La nuova sorellina

Ormai la sorellina nuova è a casa da più di 2 settimane. Il Terremoto, dal primo momento in cui l’ha vista, ha avuto un colpo di fulmine: immediatamente, quella che chiamava solo “Bibba” (= bimba) mentre era nella pancia, è diventata “Mia Bibba” (= mia bimba) e guai a chi gliela tocca!!!


Certe volte non permette nemmeno a me di prenderla in braccio (magari per la poppata o per cambiarla), perché lui inizia a urlare “Mia Bibba, mia Bibba” e ad abbracciarla per non farmela toccare. L’altro giorno gli ho detto: – La bimba è tua, ma anche di tuo fratello e di mamma e papà! La prossima volta te la fai tu, insomma!! 🙂

SONY DSCChé, dopo il travaglio e il parto -con annessi dolori durante e dopo, i punti e tutti i fastidi che ne conseguono- fatti da qualcun altro, è comodo arrivare e impossessarsene!!!

Comunque, il Nano 4enne ha assistito alla scena e, qualche giorno dopo, al ripetersi della solita storia del “Mia Bibba, mia Bibba” di fronte al suo tentativo di accarezzare la sorellina che piangeva e rimetterle il ciuccio, ha decretato: – La bimba non è solo tua! La prossima volta, fattela tu! La sorellina l’ha fatta la mamma! Le ha fatto le braccia, le ha fatto le gambe, le ha fatto la testa, le ha fatto gli occhi, le ha fatto il naso, le ha fatto la bocca, le ha fatto i denti… (momento di silenzio… poi ci ha pensato un po’ e ha ripreso…) No, i denti no!

😆

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*