Voglia di… insalate estive

Insalata mista con pomodori, wurstel e formaggio Emmenthal

In quest’ultimo periodo, vuoi un po’ per i tempi stretti per pranzare (dovuti al rientro al lavoro), vuoi per l’arrivo del caldo che mette scarso appetito, vuoi anche per la liberazione dalle fastidiose regole “da gravidanza” (che per lunghi periodi mi hanno imposto di lavare frutta e verdura con bicarbonato o Amuchina o, in alternativa, evitare del tutto la verdura cruda) e, in parte (mettiamoci pure questo, và!) per la prova-costume alle porte, mi si è accesa una voglia incredibile di insalata!!!
Strano, perché io l’insalata non l’ho mai amata particolarmente e se potevo evitarla stavo meglio! 😛
Se proprio mi toccava mangiarla, la sopportavo solo se insieme ad altri ingredienti che ne nascondessero il gusto, ma anche lì… solo se costretta!

Insalata mista con carotine, wurstel, zucchine grigliate, formaggio Emmenthal e crostini ai semi di lino

Invece, ultimamente ho imparato ad apprezzarla e ad utilizzarla spesso, anche se sempre associata ad altro, quasi sempre come piatto unico… Quindi mi sbizzarrisco ogni volta a creare accostamenti più o meno particolari, in modo da mangiare sempre in modo piacevolmente diverso…

Come base scelgo in genere un’insalata mista, cui aggiungo ingredienti vari:

  • di tipo proteico (es.: formaggio tipo Emmenthal/Provolone o mozzarella, wurstel/carne in scatola/tonno o crocchette di pollo/tagliata di pollo, uovo sodo),
  • altre verdure (es.: pomodori, carote, finocchi crudi, peperoni crudi o sott’olio, zucchine grigliate),
  • carboidrati (patate lesse, crostini),
  • fibre e altro (crostini speciali, fette biscottate integrali, semi vari, frutta secca).

Insalata tipo “Iceberg” con tagliata di pollo, peperoni grigliati sott’olio, cipolle rosse e cetriolini sott’aceto e crostini al rosmarino

Alcune delle mie ultime creazioni in fatto di insalate veloci sono state:

  1. rucola, insalata di mare sott’olio, julienne di peperoni e carotine sottoaceto, crostini con semi di lino;
  2. insalata iceberg, Emmenthal, zucchine grigliate, tagliata di pollo, crostini

Poi continuo ad utilizzare particolari accostamenti “dolci” che, essendo più adatti come contorno per una bistecca o comunque un piatto di carne, preparo anche in inverno. Questi sono:

  1. valeriana, mela verde (tipo Granny Smith) e noci;
  2. rucola, arancia e mandorle;
  3. lattuga, pera e nocciole.

Un altro trucco è nel condimento: a me piace molto condire con l’aceto balsamico e l’olio, e spesso evito anche il sale: con gli ingredienti aggiuntivi leggermente salati non se ne sente particolarmente la mancanza!

Se non siete amanti (come non lo ero io) delle foglie verdi, una bella e ricca “insalatona” potrebbe farvi cambiare idea… e gusti!!! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*