Portagomitolo “homemade”

Qualche giorno fa, mentre navigavo sul sito di “Casa Cenina”,torta_cestino lo shop online da cui ogni tanto faccio i miei ordini, ho notatao questo portagomitolo della “Prym”.

Visto che i miei ultimi progetti prevedono tutti il lavoro a maglia, mi sono riempita la stanza di gomitoli, ciascuno attaccato ai propri ferri, che ogni volta che cadono si srotolano tutti, aggrovigliandosi e prendendo polvere sotto letto/divano/poltrona!!! E durante il lavoro, o li tengo sotto stretta e continua sorveglianza, oppure arrivano puntualmente il Terremoto 1enne o il Nano 4enne a giocarci come i gatti e ad annodarmeli tutti!!!

Per evitare la spesa non indifferente che avrebbe comportato l’acquisto di più portagomitoli (in questo momento ho almeno 4 gomitoli in uso!), me ne sono creata alcuni da me: ho rubato ai bambini un paio di barattoli di plastica a forma di uovo (che in origine contenevano le sorprese delle uova di Pasqua) e, bucandole in cima, ne ho ricavato degli ottimi portagomitolo “homemade”!! 🙂 portagomitoli_homemadePerò si possono usare allo stesso scopo dei barattoli con il tappo in plastica (tipo quelli dell’“Ovomaltine” o dell’orzo solubile), su cui si pratica un foro. Ma in caso di confluenza eccessivamente rapida di simili barattoli nel bidone della raccolta differenziata (a volte anche a me capita di non riuscire ad intercettare in tempo l’uomo di casa che svuota il cassetto dei rifiuti differenziati!), si può sopperire al bisogno con bicchieri da bevande con cannuccia, oppure di shaker per bevande ghiacciate (specialmente in inverno, che non vengono utilizzati!): magari diventa un incentivo a terminare il gomitolo entro l’arrivo della bella stagione!! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*