Borsette da bambina

Da un po’ di tempo ho messo da parte un paio di bottiglie di ammorbidente da bucato vuote, in attesa di crearci qualcosa per i bambini. In realtà, confesso di averle già adocchiate al supermercato e di averci fatto subito un pensierino perché, nonostante non mi facesse impazzire il profumo del prodotto, la forma della bottiglia mi aveva subito conquistata! 😛
Finalmente, dopo aver tanto pensato alle varie alternative, soprattutto vedendo le bellissime creazioni di Daniela del blog “Decoriciclo” e di Maria del blog “Africreativa”, fatte riciclando flaconi dello shampoo e contenitori di plastica rifiniti da una lavorazione all’uncinetto, ho creato due borsette per la mia Patata che con il 2° compleanno si è trasformata in una vera e propria signorina ed è attratta da tutto ciò che è “femminile” (vestiti, accessori da capelli, scarpine, e anche borsette!!!)… 😀

La prima borsetta l’ho creata ritagliando dal flacone una sagoma che comprendesse il fondo e i manici seguendo le curve della plastica. Poi l’ho rivestita sui lati con due rettangoli di stoffa adesiva (prese da “Tiger” un bel po’ di tempo fa e rimaste lì da allora, ancora inutilizzate), lasciando scoperti i manici e il fondo. Siccome le stoffine di “Tiger” non riuscivano a coprire del tutto la superficie esterna, ma lasciavano due fessure scoperte ai due lati, ho coperto queste imperfezioni con dei ritagli di pizzo azzurro attaccati con la colla. Infine, ho ricoperto i manici con del filo di lana azzurra avvolto tutto intorno e fissato con il nastro biadesivo.

La seconda borsetta l’ho ottenuta dall’altro flacone uguale, ritagliando però solo il fondo ed un lato (senza i manici), facendo un buco sul coperchio e al centro del corpo per la chiusura (con un bottone cucito sul corpo e un’asola sul coperchio). Sui due lati, ho fatto dei buchini, per attaccarci la tracolla, realizzata cucendo un nastrino di fettuccia azzurra intorno alle asole di due moschettoni da borsa che mi ero procurata tempo fa.

Entrambe le borsette sono state apprezzate molto dalla mia Patata, che le porta in giro per casa con molta vanità.

😆

Con questo post partecipo al:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*