Giochi didattici da pc

ivanaIl mio Nano 3enne vuole sempre giocare con il pc con papà e/o mamma. Di solito assiste ai giochi (non sempre adatti ad un Nano 3enne!) in piedi dietro alla sedia del papà, fingendo di guidare auto/moto/camion/elicotteri/aerei che vede sullo schermo, oppure imbracciando un fucile costruito con il Duplo o una gruccia appendiabiti come arco e immedesimandosi in vari combattimenti/sfide armate. Con la mamma (che cerca di adattare un po’ di più i contenuti dei giochi all’età) si immagina di servire torte, salvare principesse, uscire da labirinti al posto dei personaggi dello schermo.

Mi sono resa conto che dal suo spostare a caso il mouse sullo schermo di un paio di anni fa, magari aprendo finestre a caso, o schiacciare combinazioni di tasti cambiando impostazioni allo schermo (che poi non sono capace nemmeno io di ripristinare), ora, a 3 anni e mezzo, è in grado di coordinare perfettamente il movimento del mouse sullo schermo con cognizione di causa.

Allora perché non farlo giocare al pc in modo adatto alla sua età e, magari, anche educativo/didattico??? Così gli sto scaricando dei giochini da bambini in età prescolare (dal sito www.ivana.it), che lui è perfettamente in grado di fare da solo e che gli permettono, invece di  incastri_1immedesimarsi in personaggi del tutto irreali che si muovono in un mondo 3d irreale, di divertirsi imparando. Per esempio, è bravissimo con gli incastri, con la ricerca di figure e altri giochi che prevedono la conoscenza delle letterine in stampatello (che lui ha già imparato a riconoscere da un bel po’ di tempo).

incastri_3Con questo non intendo che si possa sostituire un computer all’insegnamento didattico – certo che no! -, né che sia giusto mettere un Nano 3enne davanti al pc come lasciarlo con una baby-sitter (e infatti, per questo motivo, abbiamo scelto di non avere la Tv in casa), ma che ogni tanto si può assecondare la sua voglia di fare “giochi da grandi” scegliendo in modo un po’ oculato cosa gli si sta facendo fare, questo sì!

Quindi ora, ogni tanto, invece di guardare (sempre al pc, che comunque elimina il pericolo-pubblicità-subdole-che-inducono-nani-3enni-a-rompere-per-mesi-per-avere-i-primi-10-oggetti-che-hanno-visto-durante-i-cartoni-animati) i cartoni animati, lo lasciamo giocare un po’ ad imparare! E chissà che gli serva in futuro!!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*