Libri di luglio

Questo mese, in biblioteca ci sono andata da sola e ho scelto solo 3 libri per i due piccoli di casa (il Terremoto e la Patata).

facciabuffaSempre in tema con il libro dello scorso mese, “Guarda che faccia!”, ho scelto il titolo “Faccia Buffa” di Nicola Smee per la Patata. La storia permette una doppia lettura, poiché a sinistra c’è il racconto con una trama semplice che può piacere anche a 2-3 anni (al Terremoto il libro ha fatto molto ridere!), mentre su ogni pagina destra c’è ogni volta un’espressione diversa del viso legata allo svolgimento della storia. La Patata è stata abbastanza interessata dalle facce che comparivano ogni volta, più che dal racconto in sé e l’ultima pagina è stata quella che le è piaciuta di più, in quanto composta da uno specchio per guardare le proprie espressioni!! Ho davvero indovinato: un unico libro per 2 figli!! 😛

tistiamoaspettandoIl secondo libro era per il Terremoto, legato al prossimo arrivo del fratellino. Questo titolo mi era sfuggito nella mia raccolta di titoli , ma merita! Il libro si intitola “Ti stiamo aspettando” di Maria Gianola e si legge in entrambi i versi, poiché racconta la gravidanza e la nascita sia dal punto di vista della famiglia (e dei fratellini) che aspetta, sia dal punto di vista del bebè che sta crescendo e che si sta facendo aspettare! 😀

quandosononatoInfine, il libro più bello (almeno per me che l’ho letto) è stato “Quando sono nato”, di Madalena Matoso eIsabel Minhós Martins, una racconto poetico per celebrare la scoperta del mondo con gli occhi pieni di stupore di un bambino che nasce ed esplora ciò che lo circonda. Davvero commovente, anche se il Terremoto temo non abbia colto tutta la bellezza del testo! 🙂

Il mese prossimo troveremo nuovi titoli (anche per il Nano 6enne che ora è in vacanza al mare!)… 😆

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*