla porta del salotto, davanti all’albero di Natale. Solo che il velcro ha perso un po’ del suo potere collante e quindi ogni tanto cadevano giù le figurine. Inoltre, il Nano 3enne e il Gattonatore suo degno compare nello staccare e riattaccare le figurine si tiravano dietro anche i 2 strati di velcro. Perciò ho preso la macchina da cucire e ho dato qualche punto a tutti i cerchietti di velcro, in modo che restino attaccati. Poi ho cucito il velcro anche dietro le figurine (a mano), in modo che il gioco sia perfetto! Appena possibile, penso che ripasserò tutte le figurine a macchina lungo i bordi, perché la colla col tempo si sta un po’ rovinando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*